Walter Tocci, ovvero il PD che servirebbe a Roma

Oggi pomeriggio una nuova discussione basata sull'ultimo libro di Walter Tocci che darà modo di ascoltare le sempre interessantissime considerazioni dell'autore sugli scenari politici romani

Ad inizio dicembre Carteinregola organizzò un incontro in videoconferenza con alcuni esponenti del PD romano. Noi ne parlammo segnalando la contrapposizione tra chi, il segretario romano Andrea Casu, difendeva ed anzi rivendicava quanto fatto dal PD romano negli ultimi anni e chi, Walter Tocci, invece espresse un’analisi lucida e a tratti spietata delle tante cose che non sono andate, e continuano a non andare, per il verso giusto.

 

Come molti sapranno, è uscito recentemente un nuovo libro di Walter Tocci e già in occasione di una presentazione di tale pubblicazione l’autore ha espresso considerazioni molto interessanti sui possibili scenari politici romani.

 

Oggi c’è una nuova occasione di ascoltare Walter Tocci, un’altra discussione basata sulla sua ultima pubblicazione.

 

📌“Roma come se” Una discussione a partire dal libro di Walter Tocci
lunedì 4 gen 2021 dalle 18:00 alle 20:00

🎙 Partecipa  l’autore
Introduce: Adriano Labbucci
📲 Si può accedere anche tramite telefono:
Italia: +39 0 247 92 13 01
Codice accesso: 457-670-773
🌐 È la prima volta che usi GoToMeeting? Scarica subito l’app e preparati all’inizio della tua prima riunione: https://global.gotomeeting.com/install/457670773

 

 

Come sa chi ci conosce, noi non abbiamo schieramenti partitici preconcetti, bensì guardiamo di volta in volta all’offerta politica alla ricerca di posizioni e candidati di qualità, capaci cioè di confrontarsi con la complessità dei problemi di Roma e di presentare soluzioni ragionevoli ed applicabili.

Walter Tocci è tra i pochi a dimostrare tali qualità e l’auspicio è che il livello delle sue riflessioni venga eguagliato ed anzi superato da altri esponenti del centrosinistra così come, sperabilmente e finalmente, anche da qualcuno nel campo del centrodestra (nel MoVimento 5 Stelle abbiamo purtroppo perso le speranze che certi livelli di ragionamento vengano anche solo immaginati).

 

Consigliamo allora a tutti di partecipare all’incontro di oggi.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I nostri ultimi Tweets

Nuovi attrezzi per lo sport al giardino Don Baldoni. I vecchi moduli, ormai vetusti, verranno smontati prossima settimana dal Municipio. L’area, parte del parco di Villa Chigi, è servita anche da una rete di pallavolo. #Roma #fotodelgiorno

test Twitter Media - Nuovi attrezzi per lo sport al giardino Don Baldoni.

I vecchi moduli, ormai vetusti, verranno smontati prossima settimana dal Municipio. L’area, parte del parco di Villa Chigi, è servita anche da una rete di pallavolo.
#Roma #fotodelgiorno https://t.co/Y4oMqVH7Af

@diarioromano twitter.com/bikediablo/sta… Retweeted by diarioromano

Chiaramente non si tratta di pochissimi episodi isolati ma di un fenomeno che in qualche modo va affrontato. Se @gualtierieurope volesse porlo all'attenzione del Comitato Provinciale di Sicurezza ... twitter.com/Pino00895828/s…

Considerato il ruolo ricoperto e la sconsideratezza del gesto, in una città normale le dimissioni sarebbero molto appropriate. Ma nella Roma del 2022, per di più reduce da 5 anni di M5S alle vongole, anche in questo caso non accadrà nulla. twitter.com/gianluigidella…

Ex Circolo degli artisti: l’edificio comunale chiuso dal 2015, in totale abbandono. Per 18 anni non fu pagato l'affitto al #Campidoglio e nessuno fece controlli. La storia di possibili #corruzioni e strani legami con la politica 👇📰 diarioromano.it/ex-circolo-deg…

Dopo i furti di ruote, i finestrini spaccati: Roma torna agli anni ’70. Sul marciapiede i segni dei finestrini spaccati, come accadeva negli anni ’70 per rubare le autoradio. Siamo in lungotevere dei Pierleoni, che più centro non si può, ma anche qui è terra di nessuno. #Roma

test Twitter Media - Dopo i furti di ruote, i finestrini spaccati: Roma torna agli anni ’70.
Sul marciapiede i segni dei finestrini spaccati, come accadeva negli anni ’70 per rubare le autoradio. Siamo in lungotevere dei Pierleoni, che più centro non si può, ma anche qui è terra di nessuno.
#Roma https://t.co/bWAzrBRnwB
Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito permetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close