Sotto Porta Pia una favela: i tunnel occupati dagli sbandati

sottopassi occupati2

sottopassi occupati

 

Qualcuno dirà che siamo i soliti razzisti che ce la prendiamo con le persone in difficoltà che hanno trovato un tetto nei sottopassaggi di Porta Pia. Ma è davvero così? Chi è più razzista? Chi dice “lasciateli in pace e lasciateli vivere in quel modo” o chi pensa che questa povera gente abbia diritto ad una sistemazione dignitosa magari in una struttura pubblica?

Il video pubblicato da il Giornale mostra un mondo sotterraneo che ricorda i giovanissimi rumeni di Bucarest. Bambini e adolescenti senza alternative che popolano i sotterranei della città, soprannominati Il popolo delle fogne. Anche nel caso di Roma parliamo di emarginati, persone che vivono al limite, dei paria della società. Hanno occupato i tunnel che portano in superficie dalle gallerie che corrono sotto la Nomentana e Porta Pia. In caso di incidente o incendio, gli automobilisti troverebbero le vie di fuga ostruite da reti e materassi.

A volte, un bar, una palestra vengono fatti chiudere perché non hanno in ordine il maniglione antipanico di una uscita di sicurezza. In questo caso, una galleria battuta da migliaia di veicoli al giorno viene lasciata senza vie di fuga. Decine di sbandati vengono abbandonati dai servizi sociali, senza assistenza né sostegno psicologico. Un segno del degrado dei tempi, del degrado di Roma.

Guardate questo video che potrete trovare nelle prossime settimane anche nella nostra rubrica “la buona stampa”.

 

PER VEDERE IL VIDEO CLICCARE QUI

 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I nostri ultimi Tweets

Piazza Salerno: un’auto è finita sul marciapiede tra gennaio e febbraio 2020. Sarebbe il caso di riparare il danno! . #Roma #fotodelgiorno 📸

test Twitter Media - Piazza Salerno: un’auto è finita sul marciapiede tra gennaio e febbraio 2020. Sarebbe il caso di riparare il danno!
.
#Roma #fotodelgiorno 📸 https://t.co/vAiHz0ksXw

La rivista "ilMulino" (@rivistailmulino) ha lasciato aperto il saggio di @marcosimoni_ sulla questione "Romana", per garantirne una maggiore circolazione, perché ormai i problemi della Capitale sono sempre di più una questione "Nazionale". 👇📰 rivistailmulino.it/journal/articl…

test Twitter Media - La rivista "ilMulino" (@rivistailmulino) ha lasciato aperto il saggio di @marcosimoni_ sulla questione "Romana", per garantirne una maggiore circolazione, perché ormai i problemi della Capitale sono sempre di più una questione "Nazionale". 
👇📰
https://t.co/20b4pRX5Y3 https://t.co/WEGXhQ2GQv

In strada, il 24 settembre, per difendere i pini di Corso Trieste: “Si possono curare”. Residenti e #comitati organizzano una #manifestazione a difesa dei 157 alberi che il #Comune minaccia di tagliare. Sì alle cure naturali, no alle motoseghe. ▪️ 👇📰 diarioromano.it/in-strada-il-2…

Via S. Polo dei Cavalieri. Cassetta postale sbilenca, palo divelto, #rifiuti ovunque. Questa sarebbe una città decorosa? . #Roma #fotodelgiorno 📸

test Twitter Media - Via S. Polo dei Cavalieri. Cassetta postale sbilenca, palo divelto, #rifiuti ovunque. Questa sarebbe una città decorosa?
.
#Roma #fotodelgiorno 📸 https://t.co/FqAj4ccZPV

L'assessore Calabrese afferma ci sia parità di trattamento per fare #pubblicità sui bus, ma perché nel 2018 #Atac rifiutò la pubblicità dei promotori del #referendum mentre oggi accoglie quella del #M5S? #Roma #17settembre ▪️ 👇📰 diarioromano.it/pubblicita-sui… Retweeted by diarioromano

Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito permetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close