Quelle gigantografie in abbandono sulle banchine del Tevere. Souvenir dell’incuria istituzionale

Siamo ritornati da poco sul degrado delle banchine di Ponte Sisto che hanno fatto da sfondo alle riprese di “Spectre”. Situazione che rischia di compromettere gli sforzi di rilancio turistico di Roma profusi dal ministro Franceschini e dal governatore Zingaretti.

 

IMG_1919

 

Ed è proprio a Zingaretti che ci siamo rivolti: se l’amministrazione Marino non è stata in grado di riqualificare le zone interessate dai set – le banchine di Ponte Sisto invase da sporcizia, graffiti e rifiuti – che lo faccia Zingaretti dato che ha le competenze sulla pulizia degli argini del fiume tramite l’Agenzia Regionale per la Difesa del Suolo!

L’appello sulle condizioni di Ponte Sisto è stato inoltrato a Zingaretti e ai maggiori attori coinvolti nel risanamento del Tevere.

Ma il Tevere non è solo Ponte Sisto: prendete una delle vedute più classiche e fotografate, la cupola di San Pietro.

 

San Pietro

Un’immagine ripresa in centinaia di cartoline, foto, depliant turistici.

Spesso di notte, con le banchine immerse nella penombra. O di giorno, con il bagliore acceccante del sole che sfuma e confonde i contorni.

Centro storico 007

 

Centro storico 009

 

Per quale ragione? Forse per nascondere i graffiti che ricoprono i muraglioni.

 

Centro storico 012

 

Centro storico 014a

 

La situazione è rimasta identica a quella di due anni fa.

Non un intervento di cancellazione dei graffiti da parte delle autorità competenti.

A proposito della Regione…..oltre ai graffiti è rimasto un altro souvenir dell’incuria e del pressapochismo istituzionale: LE GIGANTOGRAFIE POETICHE DEL PREMIO FERONIA. Ormai distrutte e arrugginite.

 

Centro storico 016

 

Centro storico 017

 

Centro storico 019

 

Dietro i pannelli in frantumi s’intravede la “firma” dell’assessorato all’ambiente della Regione Lazio.

 

Centro storico 018

 

Questi quadri furono installati alla fine degli anni 2000, quando Zingaretti non presiedeva ancora la regione. Ma c’è un “ma”: parte delle gigantografie risale all’aprile del 2011 – guardate bene il manifesto dell’associazione culturale Allegorein – quando alla Provincia governava…Nicola Zingaretti.

I due pannelli illustrativi sotto al Ponte Cavour mostrano il logo della Provincia.

 

Centro storico 027

Centro storico 028

 

E’ dunque verosimile che il presidente della regione abbia partecipato all’installazione dei pannelli. Comunque sia, è bene che si decida se mantenerle, restaurandole, oppure le rimuova al più presto nelle condizioni in cui si trovano. E visto che c’è, disponga la rimozione delle scritte vandaliche su ponti e muraglioni.

Ecco il desolante ingresso alle banchine di Ponte Cavour.

 

 

Centro storico 030

Centro storico 031

 

E’ bene ricordare che ci troviamo in pieno centro a due passi da piazza San Pietro, davanti al Palazzo della Cassazione. Oltre a Ponte Sisto andrebbe riqualificato questo tratto di sponda visitato da migliaia di turisti. Se non lo fa il sindaco Marino, dovrebbe pensarci Zingaretti…entro l’inizio del Giubileo.

Mancano 7 mesi, c’è ancora tempo.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

2 risposte

  1. The abbandono of the TEVERE is NORMAL in Rome.

    Its alarming it is true but the indifference is alarming.

    Why don’t Roman citizens WORK TOGETHER TO CHANGE it rather than complain and blame public officials.

    ITS BETTER TO DO SOMETHING than complain.

    Don’t you think ?

    Kristin Jones, Founder and Artistic Director of TEVERETERNO onlus

    1. Yes I do, but your use of capitals on the sentence “better do something than complaint” suggests a little irony and criticism about us. The same feeling that I get when I read your rhetorical question “Why roman citizens don’t work toghether” instead of complaining and blaming the town officials – shouldn’t we? – as if reporting and denouncing the situation to the administrators and public opinion (for long since!) was not aimed at CHANGING the situation. But was only a demagogical vent of frustration. Hope I’m getting wrong…anyway

      I’m a normal citizen who doesn’t think the state of abandon and deterioration of Rome is normal, so I decided to commit myself to civic engagement, 5 years ago. I did everything in my power, along with my friends and colleagues of Bastacartelloni, to change for better. Our civic history stands as proof of it.

      To this end, we officially advised the State, Region and Comune’s head administrators, officials and managers. That’s what I call “do something”. Morover, we put you in copy on one of latest denounce. As an implied request of cooperation to sensitize Comune and region officials….on Tevere bank’s degradation. Together, we can take it!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I nostri ultimi Tweets

Via della Cuccagna. Un disabile o un passeggino non hanno il diritto di passare. Le auto devono prendere tutto lo spazio. #Roma #fotodelgiorno

test Twitter Media - Via della Cuccagna. Un disabile o un passeggino non hanno il diritto di passare. Le auto devono prendere tutto lo spazio.
#Roma #fotodelgiorno https://t.co/YyOP5FwKCl

In effetti fu facile anche per noi sentire subito un forte odore di bruciato già alla prima "annunciazione" di @virginiaraggi nel 2017. diarioromano.it/altro-che-solu…

Completato il capolavoro di @virginiaraggi sulla questione nuovo #StadioDellaRoma. Che si fosse a favore o contrari al progetto, la sindaca l'ha portato avanti nel modo peggiore. Quasi 5 anni persi, per tutti. roma.repubblica.it/cronaca/2021/0…

Pare che in tema di bancarelle e Bolkestein la presidente del Municipio VII @MomyLozzi debba spiegare il diritto amministrativo alla sindaca @virginiaraggi. Manco le basi ...

test Twitter Media - Pare che in tema di bancarelle e Bolkestein la presidente del Municipio VII @MomyLozzi debba spiegare il diritto amministrativo alla sindaca @virginiaraggi.
Manco le basi ... https://t.co/aRorKYDkTh

#ATAC raddoppia i premi a Dirigenti e Quadri, e poi chiede un prestito al Comune Al diavolo l'erogazione del servizio #TPL ai cittadini: l'amministrazione #Raggi continua a mantenere in piedi l'azienda a puro beneficio dei suoi dipendenti #sapevatelo 👇📰 diarioromano.it/atac-raddoppia… Retweeted by diarioromano

Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito permetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close