Un’amm.ne che si fa prendere per il naso

A poco più di un mese e mezzo da quando avevamo recitato il requiem per il servizio di facchinaggio che rispondeva al numero 3274007407, ricominciano a circolare i famigerati cartelli gialli che lo pubblicizzavano.

 

traslochi
Nei pressi della Basilica di S. Giovanni

 

Al tempo avevamo dato eco al comunicato stampa della Polizia Locale Roma Capitale che affermava di aver “pizzicato” in flagrante il responsabile delle centinaia di affissioni abusive relative al “trasporto e facchinaggio”. Nel comunicato i vigili dicevano di averci messo tre mesi per cogliere sul fatto il tipo e che l’utenza telefonica sarebbe stata disattivata.

 

3274007327

 

Noi il numero abbiamo provato a chiamarlo ed abbiamo parlato con un certo Simone che ci ha ragguagliato sui servizi da loro offerti.

Quindi non solo a Roma si possono continuare ad affiggere impunemente cartelli un po’ ovunque ma un’attività costata mesi di tempo e risorse alla PLRC sembra essersi risolta nell’ennesimo nulla di fatto.

È assolutamente desolante dover constatare il perdurare dell’incapacità dell’amministrazione di far rispettare le norme più semplici. E qui non stiamo parlando di geni del crimine che ne sanno una più del diavolo bensì di traffichini da quattro soldi che però evidentemente riescono sempre a farla franca.

 

Ma la cosa più preoccupante è che l’amministrazione stessa, Sindaco in testa, non si rende conto che se non riesce a mettere un freno ad abusi tanto evidenti non c’è alcuna speranza di rimettere in carreggiata questa disgraziata città. Nessuno sembra darsene pena, ma il ripristino di un decente livello di legalità dovrebbe essere la priorità numero uno, pena il definitivo disfacimento della comunità cittadina, peraltro in gran parte già avvenuto.

Condividi:

Una risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I nostri ultimi Tweets

Perché @PLRomaCapitale non dedica un paio dì pattuglie in bici al controllo delle ciclabili? Che fine hanno fatto i mezzi a due ruote periodicamente sfoggiati nelle parate? @gualtierieurope twitter.com/marcolatini19/…

L’inutilità dei vigili agli incroci: a viale Manzoni-via Emanuele Filiberto tengono fermi due bus al semaforo per 4/5 minuti, a via Merulana non gestiscono veicoli che bloccano i bus. C’è qualcuno che gli spiega come comportarsi o improvvisano?

Forse qualcuno dovrebbe spiegare all'architetto che il muro non serve a cingere il giardino bensì proprio a crearlo, ossia a contenere la terra dove mettere le piante. Quello che doveva essere un parcheggio interrato è venuto un po' fuori terra e da qui la necessità del muro. twitter.com/rep_roma/statu…

Piano per la #mobilità durante le festività natalizie: il migliore da molti anni, nonostante qualche ombra. Per la prima volta viene prevista l'attivazione fissa delle #ZTL e i collegamenti con alcuni parcheggi... 👇📰 diarioromano.it/piano-per-la-m…

#Domenica di giochi a villa Ada per i bambini. La giornata sarà dedicata al #Festival dei Giochi di Strada tra i quali il tiro alla fune, i birilli, la corsa dei sacchi e molto altro. Ingresso da via di Ponte Salario fino al tramonto

test Twitter Media - #Domenica di giochi a villa Ada per i bambini.
La giornata sarà dedicata al #Festival dei Giochi di Strada tra i quali il tiro alla fune, i birilli, la corsa dei sacchi e molto altro. Ingresso da via di Ponte Salario fino al tramonto https://t.co/H3ClE8Wsnz
Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria

Colonna della Pace, in abbandono

Davanti la basilica di Santa Maria Maggiore c’è l’unica superstite delle otto colonne che ornavano la volta della Basilica di Massenzio, lasciata nel degrado con le erbacce ad infestarla.

Leggi l'articolo »

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito permetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close