Dall'autunno scorso i bambini che frequentano la scuola Ferrante Aporti, al Fleming, sono senza palestra e senza spazi per la ricreazione

Riceviamo e rilanciamo una segnalazione giuntaci dal Comitato di Quartiere Fleming.

 

Bambini senza palestra e senza ricreazione!

Succede a Roma nord, nel cuore del quartiere Fleming, nella scuola Ferrante Aporti, il plesso delle elementari che fa parte dell’Istituto comprensivo di via Nitti.

Tutto è iniziato l’autunno scorso, quando nel cauto ottimismo generale dei genitori e della cittadinanza è stato annunciato l’inizio del lavori che avrebbero ripristinato condizioni di sicurezza sul tetto della palestra. Un cantiere che coinvolgeva anche l’adiacente cortile esterno e che sarebbe dovuto durare solo qualche settimana ma purtroppo non è stato così… Sono, infatti, bastati pochi giorni per comprendere che il danno era maggiore e che non sarebbe stata sufficiente l’ordinaria manutenzione.

Risultato? Il cantiere è stato letteralmente abbandonato, lasciando i piccoli alunni della scuola senza palestra e senza cortile.

Poi è arrivato il coronavirus e la pandemia ha reso paradossale quello che già appariva in tutta la sua assurdità. Da settembre 2020, infatti, con la ripresa in presenza della didattica il cortile è stato ‘riabilitato’ da un gruppo di genitori volontari, dovendo però essere utilizzato per gli ingressi scaglionati e per le lezioni di educazione motoria (tempo permettendo!) non può necessariamente essere goduto dai bambini per la ricreazione, se non per il tempo di un quarto d’ora a settimana a classe! Il resto seduti sul banco per 8 ore consecutive con la mascherina.

Oltre al danno, dunque, la beffa che ha spinto genitori e residenti a mobilitarsi per chiedere alle Istituzioni di fare la loro parte!

 

CDQ QuartiereFleming.it Max PETRASSI

 

 

 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I nostri ultimi Tweets

Alle spalle della fermata Atac sulla Tiberina, altezza via Flaminia, si è investiti dal tanfo provocato dai rifiuti. Non è una città normale la nostra! #Roma #fotodelgiorno

test Twitter Media - Alle spalle della fermata Atac sulla Tiberina, altezza via Flaminia, si è investiti dal tanfo provocato dai rifiuti. Non è una città normale la nostra!
#Roma #fotodelgiorno https://t.co/P0QVVSMvB5

Povera Virginia #Raggi, “costretta” a rinnovare le #licenze ai Tredicine fino al 2032. Dimostriamo con fatti inequivocabili la contrarietà dell'amministrazione Raggi alla #Bolkestein e alla concorrenza che essa avrebbe portato nell'ambulantato romano. 👇 diarioromano.it/povera-virgini… Retweeted by diarioromano

Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito permetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close