Atac: i biglietti vanno meglio ma il servizio cala ancora

Alla fine della scorsa settimana Atac ha emanato un comunicato scrivendo:

Atac, prosegue anche ad ottobre il trend positivo dei ricavi da titoli di viaggio. Da inizio anno l’aumento complessivo delle vendite è stato del 2,4% rispetto al 2017″.

Pubblichiamo una riflessione di Mercurio Viaggiatore il quale ricorda che il compito principale di Atac non è vendere biglietti bensì fornire un servizio di trasporto pubblico a Roma, e su questo punto curiosamente non si sente mai nulla da parte di Atac.

 

 

di Mercurio Viaggiatore (@mercuriopsi)

 

Ancora proclami sulle vendite dei titoli di viaggio, in miglioramento nel 2018: +2,4% nei primi 10 mesi (si tratta di circa +5,3 Milioni€ in più rispetto al 2017), ma com’è andato il servizio fornito ai cittadini, cioè il “core business” di ATAC?

Nei primi 8 mesi dell’anno (ultimi dati ufficiali disponibili), la produzione in superficie è complessivamente calata rispetto al 2017. Male le linee bus in tutto il primo semestre, con un leggero recupero solo ad Agosto.

Nel complesso la produzione si è attestata solo all’ 82% del livello programmato, con una perdita di un ulteriore -2% rispetto ai primi 8 mesi del 2017. Crollo della produzione dei tram già nel 1° semestre, accentuato poi dalle sospensioni nei mesi di Luglio e Agosto per manutenzione dei binari (sospensione senza perdite per ATAC perché viene pagata al 75% dei km programmati non effettuati, grazie al cosiddetto → “bonus cause esogene”, previsto da contratto).

Discorso diverso per le Metropolitane e le ferrovie ex-concesse, che vanno tutte abbastanza bene, in particolare MetroA e MetroC che registrano anche un miglioramento rispetto al 2017.

 

 

Le perdite per mancata produzione si attestano intorno ai 45,7 Milioni€ da Gennaio ad Agosto; a queste va aggiunta una quota per gli scioperi e per le penali (almeno altri 4 Milioni€).

Il dato è in peggioramento rispetto al 2017. Facendo una proporzione su 10 mesi, l’incremento di perdite per mancata produzione compensa l’incremento di incassi per vendita biglietti.

 

Bilancio provvisorio quindi ancora negativo, e del tanto proclamato risanamento ancora non si vedono i risultati.

 

Condividi:

Una risposta

  1. Purtroppo passano sempre le notizie riportate dai grillini che nascondo questi dati ed evidenziano quello che a loro conviene. E sulle loro pagine facebook, gli esaltati, soprattutto quelli non romani, elogiano il grande lavoro della Raggi. Mi chiedo come possano, almeno i romani, essere così ciechi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I nostri ultimi Tweets

Non siamo esperti e quindi chiederemmo a @gualtierieurope se è normale che un mezzo meccanico, e chi lo manovra, debba lavorare in questo modo.
(ma già sappiamo che né il sindaco né l’assessora @Sabrinalfonsi risponderanno)

Invitiamo gli Utenti rimasti intrappolati nella MetroA a causa dello sciopero del 04/07/24 a contattare l’Associazione.

http://www.tutrap.it/contatti

Grazie!

#ATAC – ennesimo SEQUESTRO DI PERSONE, stavolta partano le DENUNCE‼️
@Prefettura_Roma @QuesturaDiRoma @antitrust_it @corriereroma @rep_roma @ilmessaggeroit @romatoday @Scrittomisto @tempoweb @fanpage @ilgiornale @LaStampa @ilfoglio_it @Striscia @JimmyGhione @TUTraP_APS

TUTraP-APS ricerca Volontari per un progetto di alto valore sociale.

Se sei un informatico e ti interessa collaborare, leggi l’Avviso.

https://www.tutrap.it/avviso-di-volontariato-tutrap-aps/

Load More

Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria

C’è chi si ATACca e chi no

I report ATAC sul servizio bus, tram e metro del 1° trimestre ’24 mostrano risultati eccellenti, in netto contrasto con l’esperienza reale degli utenti. Qual è il trucco?

Leggi l'articolo »