Sembra Sabina Guzzanti ma è proprio Virginia Raggi

Chi non ha visto la geniale interpretazione che Sabina Guzzanti ha fatto della Sindaca Raggi alla TV delle Ragazze lo scorso anno?

Era satira, molto ben fatta a giudizio di chi scrive, ma puramente satira.

 

Il tweet che segue invece non è satira:

 

 

E non è neanche un vecchio tweet scritto dall’allora consigliera di opposizione Virginia Raggi.

Purtroppo il messaggio è stato pubblicato ieri dall’attuale Sindaca di Roma che evidentemente non deve aver chiaro chi ha la responsabilità di quello che succede in città, di tutto quello che succede.

Confessiamo di aver avuto voglia di rispondere al tweet della Sindaca ricordandole questo banale fatto, ossia che se c’è qualcosa che non va a Roma la responsabilità è prima di tutto sua, o perché non ha provveduto direttamente o perché non ha fatto in modo che chi di dovere provvedesse.

Poi però abbiamo visto i tanti tweet di risposta che il messaggio ha ricevuto ed abbiamo capito che non c’era altro da aggiungere, tanti sono stati i modi in cui la cosa è stata fatta presente alla Sindaca.

Riportiamo di seguito una piccola schermata con alcune delle risposte ma consigliamo caldamente di andarsele a leggere su twitter perché molte di essere sono (tragicamente) godibili.

 

 

 

Quanto ancora potrà resistere Roma con una prima cittadina incapace di prendersi le proprie responsabilità?

Ma soprattutto, dov’è una possibile alternativa che possa far sperare in un futuro migliore. Non sarà mica questa (che, en passant, si mantiene una poltrona in Assemblea Capitolina) …

 

 

Condividi:

Una risposta

  1. “Spunta Salvini all’Ex Penicillina. Gelo con Raggi:
    Stabile non è rioccupato, dove prende notizie?”
    Ieri la sindaca aveva reso noto che nell’ex edificio dormitorio sgomberato a dicembre erano rientrate circa 40 persone. In realtà oggi ne sono state trovate e fermate solo due.

    https://roma.repubblica.it/?ref=RHHD-M

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I nostri ultimi Tweets

Forse qualcuno dovrebbe spiegare all'architetto che il muro non serve a cingere il giardino bensì proprio a crearlo, ossia a contenere la terra dove mettere le piante. Quello che doveva essere un parcheggio interrato è venuto un po' fuori terra e da qui la necessità del muro. twitter.com/rep_roma/statu…

Piano per la #mobilità durante le festività natalizie: il migliore da molti anni, nonostante qualche ombra. Per la prima volta viene prevista l'attivazione fissa delle #ZTL e i collegamenti con alcuni parcheggi... 👇📰 diarioromano.it/piano-per-la-m…

#Domenica di giochi a villa Ada per i bambini. La giornata sarà dedicata al #Festival dei Giochi di Strada tra i quali il tiro alla fune, i birilli, la corsa dei sacchi e molto altro. Ingresso da via di Ponte Salario fino al tramonto

test Twitter Media - #Domenica di giochi a villa Ada per i bambini.
La giornata sarà dedicata al #Festival dei Giochi di Strada tra i quali il tiro alla fune, i birilli, la corsa dei sacchi e molto altro. Ingresso da via di Ponte Salario fino al tramonto https://t.co/H3ClE8Wsnz

Se questa discarica in via Prenestina deve proprio rimanere lì, probabilmente a disposizione di occupanti abusivi, perché non metterci un cassone? È più decoroso ed evita agli addetti di raccogliere da terra. Neanche le cose facili … @Sabrinalfonsi

test Twitter Media - Se questa discarica in via Prenestina deve proprio rimanere lì, probabilmente a disposizione di occupanti abusivi, perché non metterci un cassone? È più decoroso ed evita agli addetti di raccogliere da terra.
Neanche le cose facili …
@Sabrinalfonsi https://t.co/cgVKt12ZPc
Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria

Colonna della Pace, in abbandono

Davanti la basilica di Santa Maria Maggiore c’è l’unica superstite delle otto colonne che ornavano la volta della Basilica di Massenzio, lasciata nel degrado con le erbacce ad infestarla.

Leggi l'articolo »

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito permetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close