Riceviamo e rilanciamo:

 

 

buongiorno
stamane sono andato di prima mattina a fare una passeggiata al Gianicolo presso il Muro della costituzione della repubblica Romana e ho trovato un tappeto di bottiglie, scarti alimentari e cartacce da vergognarsi (qualche foto esplicativa), forse frutto di feste di fine anno scolastico: il tutto davanti a svariati turisti che progressivamente stavano arrivando. Mi sono vergognato di essere cittadino romano e ho cominciato a pulire togliendo quanto possibile solo con le mani (non avendo altro), fortunatamente aiutato da due turisti messicani. Il bello è che per gettare quanto raccolto intorno non c’erano bidoncini dell’immondizia (??): siamo dovuti arrivare fino alla strada (circa 60-70 metri). Io mi domando: visto che questo posto richiama numerose persone, specialmente la sera, perchè non ci sono bidoncini nelle immediate vicinanze? Perchè solo sulla strada dove invece non si ferma nessuno ? Sicuramente l’inciviltà delle persone (romani e turisti) è la diretta responsabile ma anche l’AMA dovrebbe mettere i servizi dove servono, non dove è più comodo per loro. Fabio

 

 

Grazie a Fabio per il contributo e condividiamo la sua vergogna nel vedere così maltrattata Roma. Il suo è un gesto che gli fa onore ma qui ad evidenziarsi è il grande disonore di cui ancora una volta si copre l’AMA. Che l’azienda non riesca ad assicurare un minimo di decenza in tutta la città è cosa ormai scontata, ma ci vuole tanto a capire che certi luoghi simbolo vanno trattati in maniera prioritaria?

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I nostri ultimi Tweets

Il parroco della S.S. Trinità di viale Arrigo Boito ha deciso ieri di celebrare la messa sul tetto. Molti i fedeli affacciati che hanno ricevuto la benedizione. . #Roma #photo #lettori

test Twitter Media - Il parroco della S.S. Trinità di viale Arrigo Boito ha deciso ieri di celebrare la messa sul tetto. Molti i fedeli affacciati che hanno ricevuto la benedizione.
.
#Roma #photo #lettori https://t.co/F5y22yOUeh

Dopo 5 anni diarioromano rinnova la sua grafica, aggiunge nuove rubriche e migliora la fruibilità sui dispositivi mobili. I numeri dei contatti e gli articoli più letti negli ultimi 30 giorni. @MercurioPsi. #blog #redazione #news. diarioromano.it/?p=38859 Retweeted by diarioromano

Dopo 5 anni diarioromano rinnova la sua grafica, aggiunge nuove rubriche e migliora la fruibilità sui dispositivi mobili. I numeri dei contatti e gli articoli più letti negli ultimi 30 giorni. @MercurioPsi. #blog #redazione #news. diarioromano.it/?p=38859

Per il weekend di #quarantena un #film che ci riporta agli anni '50: Stazione Termini di Vittorio De Sica. Il genio del neorealismo ci fa scoprire inedite immagini della Stazione senza negozi, con le sale d'attesa divise per classi. #Cinema diarioromano.it/?p=38711 Retweeted by diarioromano

Essere investiti a #Roma mentre la città è deserta. Ennesima tragedia che deve far riflettere sulla mattanza pedonale che vive la Capitale d'Italia. @materia__prima @virginiaraggi @EnricoStefano. diarioromano.it/?p=38709 Retweeted by diarioromano

Diarioromano si rifà il look. Saremo off line per poche ore. . Per interventi di manutenzione il sito non sarà raggiungibile né da desktop, né da mobile. Torniamo presto!

test Twitter Media - Diarioromano si rifà il look. Saremo off line per poche ore.
.
Per interventi di manutenzione il sito non sarà raggiungibile né da desktop, né da mobile. Torniamo presto! https://t.co/gX753oVegk

Anche le periferie illuminate con i colori della bandiera. Corviale ricorda E. De Crescenzo, morto per il #Covid, che ha lavorato una vita per le zone più disagiate. . #Roma #coronavirus #photo #lettori

test Twitter Media - Anche le periferie illuminate con i colori della bandiera. Corviale ricorda E. De Crescenzo, morto per il #Covid, che ha lavorato una vita per le zone più disagiate.
.
#Roma #coronavirus #photo #lettori https://t.co/J6wQJLyzvS

Essere investiti a #Roma mentre la città è deserta. Ennesima tragedia che deve far riflettere sulla mattanza pedonale che vive la Capitale d'Italia. @materia__prima @virginiaraggi @EnricoStefano. diarioromano.it/?p=38709

Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito permetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close