Volantini e manifesti per l’ennesima pubblicità abusiva. Questa volta col logo del Comune

Nessun commento

volantino abusivo

 

Il ridicolo slogan di questi personaggi è: “Per occuparci dei nostri quartieri”. E infatti si vede come se ne occupano. Deturpandoli con altri manifesti e volantini illegali. Da alcuni giorni diverse zone della città sono state tapezzate da uno strano messaggio. Sembrerebbe un avviso del Campidoglio su una nuova zona a traffico limitato. Alcuni cittadini si sono allarmati domandandosi in quale parte di Roma sarebbe nata questa Ztl.

Ma il logo del Comune è stato chiaramente contraffatto e nessuna zona a traffico limitato è in progetto al momento. Si tratta dunque di una trovata pubblicitaria caratterizzata da scarso senso civico.

Questi signori avevano pure aperto una pagina Facebook ma è stata bloccata dal Social Network poche ore dopo proprio per l’uso improprio che stavano facendo del logo capitolino. Su Twitter invece ancora è presente un account sebbene non sia praticamente utilizzato.

Volantini abusivi

Insomma il solito mondo al rovescio. Invece di sfruttare i canali che la tecnologia ci mette a disposizione per pubblicizzare nuove iniziative, ancora si affidano alla vecchia carta e alla vecchia colla. Con il risultato di imbrattare una povera Roma che sembra diventata la latrina di chiunque.

Volantini abusivi2

Una speranza c’è e ci rivolgiamo al Comandante della Polizia di Roma Capitale Clemente perchè non ci deluda. Quando il 19 e 20 giugno questi personaggi apriranno la loro attività (un bar, un ristorante, una discoteca….), una pattuglia dei Vigili si presenti e li multi pesantemente per affissioni illegali e plagio del logo comunale. E poi chiuda il loro locale almeno per uno o due giorni, rovinandogli l’inaugurazione.

La prossima volta chiunque voglia fare pubblicità in questo modo ci penserà due volte.

 

Articoli correlati

Partecipa alla discussione

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono indicati con (richiesto)

Tweets

I dirigenti #Ama non prendono premi di produzione dal 2013, per decisione dell'ex ad Fortini e di @ignaziomarino. Lo conferma anche @MontanariPin. Non c'è automatismo tra bilancio in attivo e bonus. Perché @virginiaraggi continua con questa fake news? diarioromano.it/?p=32007

Video diario
Newsletter
Rimani aggiornato! Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere direttamente nella tua casella di posta elettronica gli ultimi articoli pubblicati.