Venghino Siori! Si apre oggi l’assemblea dei creditori Atac mentre il servizio precipita

Nessun commento

di Mercurio Viaggiatore (@mercuriopsi)

 

Oggi 19 Dicembre alle ore 11 si apre l’Assemblea dei Creditori ATAC. Un lunghissimo elenco in cui rientriamo anche noi cittadini romani, “postergati” (messi per ultimi) con un credito di quasi mezzo miliardo di euro, ma ci sono gli stessi dipendenti ATAC che compaiono tra i “privilegiati”, e RomaTPL e consorziati Metrebus che sono nel gruppo dei chirografari, per un totale di oltre 1,5 miliardi di euro di debiti congelati nella procedura, e che verranno restituiti da ATAC nei prossimi decenni.

 

L’Assemblea dovrà votare se approvare o meno il piano concordatario; in caso di voto contrario si aprirà per ATAC la procedura di fallimento.
Comunque vada la votazione, ATAC non sembra essere nelle condizioni di risollevarsi: la produzione di superficie è in costante calo (ed è quella che pesa di più sul bilancio), e la mancata produzione globale nei primi 9 mesi del 2018 è ben al di sotto del programmato e pesa per oltre 52 Milioni di euro di mancati introiti, in peggioramento rispetto al 2017.

 

Senza nuovi autobus e nuovi tram la produzione è destinata a crollare, portando ad una grave sofferenza gli utenti del servizio di trasporto pubblico. Incomprensibile la scelta della Giunta di concentrare il grosso degli investimenti per l’acquisto di nuovi bus nel 2020 (ben il 60% dei fondi), con i mezzi che arriverebbero nel 2021, mentre nel 2018 stiamo ancora a zero acquisti.

Ottima scelta ma praticamente ininfluente l’ammodernamento (“revamping”) di 60 minibus elettrici, la cui produzione influisce per meno dell’1% sul totale.

Continua sottotono il servizio di MetroC con livelli di produzione inferiori a quelli del 2016, mentre la Roma-Lido ha vinto per il 4° anno consecutivo il Premio Caronte quale peggiore linea ferroviaria d’Italia, ed è incognita sulla sorte della ferrovia Roma-Giardinetti.

Insomma, un quadro desolante in cui il concordato sembra un “accidente” tra i tanti per ATAC, mentre a noi utenti resta un servizio di trasporto ormai inesistente e destinato inesorabilmente a peggiorare.

 

 

Articoli correlati

Partecipa alla discussione

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono indicati con (richiesto)

Tweets

Notifichiamo il video anche a @marcello_devito che tanto scompostamente ha esultato per esclusione ambulanti dalla Bolkestein. A occhio e croce sembra li abbiate esclusi anche dal rispetto del codice della strada ma qui basterebbe un servizio di @PLRomaCapitale per rimediare. twitter.com/ArrigoEmiliano…

Video diario
Newsletter
Rimani aggiornato! Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere direttamente nella tua casella di posta elettronica gli ultimi articoli pubblicati.