Un dibattito su costi e benefici delle Olimpiadi

logo-roma2024-2015

Ci siamo già occupati della candidatura di Roma per le Olimpiadi del 2024, qui con un parere contrario e qui con la tesi opposta.

Torniamo a farlo ora a pochi giorni dal lancio dell’iniziativa dei Radicali perché si apra un dibattito pubblico sull’opportunità di candidare Roma per i giochi.

ABBIAMO BISOGNO DELLE OLIMPIADI?

Sembra tutto già deciso: la candidatura è ufficiale, c’è il sostegno politico e finanziario del governo. Invece siamo ancora in tempo per aprire un dibattito sui costi e sui benefici di un progetto che costerà miliardi di euro delle nostre tasse. A Roma servono interventi efficaci, una buona amministrazione, riforme “olimpioniche”, ma abbiamo bisogno di Olimpiadi?

Sul sito internet http://referendumroma2024.it/ si possono trovare le tante motivazioni che farebbero propendere per un ritiro della candidatura, dalla cosiddetta “maledizione del vincitore” (perché la città che vince i giochi normalmente peggiora la sua situazione economica), all’inevitabile aumento delle tasse per coprire gli impegni di spesa presi con il CIO.

In quelle pagine viene anche segnalato che a tutt’oggi non c’è traccia degli studi di fattibilità che il presidente del CONI Giovanni Malagò aveva annunciato lo scorso anno. Questo vuol dire che si sta portando avanti la candidatura senza un’idea concreta di cosa ciò possa significare in termini economici, una cosa a dir poco irresponsabile in una città che fatica a trovare le risorse per le necessità primarie.

A prescindere comunque da come la si pensi sull’opportunità della candidatura romana, dovrebbe essere interesse di tutti far emergere tutti i pro ed i contro di essa, affinché ognuno si faccia un’idea compiuta.

E non è detto che questo non possa essere il modo perché anche uno fermamente negativo come il sottoscritto arrivi a cambiare idea ed a sposare con convizione la causa olimpica!

Non avranno mica paura del confronto due giganti come Giovanni Malagò e Luca Cordero di Montezemolo?!?

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I nostri ultimi Tweets

Perché @PLRomaCapitale non dedica un paio dì pattuglie in bici al controllo delle ciclabili? Che fine hanno fatto i mezzi a due ruote periodicamente sfoggiati nelle parate? @gualtierieurope twitter.com/marcolatini19/…

L’inutilità dei vigili agli incroci: a viale Manzoni-via Emanuele Filiberto tengono fermi due bus al semaforo per 4/5 minuti, a via Merulana non gestiscono veicoli che bloccano i bus. C’è qualcuno che gli spiega come comportarsi o improvvisano?

Forse qualcuno dovrebbe spiegare all'architetto che il muro non serve a cingere il giardino bensì proprio a crearlo, ossia a contenere la terra dove mettere le piante. Quello che doveva essere un parcheggio interrato è venuto un po' fuori terra e da qui la necessità del muro. twitter.com/rep_roma/statu…

Piano per la #mobilità durante le festività natalizie: il migliore da molti anni, nonostante qualche ombra. Per la prima volta viene prevista l'attivazione fissa delle #ZTL e i collegamenti con alcuni parcheggi... 👇📰 diarioromano.it/piano-per-la-m…

#Domenica di giochi a villa Ada per i bambini. La giornata sarà dedicata al #Festival dei Giochi di Strada tra i quali il tiro alla fune, i birilli, la corsa dei sacchi e molto altro. Ingresso da via di Ponte Salario fino al tramonto

test Twitter Media - #Domenica di giochi a villa Ada per i bambini.
La giornata sarà dedicata al #Festival dei Giochi di Strada tra i quali il tiro alla fune, i birilli, la corsa dei sacchi e molto altro. Ingresso da via di Ponte Salario fino al tramonto https://t.co/H3ClE8Wsnz
Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria

Colonna della Pace, in abbandono

Davanti la basilica di Santa Maria Maggiore c’è l’unica superstite delle otto colonne che ornavano la volta della Basilica di Massenzio, lasciata nel degrado con le erbacce ad infestarla.

Leggi l'articolo »

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito permetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close