Da un’amica del blog che ha chiesto di rimanere anonima per le ragioni che emergono dal suo stesso messaggio, riceviamo il seguente contributo che volentieri pubblichiamo.

File 1
“Quello che vi mostro oggi ha dell’eclatante e pur essendo un problema sotto gli occhi di tutti è sempre stato ignorato.

Ci troviamo nel quartiere San Lorenzo, tra la ferrovia e lo scalo è presente una enorme baraccopoli, fatta di lamiere, eternit, edifici pericolanti, abusivismo, degrado e discariche abusive.

Il tutto a 5 minuti dalla stazione termini.

Essendo nata in questo quartiere posso assicurare che sotto i miei occhi ho visto individui occupare giorno dopo giorno, indisturbati fette di questo enorme lotto, senza permessi, senza autorizzazioni. Le autorità a quanto pare si “disinteressano”.
Esempio eclatante è quello di via di Porta Labicana, in cui è stato eretto un muretto di cinta pericolante a difesa di un altro appezzamento di terra occupato da i soliti personaggi noti e temuti del quartiere. Nessuno gli ha detto nulla mentre alla luce del giorno tirava su un muretto con tanto di cazzuola, malta e mattoncini di risulta.

La mia vuole quindi essere una denuncia pubblica che possa smuovere a tutti i livelli questa insopportabile e decennale situazione.

Vi consiglio in caso di accertamenti e ulteriori reportage di stare attenti ai personaggi che vi vivono, ostili a chiunque osi fotografare e/o solamente mostrarsi troppo interessati allo schifo di impero che gli è stata data possibilità di crearsi.

Vi chiedo infine aiuti concreti su chi contattare, chi supplicare perché questa infame situazione venga risolta.

Aiutatemi a bombardare con segnalazioni gli organi competenti, quali vigili, forze dell’ordine, municipio, comune, partiti, chiunque possa aprire uno spiraglio sulla risoluzione di questo schifo.”
File 2

File 3

File 4

File 5
Nell’accogliere e pubblicare la segnalazione provvederemo a girarla alla Polizia Roma Capitale, responsabile prima del controllo del territorio, al Municipio II, l’istituzione di prossimità che dovrebbe essere il primo referente dei cittadini per ogni esigenza, ed alla Questura, sempre competente per questioni di ordine pubblico.
Vediamo quanto ci vorrà per ottenere qualche risposta o vedere qualche risultato.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I nostri ultimi Tweets

In campeggio dentro Villa Borghese. Con tanto di tenda e materassino per dormire. Accanto al cinema dei Piccoli in largo Mastroianni, all'interno del parco #Roma #fotodelgiorno

test Twitter Media - In campeggio dentro Villa Borghese.
Con tanto di tenda e materassino per dormire. Accanto al cinema dei Piccoli in largo Mastroianni, all'interno del parco
#Roma #fotodelgiorno https://t.co/0QQ4ugGuuz

Un angolino appartato dove non passa nessuno ... twitter.com/RosaAntinum/st…

@_nelFrattempo qualche centinaio di migliaio di cittadini paga in anticipo l'abbonamento.. E circa 2,2 Milioni di cittadini, con le loro tasse, tengono in piedi #ATAC e il suo vergognoso (dis)servizio Retweeted by diarioromano

Via Pezzana riapre dopo quasi tre anni. Soddisfazione dei residenti. Restano diverse limitazioni per la strada del II Municipio ma almeno #anziani e #disabili non sono più ostaggio dell'abbandono. Il cantiere costato 750 mila euro 👇📰 diarioromano.it/via-pezzana-ri…

A Monti Tiburtini tornano i rifiuti. Il lato della strada era stato ripulito da poco e subito sono stati gettati materassi e vecchi mobili. Sempre nello stesso punto #Roma #fotodelgiorno

test Twitter Media - A Monti Tiburtini tornano i rifiuti.

Il lato della strada era stato ripulito da poco e subito sono stati gettati materassi e vecchi mobili. Sempre nello stesso punto
#Roma #fotodelgiorno https://t.co/6fNhcvBqPe

Le scritte sui muri indignano solo se politicamente scorrette. Vengono definite "gesto ignobile" se imbrattano un hotel della #Roma bene e lasciano indifferenti quando devastano l'80% dei muri in città 👇📰 diarioromano.it/le-scritte-sui…

Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito permetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close