Verso la prossima tragedia, cancellando intanto le fermate

Altro flambus l’altro giorno in via Appia Nuova.

 

 

Fanno 16 incendi da inizio anno, più 2 di Roma TPL, di cui ben 4 a metano!?! (fonte il sempre ottimo Mercurio Viaggiatore). Numeri che dovrebbero togliere il sonno a Sindaco e assessore alla mobilità le quali invece devono aver trovato il modo per far finta di niente, nonostante il concretissimo rischio che uno dei prossimi casi si trasformi in tragedia.

Diamo per certo che ve ne saranno altri di casi di incendio non per voler fare i menagrami ma dovendo constatare che la flotta ATAC continua ad essere la stessa allo stremo da anni e che dei mirabolanti nuovi mezzi che l’attuale giunta annuncia ormai da anni non ne è ancora arrivato nessuno (NESSUNO!).

… abbiamo comprato autobus nuovi, che sono in arrivo … 600 autobus nuovi …annunciava il sindaco Raggi a ottobre 2018 dal palco del Circo Massimo, mentre ad oggi stiamo ancora a zero.

 

Ma se Sindaco e assessore hanno fatto dell’irresponsabilità la loro cifra caratteristica, come è possibile che dal governo nazionale nessuno tra i ministri delle infrastrutture e degli interni o lo stesso Presidente del Consiglio si decida a prendere in mano la situazione per evitare una probabile prossima tragedia?

 

L’assurdità di dover rischiare seriamente la vita ogni volta che si sale su un autobus del TPL a Roma fa il paio con l’incredibile situazione dei rifiuti, come se la città fosse stata trasportata in una dimensione parallela dove la normalità è fatta di situazioni altrimenti considerate inaccettabili.

 

Aspettando che qualcuno a qualche livello istituzionale si renda conto dei rischi a cui si stanno mettendo i cittadini romani, ci permettiamo di segnalare il fatto che dopo il penultimo flambus, quello bruciato il 2 luglio in viale Palmirio Togliatti, la fermata dove è avvenuto è stata transennata, lasciata con tutti i residui ma soprattutto soppressa, privando un grosso tratto di viale Palmirio Togliatti del servizio TPL.

 

 

A meno che non vi sia qualche particolare esigenza investigativa, ma lo escluderemmo non avendo visto sigilli o comunicazioni ufficiali, non si capisce cosa aspetti l’amministrazione a ripulire l’area e ripristinare in fretta la fermata.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

4 risposte

  1. Qualche giorno fa si annunciava, con gran frastuono di tamburi e squilli di tromba, l’arrivo imminente dei 227 autobus (tramite Consip e prodotti in Turchia). A che punto siamo?

  2. Vorrei sottolineare come, a bruciare, sia l’ennesimo Mercedes Citaro……..Per carità, pure gli Iveco bruciano, ma non mi pare con la frequenza dei Mercedes……

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I nostri ultimi Tweets

Il parroco della S.S. Trinità di viale Arrigo Boito ha deciso ieri di celebrare la messa sul tetto. Molti i fedeli affacciati che hanno ricevuto la benedizione. . #Roma #photo #lettori

test Twitter Media - Il parroco della S.S. Trinità di viale Arrigo Boito ha deciso ieri di celebrare la messa sul tetto. Molti i fedeli affacciati che hanno ricevuto la benedizione.
.
#Roma #photo #lettori https://t.co/F5y22yOUeh

Dopo 5 anni diarioromano rinnova la sua grafica, aggiunge nuove rubriche e migliora la fruibilità sui dispositivi mobili. I numeri dei contatti e gli articoli più letti negli ultimi 30 giorni. @MercurioPsi. #blog #redazione #news. diarioromano.it/?p=38859 Retweeted by diarioromano

Dopo 5 anni diarioromano rinnova la sua grafica, aggiunge nuove rubriche e migliora la fruibilità sui dispositivi mobili. I numeri dei contatti e gli articoli più letti negli ultimi 30 giorni. @MercurioPsi. #blog #redazione #news. diarioromano.it/?p=38859

Per il weekend di #quarantena un #film che ci riporta agli anni '50: Stazione Termini di Vittorio De Sica. Il genio del neorealismo ci fa scoprire inedite immagini della Stazione senza negozi, con le sale d'attesa divise per classi. #Cinema diarioromano.it/?p=38711 Retweeted by diarioromano

Essere investiti a #Roma mentre la città è deserta. Ennesima tragedia che deve far riflettere sulla mattanza pedonale che vive la Capitale d'Italia. @materia__prima @virginiaraggi @EnricoStefano. diarioromano.it/?p=38709 Retweeted by diarioromano

Diarioromano si rifà il look. Saremo off line per poche ore. . Per interventi di manutenzione il sito non sarà raggiungibile né da desktop, né da mobile. Torniamo presto!

test Twitter Media - Diarioromano si rifà il look. Saremo off line per poche ore.
.
Per interventi di manutenzione il sito non sarà raggiungibile né da desktop, né da mobile. Torniamo presto! https://t.co/gX753oVegk

Anche le periferie illuminate con i colori della bandiera. Corviale ricorda E. De Crescenzo, morto per il #Covid, che ha lavorato una vita per le zone più disagiate. . #Roma #coronavirus #photo #lettori

test Twitter Media - Anche le periferie illuminate con i colori della bandiera. Corviale ricorda E. De Crescenzo, morto per il #Covid, che ha lavorato una vita per le zone più disagiate.
.
#Roma #coronavirus #photo #lettori https://t.co/J6wQJLyzvS

Essere investiti a #Roma mentre la città è deserta. Ennesima tragedia che deve far riflettere sulla mattanza pedonale che vive la Capitale d'Italia. @materia__prima @virginiaraggi @EnricoStefano. diarioromano.it/?p=38709

Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito permetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close