Un’amm.ne che si fa prendere per il naso

A poco più di un mese e mezzo da quando avevamo recitato il requiem per il servizio di facchinaggio che rispondeva al numero 3274007407, ricominciano a circolare i famigerati cartelli gialli che lo pubblicizzavano.

 

traslochi
Nei pressi della Basilica di S. Giovanni

 

Al tempo avevamo dato eco al comunicato stampa della Polizia Locale Roma Capitale che affermava di aver “pizzicato” in flagrante il responsabile delle centinaia di affissioni abusive relative al “trasporto e facchinaggio”. Nel comunicato i vigili dicevano di averci messo tre mesi per cogliere sul fatto il tipo e che l’utenza telefonica sarebbe stata disattivata.

 

3274007327

 

Noi il numero abbiamo provato a chiamarlo ed abbiamo parlato con un certo Simone che ci ha ragguagliato sui servizi da loro offerti.

Quindi non solo a Roma si possono continuare ad affiggere impunemente cartelli un po’ ovunque ma un’attività costata mesi di tempo e risorse alla PLRC sembra essersi risolta nell’ennesimo nulla di fatto.

È assolutamente desolante dover constatare il perdurare dell’incapacità dell’amministrazione di far rispettare le norme più semplici. E qui non stiamo parlando di geni del crimine che ne sanno una più del diavolo bensì di traffichini da quattro soldi che però evidentemente riescono sempre a farla franca.

 

Ma la cosa più preoccupante è che l’amministrazione stessa, Sindaco in testa, non si rende conto che se non riesce a mettere un freno ad abusi tanto evidenti non c’è alcuna speranza di rimettere in carreggiata questa disgraziata città. Nessuno sembra darsene pena, ma il ripristino di un decente livello di legalità dovrebbe essere la priorità numero uno, pena il definitivo disfacimento della comunità cittadina, peraltro in gran parte già avvenuto.

Condividi:

Una risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I nostri ultimi Tweets

La praticamente inutile delibera sulle #bancarelle proposta dalla maggioranza Anche se lo scopo della delibera è adeguare la normativa al Testo Unico sul Commercio approvato dalla Regione Lazio nel 2019, così com'è risulta l'ennesima occasione sprecata 👇 diarioromano.it/la-praticament…

Laurentino: il nuovo parco dedicato a Luca Petrucci. E’ stato inaugurato ieri dal presidente del Lazio Zingaretti. Era in abbandono e ora ospita campo da calcetto e giochi per bambini. Petrucci fu presidente Ater #Roma #fotodelgiorno

test Twitter Media - Laurentino: il nuovo parco dedicato a Luca Petrucci.

E’ stato inaugurato ieri dal presidente del Lazio Zingaretti. Era in abbandono e ora ospita campo da calcetto e giochi per bambini. Petrucci fu presidente Ater
#Roma #fotodelgiorno https://t.co/l6kD0m6O22

Roma ha il record europeo di #monopattini parcheggiati male I dati di Consumerismo No Profit mettono a paragone le capitali europee. Le linee guida previste dal #Campidoglio per risolvere la questione dal 2023 👇📰 diarioromano.it/roma-ha-il-rec…

Perché chi transita sulla corsia d’emergenza la fa sempre franca? Quando si potrà vedere un serio contrasto al malcostume di saltare le file sul GRA transitando sulla corsia d’emergenza? Ci sarebbe la hola per le pattuglie! #Roma #fotodelgiorno

test Twitter Media - Perché chi transita sulla corsia d’emergenza la fa sempre franca?

Quando si potrà vedere un serio contrasto al malcostume di saltare le file sul GRA transitando sulla corsia d’emergenza? Ci sarebbe la hola per le pattuglie!
#Roma #fotodelgiorno https://t.co/AoiwjZlf2l

Cinema Metropolitan: per la #Regione Lazio il progetto di riconversione è da rifare. La trasformazione bocciata perché prevedeva una quota di commerciale del 90%, in contrasto con la normativa regionale sui #cinema che concede al massimo il 30% 👇📰 diarioromano.it/cinema-metropo…

Il murales per Alfredino finanziato dai residenti. L’opera, in piazza Carbonara alla Garbatella, ricorda la tragedia avvenuta nel 1981 del bimbo caduto nel pozzo. E’ frutto di una raccolta durata mesi su una piattaforma on line. #Roma #fotodelgiorno

test Twitter Media - Il murales per Alfredino finanziato dai residenti.

L’opera, in piazza Carbonara alla Garbatella, ricorda la tragedia avvenuta nel 1981 del bimbo caduto nel pozzo. E’ frutto di una raccolta durata mesi su una piattaforma on line.
#Roma #fotodelgiorno https://t.co/HsTVsNZAG2
Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito permetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close