Troppi distributori abbandonati

Nessun commento

benzinaio in abbandono

 

 

A viale Parioli questo monumento all’abbandono: un benzinaio chiuso e inscatolato.

Articoli correlati

Partecipa alla discussione

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono indicati con (richiesto)

Tweets

Vai di cartelloni! @virginiaraggi la riforma tenetela bella imboscata nei cassetti Retweeted by diarioromano

test Twitter Media - RT @aventinerome: Vai di cartelloni! @virginiaraggi la riforma tenetela bella imboscata nei cassetti https://t.co/6NBZyxsRzs

Fermate metro chiuse. Non basta revocare l'appalto alla ditta di manutenzione. Occorre individuare la responsabilità politica. @virginiaraggi dovrebbe chiedere le dimissioni di Linda #Meleo. diarioromano.it/?p=31547

Atac e @virginiaraggi stanno per revocare l'appalto alla ditta di manutenzione delle scale mobili. Ma i problemi nascono nel 2017 e già da allora l'impresa non rispetta il contratto. Gli scenari futuri sono ancora peggiori. Un articolo di @MercurioPsi diarioromano.it/?p=31548

test Twitter Media - Atac e @virginiaraggi stanno per revocare l'appalto alla ditta di manutenzione delle scale mobili. Ma i problemi nascono nel 2017 e già da allora l'impresa non rispetta il contratto. Gli scenari futuri sono ancora peggiori. Un articolo di @MercurioPsi https://t.co/cE5KU6hjSo https://t.co/xieirj7PPa

Allora @andreavenuto , riusciamo a far aggiornare le pagine @InfoAtac in tempo reale così che chi ha problemi deambulatori non finisca sequestrato in qualche stazione? @virginiaraggi : che altro occorre per congedare @LindaMeleo ? twitter.com/mercuriopsi/st…

Video diario
  • Strisce pedonali fantasma

    Domenica a piazza Augusto Imperatore: evidentemente deve esserci una sospensione della validità delle strisce pedonali. G.T.

  • In via Veneto arriva il negozio cinese

    Grazie Sindaca. In via Veneto ha aperto il primo negozio cinese con i neon e i prodotti tutti a un euro. La strada della Dolce Vita. Andrea Salvemini

Newsletter
Rimani aggiornato! Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere direttamente nella tua casella di posta elettronica gli ultimi articoli pubblicati.