Veri passi avanti sul problema rifiuti a Roma

Nessun commento

Fin dalla sua nomina abbiamo colto in Pinuccia Montanari, nuovo Assessore all’Ambiente, dei segnali positivi, confermati anche all’inizio di quest’anno.

Una recente notizia ci rafforza nell’idea che probabilmente Roma ha trovato la persona giusta per finalmente affrontare il problema dei rifiuti con speranze di vederlo risolto.

Ieri una delegazione di “Zero Waste Lazio” ha incontrato l’Assessore Montanari e finalmente si è parlato della delibera “Rifiuti Zero” approvata dall’Assemblea Capitolina nel 2014 e tuttora vigente.

Di seguito il comunicato emesso da “Zero Waste Lazio”.

 

COMUNICATO DEL 9 FEBBRAIO 2017
PARTE L’ATTUAZIONE DELLA DELIBERA “ROMA verso RIFIUTI ZERO” n. 129/2014
– Ai Comitati ed alle Associazioni aderenti al Coordinamento Metropolitano “Roma verso Rifiuti Zero”;
– A tutti i cittadini attivi dei Municipi di Roma Capitale e dei Comuni dell’area metropolitana;

Ieri 8 febbraio 2017, una delegazione di Zero Waste Lazio ha incontrato l’Assessora alla sostenibilità Ambientale del Comune di Roma, nella persona della dottoressa Pinuccia Montanari, rispetto alla condivisione degli obiettivi contenuti nella Delibera AC n. 129/2014, da noi elaborata e successivamente condivisa con Roma Capitale.
Fin dalle prime battute dell’incontro, caratterizzato da toni cordiali e fattivi, l’Assessora ha confermato di condividere appieno la Delibera stessa e che Roma deve attuare ora gli obiettivi del modello “Rifiuti Zero” (no incenerimento e nessuna discarica di servizio), dando massima priorità ed urgenza ad intraprendere una massiccia riduzione della quantità di rifiuti oggi prodotti, attivando l’avvio di centri di riuso comunali, ribadendo la sua intenzione di estendere nell’immediato a tutta la città di Roma la raccolta porta a porta, con la realizzazione di isole ecologiche municipali e con la previsione di una rete impiantistica per il riciclo ed il recupero di materia.

Il tema della sensibilizzazione dei cittadini e degli operatori economici a ridurre la quantità dei rifiuti prodotti è secondo l’Assessora di primaria urgenza e per questo sarà implementata a breve un’importante campagna di comunicazione, con l’obiettivo di ridurre in breve termine almeno di 200mila tonnellate la produzione di rifiuti. La campagna andrà anche nella direzione di dare grande rilievo a buone pratiche quali l’uso di pannolini lavabili, di prodotti alla spina, l’utilizzo dell’acqua del sindaco (gratuita a Roma), eliminando così l’abuso di bottiglie di plastica. L’Assessora ha quindi confermato l’avvio della riduzione degli sprechi alimentari per mezzo di una convenzione che permette la pratica dei mercati rionali a impatto zero. A breve sarà inoltre adottato in ogni Municipio il bilancio ambientale partecipato.

Massimo Piras e Paola Badessi hanno quindi sottolineato i passaggi salienti della delibera 129/2014, spiegando che il cuore della delibera è rappresentato dall’attuare una vera partecipazione popolare attraverso gli Osservatori Municipali coordinati nell’Osservatorio Comunale, organi già previsti dalla Delibera n. 129/2014 che ne ha già delineato i compiti specifici, assegnandogli veri poteri decisionali e di indirizzo, e prevedendo una composizione paritaria tra i membri nominati dai cittadini e quelli nominati da Roma Capitale.

La dottoressa Montanari ha colto perfettamente l’importanza e condiviso gli obiettivi di innovazione presente nella Delibera n. 129/2014 e si è convenuto sulla necessità di attuarla subito, a partire da una memoria di giunta che provvederà a presentare la prossima settimana e che consentirà l’avvio del percorso di attuazione degli Osservatori verso Rifiuti Zero in tutti i Municipi.

E’ indetta pertanto su questo tema una riunione urgente degli aderenti al Coordinamento Metropolitano Roma Rifiuti Zero per MERCOLEDI 15 febbraio ore 17 presso Casa Diritti Sociali – piazza Vittorio Emanuele II n. 2.
Info: zerowastelazio@gmail.com

Il presidente: Paola Badessi

Il responsabile tecnico: Massimo Piras

Articoli correlati

Partecipa alla discussione

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono indicati con (richiesto)

Tweets

Il giardinetto di viale Somalia è abitato da senza tetto e sbandati che abbandonano rifiuti su panchine e muretti. Andrebbero aiutati se bisognosi o sgomberati. . #buonaserata #photo #lettori #Roma #decoro

test Twitter Media - Il giardinetto di viale Somalia è abitato da senza tetto e sbandati che abbandonano rifiuti su panchine e muretti. Andrebbero aiutati se bisognosi o sgomberati.
.
#buonaserata #photo #lettori #Roma #decoro https://t.co/I8Hvfv4ZAm

A Roma siamo oltre: inutile mantenere in funzione gli ascensori delle metropolitane o liberi gli scivoli dei marciapiedi, basta mettere ‘sta specie di ruota un po’ ovunque ed è tutto risolto. A questi la Corrida di Corrado je spiccia casa ... twitter.com/virginiaraggi/…

Come se non bastassero quelle che già ci sono, a Roma sono in arrivo nuove bancarelle su iniziativa di @M5SGuadagnoE. Follia pura a poche settimane dall'allontanamento degli urtisti da Pantheon e Trevi. @AndreaCoiaM5S #Cafarotti @virginiaraggi. diarioromano.it/?p=38141

Video diario
Error type: "Forbidden". Error message: "Access Not Configured. YouTube Data API has not been used in project 537752813138 before or it is disabled. Enable it by visiting https://console.developers.google.com/apis/api/youtube.googleapis.com/overview?project=537752813138 then retry. If you enabled this API recently, wait a few minutes for the action to propagate to our systems and retry." Domain: "usageLimits". Reason: "accessNotConfigured".

Did you added your own Google API key? Look at the help.

Check in YouTube if the id PLEjDk_cXPpAVKCrkyvdcyZMDVFWG7MzUp belongs to a playlist. Check the FAQ of the plugin or send error messages to support.