Un’amm.ne che si fa prendere per il naso

A poco più di un mese e mezzo da quando avevamo recitato il requiem per il servizio di facchinaggio che rispondeva al numero 3274007407, ricominciano a circolare i famigerati cartelli gialli che lo pubblicizzavano.

 

traslochi
Nei pressi della Basilica di S. Giovanni

 

Al tempo avevamo dato eco al comunicato stampa della Polizia Locale Roma Capitale che affermava di aver “pizzicato” in flagrante il responsabile delle centinaia di affissioni abusive relative al “trasporto e facchinaggio”. Nel comunicato i vigili dicevano di averci messo tre mesi per cogliere sul fatto il tipo e che l’utenza telefonica sarebbe stata disattivata.

 

3274007327

 

Noi il numero abbiamo provato a chiamarlo ed abbiamo parlato con un certo Simone che ci ha ragguagliato sui servizi da loro offerti.

Quindi non solo a Roma si possono continuare ad affiggere impunemente cartelli un po’ ovunque ma un’attività costata mesi di tempo e risorse alla PLRC sembra essersi risolta nell’ennesimo nulla di fatto.

È assolutamente desolante dover constatare il perdurare dell’incapacità dell’amministrazione di far rispettare le norme più semplici. E qui non stiamo parlando di geni del crimine che ne sanno una più del diavolo bensì di traffichini da quattro soldi che però evidentemente riescono sempre a farla franca.

 

Ma la cosa più preoccupante è che l’amministrazione stessa, Sindaco in testa, non si rende conto che se non riesce a mettere un freno ad abusi tanto evidenti non c’è alcuna speranza di rimettere in carreggiata questa disgraziata città. Nessuno sembra darsene pena, ma il ripristino di un decente livello di legalità dovrebbe essere la priorità numero uno, pena il definitivo disfacimento della comunità cittadina, peraltro in gran parte già avvenuto.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Una risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I nostri ultimi Tweets

A Piazza della Cancelleria una locale attività commerciale ha installato qualche arredo leggero per migliorare la fermata del bus (e forse per proteggersi dalla sosta selvaggia). . #Roma #foto #lettori 📸

test Twitter Media - A Piazza della Cancelleria una locale attività commerciale ha installato qualche arredo leggero per migliorare la fermata del bus (e forse per proteggersi dalla sosta selvaggia).
.
#Roma #foto #lettori 📸 https://t.co/slXBuDS7dz

È nata la web app "Roma al Tuo Fianco", per segnalare all'amministrazione "#sovraffollamento, lampioni rotti, abbandono illecito di #Rifiuti...", ma la prima segnalazione è che il sito indicato dal #Comune non funziona❗Stiamo provando ad accedere da giorni. 🤷🏻‍♂️✌️

test Twitter Media - È nata la web app "Roma al Tuo Fianco", per segnalare all'amministrazione "#sovraffollamento, lampioni rotti, abbandono illecito di #Rifiuti...", ma la prima segnalazione è che il sito indicato dal #Comune non funziona❗Stiamo provando ad accedere da giorni. 🤷🏻‍♂️✌️ https://t.co/yS9qwk4aO3

Approvata le “disciplina transitoria”. @AndreaCoiaM5S fa approvare la nuova disciplina OSP con illegittimità che la rendono facilmente annullabile. Una vittoria di Pirro evidenziata dalle dimissioni presentate, e ritirate, dall'assessore Cafarotti.🤦🏻‍♂️ 👇📰 diarioromano.it/approvata-le-d…

Secondo questo gentile esercente, come dovrebbe fare un pedone che volesse transitare sul marciapiede mantenendo la necessaria, per legge, distanza di sicurezza? . #Roma #foto #lettori 📸

test Twitter Media - Secondo questo gentile esercente, come dovrebbe fare un pedone che volesse transitare sul marciapiede mantenendo la necessaria, per legge, distanza di sicurezza?
.
#Roma #foto #lettori 📸 https://t.co/T4NVImueIc

#Roma, Metro A #Cornelia, in filodiffusione qualche opera di #EnnioMorricone. Bravi 👏👏👏😢

test Twitter Media - #Roma, Metro A #Cornelia, in filodiffusione qualche opera di #EnnioMorricone. Bravi 👏👏👏😢 https://t.co/XGgDTMeGXm
Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito permetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close