Sparite le bancarelle di via Nazionale, o quasi

Nessun commento

Sono sparite!

Le bancarelle con le rotelline su via Nazionale non ci sono più!

 

L’ultima volta che ne abbiamo parlato è stato a gennaio di quest’anno ma era dal settembre 2016 che denunciavamo la bruttura e lo scandalo commerciale di numerose bancarelle operanti sui marciapiedi di via Nazionale in barba ai divieti della normativa e senza pagare un euro di concessione. Il trucco usato da quei banchi dipendeva dalle concessioni itineranti di cui sono titolari, concessioni una volta utilizzate dalle apette che giravano la città vendendo merce varia ed ora riconvertite in bancarelle stanziali ma con delle “rotelline” che gli consentirebbero in teoria di spostarsi.

Queste licenze “itineranti” però non possono operare sulle strade della grande viabilità e, visto che via Nazionale rientra tra queste, costoro per anni l’hanno occupata abusivamente.

Finora i nostri appelli alla presidente Alfonsi, all’assessore Meloni ed al presidente Coia sono caduti nel vuoto. Oggi finalmente prendiamo visone di una via Nazionale liberata dalle bancarelle.

Speriamo si tratti di una soluzione definitiva.

 

Due sole note stonate. Anzitutto una bancarelle è rimasta, una di quelle più invasive.

 

 

Inoltre sulla strada ne è spuntata subito un’altra di bancarella, ancora più improvvisata e stracciona del solito. Vabbè che a montare queste schifezze non ci si mette nulla, ma qui siamo a via Nazionale, dove passano ogni ora chissà quante forze dell’ordine. Se solo la smettessero tutti di farsi solo gli affari loro e cominciassero a prendersi cura della città …

 

 

Articoli correlati

Partecipa alla discussione

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono indicati con (richiesto)

Tweets

Sono anni che segnaliamo come le multe siano inefficaci: €450 per un bagno a Fontana di Trevi, con buone possibilità di non pagarli essendo stranieri, non è un deterrente. Ma a chi importa? diarioromano.it/multe-troppo-b… twitter.com/AngeloTani/sta…

Condividiamo il piano per la sosta tariffata promosso da @EnricoStefano, per ridurre l'uso dell'auto privata e favorire il trasporto pubblico. Due però le grandi incognite: ATAC che va sempre peggio e la sosta selvaggia che prospera indisturbata. diarioromano.it/?p=25724

Video diario
Newsletter
Rimani aggiornato! Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere direttamente nella tua casella di posta elettronica gli ultimi articoli pubblicati.