Una giornata con i venditori abusivi a Villa Pamphili. Cronaca dell’impotenza di un cittadino contro l’illegalità

2 Commenti

Eravamo abituati all’esercito di abusivi sulle strade, ma non dentro ai parchi. Villa Borghese ad esempio ospita alcuni camion bar della nota famiglia di ambulanti che sono tutti legali benché inopportuni.

Quelli incontrati a Villa Pamphili, invece, erano proprio i classici abusivi con i lenzuoli stesi per terra.

In questo caso, vendevano giocattoli. Ai quattro lati dell’area giochi di fianco all’ingresso sull’Olimpica.

Arrivati all’ora di pranzo, ci si parava una scena allucinante.

Immag14989

Abusivi a presidio dei loro teli con la merce esposta: palloni, pupazzi, mitra giocattolo (!!!!) che si offrivano di collaudare per la gioia di grandi e piccini.

Immag14991

 

Immag14994

La passeggiata che avevamo in programma è stata rinviata. Prima abbiamo chiamato il centralino del Comune facendoci passare il gruppo di Polizia Locale di zona (l’area ricade nel XII municipio)

Una volta illustrata la situazione, siamo rimasti nei paraggi per vedere se fosse intervenuto qualcuno.

Dopo quaranta minuti, arriva la pattuglia della municipale. In lenta marcia con i lampeggianti accesi.

Immag14995a

Manco a dirlo, il tempo che intercorre dal primo barlume delle sirene in lontananza, quando l’auto procedeva sul sentiero di Via Vitellia, fino all’arrivo in prossimità delle giostre, i venditori si erano dileguati da mo’, fuggiti in massa con lenzuoli e buste nella collina retrostante l’area giochi. Nascosti nelle macchie di vegetazione….

Immag14996

Dopo un quarto d’ora circa, la pattuglia fa retromarcia e se ne va. Uno dei venditori nascosti si muove in avanscoperta per controllare che il terreno sia libero dalle “guardie”.

Immag14997

Tempo dieci minuti ed ecco riemergere dall’avvallamento gli abusivi che rimettono i loro teli. Di più, ne accorrono di nuovi: questi altri vendono gli ombrellini da sole.

Immag14999

 

Arrivano dall’altro lato di Villa Pamphili, quello dell’entrata sull’Aurelia falcidiata dalla sosta selvaggia.

Visto il radunarsi dei venditori, facciamo un altro squillo alla Polizia Locale, coscienti che non ritorneranno subito. Ma per avvisarli di quanto stava accadendo nel caso ci fosse qualche agente di passaggio. Mentre ci apprestiamo  a spiegarglielo, dall’altra parte del telefono si staglia un deciso “no, no, non possiamo fare nulla” che non è incoraggiante, al netto della presa d’atto che – forse – non era possibile per i vigili tornare a controllare.

 

Articoli correlati

2 Commenti

  1. Anonimo

    SITUAZIONE INCREDIBILE (TRANNE CHE A ROMA) ED UMILIANTE OLTRE OGNI LIMITIE. ORMAI LA SITUAZIONE NON E’ PIU’ GOVERNABILE: OGGI ORE 16:00 TUTTO PERIMETRO DI PIAZZA NAVONA, TUTTA VIA DELLA CUCCAGNA (PIAZZA NAVONA), TUTTA PIAZZA SAN PANTALEO, TUTTA VIA DEI BAULLARI, META’ CAMPO DEI FIORI, E VIA DEI GIUBBONARI LATO PIAZZA CAIROLI (sono passato di la’, poi preso dai conati di vomito per il disgusto sono tornato a casa) ERANO UNA CONTINUA DOPPIA FILA DI BANCARELLE ABUSIVE E LENZUOLI PER ESPORRE MERCANZIA. ERA TALMENTE ASSURDA LA SITUAZIONE DA SEMBRARE DI STARE ALL’INTERNO DI UNA FIERA AUTORIZZATA IN UN GRANDE STADIO. A PIAZZA NAVONA QUATTRO VIGLI URBANI (DUE DONNE IN DIVISA PASSEGGIAVANO TRA GLI ABUSIVI ASSOLUTAMENTE INDIFFERENTI SENZA ALZARE UN DITO) E DUE UOMINI FERMI SUL LATO DI PALAZZO BRASCHI (uno in divisa, l’altro con pettorina gialla), A POCHI METRI DAL DELIRIO DI ABUSIVI. IN MEZZO A PIAZZA NAVONA CANTI E BALLI SU SVARIATI TAPPETI DISTESI A TERRA CON TANTO DI GENERATORE E AMPLIFICATORI PER IL “KERIGMA IN ONORE DI PAPA FRANCESCO”. DAVANTI JEEP DELL?ESERCITO CON DUE SOLDATI CHE SCHIVAVAVNO LE BOLLE DI SAPONE DELL’ABUSIVO “DIRIMPETTAIO.
    ROMA E’ MORTA.
    Mc Daemon

  2. Dario

    ha ragione McDaemon. O si cambia o si muore

Partecipa alla discussione

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono indicati con (richiesto)

Tweets

In questa baracca sotto Ponte Nomentano, in mezzo ai rifiuti e all’acqua, vivono 3 persone che non possono stare a casa nel rispetto delle norme attuali. Occorre pensare anche a loro. . #Roma #photo #lettori #COVID19 #28Marzo #quarantena

test Twitter Media - In questa baracca sotto Ponte Nomentano, in mezzo ai rifiuti e all’acqua, vivono 3 persone che non possono stare a casa nel rispetto delle norme attuali. Occorre pensare anche a loro.
.
#Roma #photo #lettori #COVID19 #28Marzo #quarantena https://t.co/NaHWnsk5LE

I principali cantieri stradali aperti a #Roma durante la #quarantena. Il Campidoglio approfitta della città vuota per anticipare i lavori. Si parte da via IV Novembre. @LindaMeleo @virginiaraggi. diarioromano.it/?p=38581

Foto che resteranno agli annali: mai si era vista la galleria della prima stazione italiana deserta alle 19 di un giorno feriale. . #photo #lettori #Roma #27marzo #coronavirus #COVID2019 #iorestocasa #lockdown

test Twitter Media - Foto che resteranno agli annali: mai si era vista la galleria della prima stazione italiana deserta alle 19 di un giorno feriale.
.
#photo #lettori #Roma #27marzo #coronavirus #COVID2019 #iorestocasa #lockdown https://t.co/5DyINrNa7s
Video diario
Error type: "Forbidden". Error message: "Access Not Configured. YouTube Data API has not been used in project 537752813138 before or it is disabled. Enable it by visiting https://console.developers.google.com/apis/api/youtube.googleapis.com/overview?project=537752813138 then retry. If you enabled this API recently, wait a few minutes for the action to propagate to our systems and retry." Domain: "usageLimits". Reason: "accessNotConfigured".

Did you added your own Google API key? Look at the help.

Check in YouTube if the id PLEjDk_cXPpAVKCrkyvdcyZMDVFWG7MzUp belongs to a playlist. Check the FAQ of the plugin or send error messages to support.
  • Cola di Rienzo: cartellone in abbandono

    Pzza Cola di Rienzo: questo cartellone tutto scassato fa mostra di sè in maniera indecorosa. Costringere la ditta a sistemarlo almeno? G. H.

  • Sosta gratuita in pieno centro!

    Passano gli anni ma anche col "governo del cambiamento" rimane l'assurda sosta gratuita nel pieno centro della città, sotto al Palatino. Solo a Roma! G.T.