Urgente per il commissario Tronca: chi comanda veramente a Roma!

“… ‘o sanno come me chiamo, so’ ventitre anni che sto qui, che noo sanno … c’ho ottocentomila verbali, ottocento!”

 

“[button class=”kp-button big-button” link=”https://www.facebook.com/nathalie.naim/videos/10153753019277139/” target=”_blank”]Video girato dalla consigliera Nathalie Naim[/button]

 

La domanda che sorge spontanea è: ma gli agenti della Polizia Roma Capitale sono al servizio di chi?

Sentire “... ma noi non abbiamo visto nulla …” è davvero inquietante!

 

EGREGIO COMMISSARIO TRONCA, CI METTA UNA PEZZA LEI, SE CI RIESCE …

Naturalmente tutta la nostra solidarietà alla consigliera Naim. Se nell’enorme platea romana di consiglieri municipali ce ne fosse un po’ di più come lei le cose a Roma andrebbero un maniera ben diversa.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

6 risposte

  1. …ho visto il video più volte e gli agenti identificano l’urtista (che ha la valigetta al collo) è ovvio che se il pubblico ufficiale non vede con i propri occhi che il soggetto sta vendendo non può sanzionarlo perchè una persona dice il contrario è come con il servizio io segnale quando l’agente arriva sul posto e vede l’illecito sanziona altrimenti nulla…allora perchè credere alla signora che dice che l’urtista stava vendendo e non credere al fatto che gli agenti non l’abbiano visto?…

  2. Scusi Lupin ma leggendo il suo commento si odono le unghie sullo specchio.
    Ma lei l’ha sentito l’urtista che preoccupato dice agli agenti che se lo portano dai colleghi con la pettorina quelli gli sequestrano tutto? E l’agente che lo rassicura premuroso che “loro non hanno visto nulla”?

    E’ chiaro che se gli agenti non l’hanno visto vendere (distrazione? vito che lui stesso ammette di fare collezione di verbali non è che stesse lì a prendere il sole) non possono perseguirlo ma il problema centrale, che evidentemente lei non coglie, è che gli agenti prendono clamorosamente le parti del furbo contro il cittadino che chiede solo il rispetto delle norme.
    E’ solare nel video come tutti gli agenti siano prostrati davanti a ‘sto pezzo di furbo che li dirige a bacchetta, con la consigliera a suggerirgli che forse è il caso che le direttive le diano loro.

    Evidentemente lei non riesce a coglierlo un atteggiamento tanto servile nei confronti dei furbi, che peraltro è una costante che tutti i cittadini minimamente impegnati riscontrano quotidianamente.Ma questo è il vero e grave problema, non il fatto che gli agenti non abbiano elevato l’801simo verbale al campione con la valigetta.

  3. non si nota nessun atteggiamento servile, ma solo il suo astio verso la PLRC e comunque se non ho capito male il tizio sta lì da piú di 20 anni e i verbali e il sequestro della merce gli fanno un baffo allora bisogna cambiare le leggi per estirpare questo problema…buonanotte

  4. Come al solito non accetta un parere contrario al suo e la sua permalosità prevale sul ragionamento buonanotte e sogni d’oro da un comune cittadino il quale sono io

  5. Come ho scritto la situazione al colosseo è paradossale, abusivi, risciò , centurioni, piselli di centurioni, consiglieri municipali che raccontano che va tutto bene (……….senza che ci spieghiamo), gazebi e distributori automatici montati di notte con tanto di fanfara (ma non erano zone tutelate ? bah) e chissà quante altre cose. Lasciamo stare anche il divieto di commercio in piazza del colosseo, con affitta bici, giornalaio con bibite e porchetta e 100 metri quadrati di tavolini. Per non parlare delle guide abusive . E poi ripeto qualche consigliere municipale che fino a ieri diceva tutto perfetto ! Caro Roberto credimi sono convinto che la giustizia trionferà 😉 aspettiamo e se vuoi ne possiamo parlare anche serenamente !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I nostri ultimi Tweets

Piazza Salerno: un’auto è finita sul marciapiede tra gennaio e febbraio 2020. Sarebbe il caso di riparare il danno! . #Roma #fotodelgiorno 📸

test Twitter Media - Piazza Salerno: un’auto è finita sul marciapiede tra gennaio e febbraio 2020. Sarebbe il caso di riparare il danno!
.
#Roma #fotodelgiorno 📸 https://t.co/vAiHz0ksXw

La rivista "ilMulino" (@rivistailmulino) ha lasciato aperto il saggio di @marcosimoni_ sulla questione "Romana", per garantirne una maggiore circolazione, perché ormai i problemi della Capitale sono sempre di più una questione "Nazionale". 👇📰 rivistailmulino.it/journal/articl…

test Twitter Media - La rivista "ilMulino" (@rivistailmulino) ha lasciato aperto il saggio di @marcosimoni_ sulla questione "Romana", per garantirne una maggiore circolazione, perché ormai i problemi della Capitale sono sempre di più una questione "Nazionale". 
👇📰
https://t.co/20b4pRX5Y3 https://t.co/WEGXhQ2GQv

In strada, il 24 settembre, per difendere i pini di Corso Trieste: “Si possono curare”. Residenti e #comitati organizzano una #manifestazione a difesa dei 157 alberi che il #Comune minaccia di tagliare. Sì alle cure naturali, no alle motoseghe. ▪️ 👇📰 diarioromano.it/in-strada-il-2…

Via S. Polo dei Cavalieri. Cassetta postale sbilenca, palo divelto, #rifiuti ovunque. Questa sarebbe una città decorosa? . #Roma #fotodelgiorno 📸

test Twitter Media - Via S. Polo dei Cavalieri. Cassetta postale sbilenca, palo divelto, #rifiuti ovunque. Questa sarebbe una città decorosa?
.
#Roma #fotodelgiorno 📸 https://t.co/FqAj4ccZPV

L'assessore Calabrese afferma ci sia parità di trattamento per fare #pubblicità sui bus, ma perché nel 2018 #Atac rifiutò la pubblicità dei promotori del #referendum mentre oggi accoglie quella del #M5S? #Roma #17settembre ▪️ 👇📰 diarioromano.it/pubblicita-sui… Retweeted by diarioromano

Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito permetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close