Quei mercati fatiscenti che in Europa non esistono più

Cavi elettrici a penzoloni, fognature inesistenti, allaccio dell’acqua in un unico punto, accesso libero per topi e blatte. Il mercato di piazza Menenio Agrippa, al Nomentano, è solo uno dei tanti che rendono Roma “speciale”. La nostra città è ormai l’unica in Europa a ospitare la vendita di prodotti alimentari in queste condizioni. Una passeggiata in via Orvieto a San Giovanni, o in mille altre strade della capitale provoca i brividi.

Guardiamo in quali condizioni  si trovano i banchi di piazza Menenio Agrippa, all’inizio di via Cimone. L’odore, in queste settimane di calura estiva, è nauseabondo anche durante la chiusura. I cavi elettrici potrebbero staccarsi da un momento all’altro. I sanpietrini sono divelti e una slogatura è molto probabile. Per non parlare dei rifiuti e dell’assenza di scarichi.

 

Mercato piazza Agrippa 4

 

 

Mercato piazza Agrippa

 

Mercato Piazza Agrippa2

 

Mercato piazza Agrippa5

 

 

Mercato piazza Agrippa6

 

Bar e ristoranti sono sottoposti a controlli severi; se vengono trovati insetti nelle cucine o condizioni igieniche non adeguate vengono multati e chiusi. Il controsenso è che invece il cibo destinato alle nostre tavole di tutti i giorni può essere conservato e venduto in luoghi così malsani. Nessuno si sogna di multare un banco di salumeria o di frutta sebbene sotto i propri piedi i topi possano razzolare indisturbati. Perchè i mercati rionali a Roma sono tollerati da sempre e costituiscono una specie di zona franca dell’igiene.

Durante gli anni 90 e 2000 molti furono spostati in luoghi migliori. Basti pensare all’ex mercato Ponte Milvio trasferito in una nuova sede o quello di via Andrea Doria. Purtroppo il trasferimento non ha convinto i commercianti che hanno visto calare i loro affari e alcuni sono stati costretti a chiudere. Il motivo non sta certo nella sede ma nella scarsa attrattiva che oggi esercitano i mercati rionali romani. Orari limitati al mattino (quando per lo più la gente lavora), scarsità di prodotti tipici, assenza di luoghi per la ristorazione dentro i mercati.

La sfida per i prossimi 5 anni è anche quella di rendere più decoroso e igienico il commercio alimentare su strada. Durante la campagna elettorale, il Sindaco Raggi ha fatto visita al Mercato di Ponte Milvio e ha criticato la ricollocazione dei banchi. Una posizione piuttosto singolare, dato che tutti i comuni del mondo stanno andando in questa direzione. Occorre capire se la nuova giunta saprà far rinascere i mercati rionali coperti e eliminare quelli antigienici come piazza Menenio Agrippa, valorizzando i prodotti tipici locali. Chi ha un valido motivo per preferire il mercato al supermercato lo farà soprattutto se le merci saranno vendute in luoghi dignitosi e sicuri.

 

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I nostri ultimi Tweets

Perché @PLRomaCapitale non dedica un paio dì pattuglie in bici al controllo delle ciclabili? Che fine hanno fatto i mezzi a due ruote periodicamente sfoggiati nelle parate? @gualtierieurope twitter.com/marcolatini19/…

L’inutilità dei vigili agli incroci: a viale Manzoni-via Emanuele Filiberto tengono fermi due bus al semaforo per 4/5 minuti, a via Merulana non gestiscono veicoli che bloccano i bus. C’è qualcuno che gli spiega come comportarsi o improvvisano?

Forse qualcuno dovrebbe spiegare all'architetto che il muro non serve a cingere il giardino bensì proprio a crearlo, ossia a contenere la terra dove mettere le piante. Quello che doveva essere un parcheggio interrato è venuto un po' fuori terra e da qui la necessità del muro. twitter.com/rep_roma/statu…

Piano per la #mobilità durante le festività natalizie: il migliore da molti anni, nonostante qualche ombra. Per la prima volta viene prevista l'attivazione fissa delle #ZTL e i collegamenti con alcuni parcheggi... 👇📰 diarioromano.it/piano-per-la-m…

#Domenica di giochi a villa Ada per i bambini. La giornata sarà dedicata al #Festival dei Giochi di Strada tra i quali il tiro alla fune, i birilli, la corsa dei sacchi e molto altro. Ingresso da via di Ponte Salario fino al tramonto

test Twitter Media - #Domenica di giochi a villa Ada per i bambini.
La giornata sarà dedicata al #Festival dei Giochi di Strada tra i quali il tiro alla fune, i birilli, la corsa dei sacchi e molto altro. Ingresso da via di Ponte Salario fino al tramonto https://t.co/H3ClE8Wsnz
Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria

Colonna della Pace, in abbandono

Davanti la basilica di Santa Maria Maggiore c’è l’unica superstite delle otto colonne che ornavano la volta della Basilica di Massenzio, lasciata nel degrado con le erbacce ad infestarla.

Leggi l'articolo »

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito permetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close