Scendere alla stazione Eur Fermi e trovarsi in un’altra dimensione

Bancarelle Eur Fermi 6

Un sottofondo musicale hindi che viene lanciato ad alto volume da ogni bancarella, gli ombrelloni bianchi strabordanti di merce, gli odori speziati della cucina bengalese. Sembra quasi che la metro B funga da teletrasporto, come in una Star Trek anni 2000 e permetta di esplorare le culture del mondo. In effetti prendere il treno a Termini (molto più Maghreb di Casablanca) e scendere a Eur Fermi è un’esperienza sensoriale.

Si resta perplessi salendo in superficie. Chi si volta verso sinistra immagina di trovarsi  sulla cosiddetta linea verde di Beirut in piena guerra civile. Le ex Torri delle finanze, sventrate da anni, sono lo scenario perfetto del conflitto.

Torri delle finanze

A destra, però, la situazione è diversa. La coltre di bancarelle è così fitta che non si riesce a scorgere altro che custodie per cellulari, sciarpe sintetiche fuori stagione e pentole dalla dubbia qualità. Per un attimo quella musica hindi ti fa pensare ad un bazar di Mumbai o al mercato vecchio di Dacca. Ma una voce ti riporta in pochi secondi alla realtà: “Amigo, c’ho prezzi boni, guarda…..”, fa indicando un paio di occhiali su una coperta stesa in terra. No, nessun viaggio nei continenti, nessuna trasferta molecolare. Questa è assolutamente Roma!

Nessun altra città in Europa offre scenari di questo tipo. Presi singolarmente, i vari elementi di degrado potrebbero essere pure folcloristici ma tutti insieme sono la ricetta unica della capitale d’Italia.

Bancarelle Eur Fermi 3

Bancarelle Eur Fermi 4

Bancarelle Eur Fermi 5

Bancarelle Eur Fermi

 

Mentre i mercati rionali stanno morendo, questi suk improvvisati sono frequentatissimi. Spostarli nelle strutture organizzate sarebbe utile sia per i venditori, sia per gli altri titolari di banchi, in primo luogo quelli alimentari, che non riescono da soli ad attrarre un numero sufficiente di clienti. Ed eviterebbe ai commercianti regolari una concorrenza che non possono sostenere. Ma purtroppo questi ambulanti sembrano tutto tranne che ambulanti. Sono inamovibili!

Viale America fu progettata come splendida passeggiata sul lago. E se il marciapiede di destra è ingombro di queste orride bancarelle, quello di sinistra è invece del tutto sbarrato. Da lungo tempo è stato transennato e nessuno ci lavora. Ovviamente è diventato la pattumiera del quartiere.

Eur Fermi Degrado 4

Eur Fermi Degrado 2

Eur Fermi Degrado

 

Eur Fermi Degrado 3

Viene voglia di scappare, di correre di nuovo alla metro nella speranza che questa volta il teletrasporto funzioni davvero e ti porti via da un luogo così bello in origine ma diventato così inospitale. L’ingresso della Stazione Fermi con i suoi graffiti animaleschi, purtroppo, fa svanire il sogno. Questa è Roma, la grande bellezza.

Bancarelle Eur Fermi 2

 

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I nostri ultimi Tweets

Dopo sette anni il restringimento di via Nairobi è sempre lì. L'intervento previsto per lo scorso aprile è stato annullato per sopravvenute complicazioni alla galleria dei sottoservizi e a settembre andrà trovata una nuova soluzione... 👇📰 diarioromano.it/dopo-sette-ann…

Uno slargo per Simonetta Cesaroni. Il largo della Gancia prenderà il nome della giovane che fu uccisa nel 1990. A pochi passi da via Carlo Poma, luogo dell’omicidio. #Roma #fotodelgiorno

test Twitter Media - Uno slargo per Simonetta Cesaroni.
Il largo della Gancia prenderà il nome della giovane che fu uccisa nel 1990. A pochi passi da via Carlo Poma, luogo dell’omicidio.
#Roma #fotodelgiorno https://t.co/E6AW907eE2

#ATAC - alle aste immobiliari, previste dal Concordato, MANCANO circa 54 MLN€‼️ Sconosciuto l'esito del 4° tentativo di fine Luglio Comune #Roma si è impegnato a comprare 5 immobili per circa 23 MLN€ (e ha perso il 6°, la pregiata Rimessa Vittoria per #tram e #bus elettrici) Retweeted by diarioromano

Sapete che anche noi #disabili andiamo in vacanza? La domanda è chiaramente provocatoria ma la situazione è molto difficile, basta vedere i dati delle #BandiereLilla. Raccontatemi la vostra esperienza! travelquotidiano.com/mercato_e_tecn… (via @TravelQuot) #disabilità #SiamoTuttəUguali Retweeted by diarioromano

Nuovo porto al faro di #Fiumicino: ospiterà yacht o grandi navi da crociera? L'area, oggi in stato di abbandono, è stata acquisita da Royal Carribean che ne vuole fare un suo scalo. I #cittadini in allarme: i fondali non sono adatti 👇📰 diarioromano.it/nuovo-porto-al…

Al Ghetto si moltiplicano i guadagni dei locali ma anche la spazzatura. I locali cominciano dal primo pomeriggio ad ammucchiare la spazzatura in strada. Da una parte moltiplicano i tavoli e dall'altra i rifiuti in strada. Qualcuno che riprenda il controllo? #fotodelgiorno

test Twitter Media - Al Ghetto si moltiplicano i guadagni dei locali ma anche la spazzatura.
I locali cominciano dal primo pomeriggio ad ammucchiare la spazzatura in strada. Da una parte moltiplicano i tavoli e dall'altra i rifiuti in strada. Qualcuno che riprenda il controllo?
#fotodelgiorno https://t.co/HI6rk8uSHA

#Rinnovabili: l’ambizioso piano di Zingaretti, le utopie e la realtà. Secondo il presidente della Regione, entro il 2050 il Lazio sarà alimentato solo da energia green... 👇📰 diarioromano.it/rinnovabili-la…

Sant’Angela Merici: chiudete la buca. Appello dal quartiere Lanciani: una voragine aperta da oltre due anni è diventata una discarica. Si trova all’angolo tra Circ.ne Nomentana e via Sant’Angela Merici. #Roma #fotodelgiorno

test Twitter Media - Sant’Angela Merici: chiudete la buca.
Appello dal quartiere Lanciani: una voragine aperta da oltre due anni è diventata una discarica. Si trova all’angolo tra https://t.co/e5YgpquKdc Nomentana e via Sant’Angela Merici.
#Roma #fotodelgiorno https://t.co/gYlcl40gbj
Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito permetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close