Sta sempre lì – via delle Carrozze

Nessun commento

Vogliamo introdurre una nuova rubrica nel nostro blog, in cui segnalare i veicoli che ogni giorno stazionano nello stesso divieto di sosta, come se fossero titolari di un diritto superiore in deroga al codice della strada.

Com’è esperienza comune, normalmente questi veicoli non vengono mai multati dai vigili per motivi che però sfuggono alla comprensione dei comuni mortali.

Da segnalare che spesso, anche se non sempre, queste infrazioni vengono commesse schermandosi dietro un permesso disabili, anche se normalmente il titolare del permesso non è in auto ma nemmeno in zona. Le sempre maggiori restrizioni di traffico hanno infatto accentuato gli abusi nell’utilizzo dei contrassegni per invalidi, grazie al fatto che i vigili non sono in grado ma soprattutto non vogliono verificare tali abusi.

Invitiamo quindi tutti a segnalarci i loro esempi di “sta sempre lì”, nella speranza che qualche vigile si faccia venire qualche scrupolo, difficile, ma più probabilmente sperando in un poco di vergogna generata dalla pubblicazione del proprio misfatto.

___________

Inauguriamo la rubrica con il SUV che staziona sempre in via delle Carrozze (che ricordiamo è strada pedonale), proprio di fronte al negozio dello stesso proprietario del veicolo, cosa che dà il segno del livello medio (becero) del commercio romano.

Il veicolo in questo caso approfitta di un permesso disabili francese che per i vigili è praticamente intoccabile.

carrozze

Articoli correlati

Partecipa alla discussione

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono indicati con (richiesto)

Tweets

Pazzesco! La situazione ha da tempo superato il limite del ridicolo ed il governo nazionale non può più far finta di niente con un’amica.ne della capitale così bloccata. Almeno salterà qualche testa questa volta @virginiaraggi? twitter.com/MercurioPsi/st…

C'è una norma per i ristoranti che nessuno controlla mai. Ad un numero di coperti deve corrispondere una certa grandezza della cucina. Serve a garantire la qualità dei piatti serviti. E se in tavolini in strada aumentano i coperti abusivamente che succede? diarioromano.it/?p=30350

Sotto la galleria Turbigo a Termini c'è un mondo di emarginazione che non si risolve mettendo la testa sotto la sabbia. Oltre 30 persone che vanno aiutate e spostate diarioromano.it/?p=30222

Storia di ordinaria follia da sosta selvaggia. Una Smart blocca un intero quadrante del centro. E non ci sono carri attrezzi per rimuoverla. @EnricoStefano @LindaMeleo diarioromano.it/?p=30213

Video diario
  • L’emblema dell’illegalità

    Arredi sequestrati e lasciati in bella mostra davanti al Pantheon. Una volta finiti gli abusi si potrà iniziare a parlare di nuove regole

  • Il buco nero del Traforo

    Si rende conto l'amm.ne cosa voglia dire percorrere il Traforo al buio? C'è qualcuno responsabile per una tale grave mancanza? G.T.

  • Cso Trieste: pericolo scossa

    Questa colonnina elettrica ha i fili scoperti ed è in terra a Cso Trieste da tempo. I soliti nastri della Municipale a che servono? M.P.

Newsletter
Rimani aggiornato! Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere direttamente nella tua casella di posta elettronica gli ultimi articoli pubblicati.