Uno dei maggiori capolavori realizzati dall’attuale governo cittadino è l’aver totalmente omologato, al ribasso, tutte le zone della città. Non che costoro possano prendersi tutti i “meriti”, visto che il processo di omogenizzazione del degrado cittadino è iniziato da tempo, ma con la disastrosa gestione di tutte le partite cittadine non vi è più differenza tra zone centrali, periferiche o semicentrali: è tutto a livelli indecenti, sia che si parli di strade, di trasporto pubblico, di cura del verde o di rifiuti.

L’ennesimo esempio lo prendiamo dalle foto inviateci qualche giorno fa da M.T.D. e relative al quartiere Prati-Delle Vittorie, che ancora si presume essere tra le zone migliori in cui abitare a Roma.

 

 

 

Cadavere di topo a parte, le altre foto mostrano rifiuti che molto probabilmente sono stati prodotti da esercizi commerciali che invece di conferirli all’apposita raccolta usano ammucchiarli vicino ai cassonetti.

Questo genere di malcostume sarebbe facilissimo da reprimere, bastando qualche ispettore sveglio o telecamere di sorveglianza. Eppure dopo due anni di governo l’attuale amministrazione non è riuscita a fare un minimo passo avanti per evitare che pochi incivili deturpino i luoghi a danno di tutti.

 

Il lassismo nei confronti di questo genere di abusi stride poi terribilmente con la facilità con cui gli utenti del porta-a-porta vengono multati per errati conferimenti. A volte basta che vi sia una busta da lettera nella frazione indifferenziata perché il condominio venga multato.

Chiaramente una gestione ancora tanto disorganizzata e multiforme non dà alcuna speranza di riuscire a riprendere il controllo dei rifiuti a Roma. Cosa si aspetta a rispedire l’assessore Montanari nella sua Emilia lo sa solo il cielo.

 

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I nostri ultimi Tweets

#Roma non vuole sentire parlare di vuoto a rendere. Eppure il vetro è ricchezza. Laddove non arrivano le #istituzioni ci pensano i privati: le aziende che già lo adottano. I dati sugli enormi risparmi energetici frutto del recupero delle bottiglie. 👇📰 diarioromano.it/roma-non-vuole…

Lavori su Corso Francia a partire dalle 18.30. Follia pura! Ieri sera, il viadotto e corso Francia sono stati ridotti ad un’unica corsia già dalle 18.30 per rifare l’asfalto. Il traffico in tilt in tutto il quadrante. Sono lavori da svolgersi la notte!!! #Roma #fotodelgiorno

test Twitter Media - Lavori su Corso Francia a partire dalle 18.30. Follia pura!

Ieri sera, il viadotto e corso Francia sono stati ridotti ad un’unica corsia già dalle 18.30 per rifare l’asfalto. Il traffico in tilt in tutto il quadrante. Sono lavori da svolgersi la notte!!!
#Roma #fotodelgiorno https://t.co/W0RDaYhQ1x

Invasioni continue e spropositate, tutte amorevolmente servite dagli agenti della @PLRomaCapitale per i motivi poco commendevoli che a suo tempo @reportrai3 ha ottimamente spiegato. twitter.com/stormi1904/sta… Retweeted by diarioromano

#assembleacapitolina ha votato su modifica @ACoS_Roma: mandato due anni con rinnovo automatico cariche, per studiare questione compenso da norma nazionale @thegoodlobbyit, @openpolis, @Cittadinanzatti,@DD_Forum,@PortavoceFtsl, @MercurioPsi, @diarioromano Retweeted by diarioromano

Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito permetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close