Quando perdi la credibilità hai voglia a fare fabbriche …

La Sindaca Raggi con un post sulla sua pagina facebook ha annunciato l’iniziativa “#FabbricaRoma 2030|2050″ grazie alla quale nascerà la “Consulta per lo Sviluppo di Roma”.

 

 

Dal post della Sindaca:

 

Roma si candida così a diventare un laboratorio di partecipazione attiva e costruttiva. Con Fabbrica Roma 2030|2050 e l’istituzione della Consulta raccoglieremo e condivideremo le migliori idee per lo sviluppo: riqualificazione urbana, semplificazione amministrativa, smart city e sviluppo del 5G, mobilità sostenibile, fino a turismo e commercio, green economy ed economia circolare.

 

E ancora …

 

Avrà il compito di analizzare lo stato di avanzamento delle iniziative in materia di sviluppo e innovazione e organizzerà il “Forum annuale di Roma Capitale”: un incontro internazionale di dibattito e confronto con la partecipazione delle capitali europee e mondiali.

L’obiettivo è diffondere la conoscenza dello stato di attuazione di piani, programmi e progetti promossi dell’Amministrazione, e una visione condivisa della città nei prossimi decenni.

 

Si capisce da sé che è tutta fuffa o dobbiamo spiegarlo noi?

Anzitutto sentir parlare di “partecipazione attiva” da parte di chi in quasi 3 anni di governo si è dimostrata il Sindaco più impermeabile a qualsiasi contatto con i cittadini è semplicemente ridicolo, oltre che per nulla credibile.

Ma poi ci sono esempi eclatanti di pseudo partecipazione in cui si è già esibita l’attuale amministrazione (su tutti quello del PUMS) a dimostrare che costoro non sono attrezzati mentalmente a confrontarsi con gli altri, e quando fanno finta di farlo è solo per poter dire che loro sono quelli della “trasparenza e partecipazione”. Purtroppo per loro però ormai a Roma non gli crede praticamente più nessuno e gli unici commenti positivi ai loro post provengono da gente non di Roma, tifosi del M5S che non conoscono il livello di degrado, materiale e sociale, che ha ormai raggiunto la città in mano ai loro beniamini.

 

Infine non possiamo non rilevare la scarsissima credibilità di un’iniziativa che dovrebbe occuparsi anche di mobilità sostenibile, se promossa da chi sono quasi tre anni che blocca l’introduzione del bike sharing a Roma pagato dai cartelloni pubblicitari.

 

Sicuri che di questa iniziativa non sentiremo più parlare in futuro (altro che “… visione condivisa della città nei prossimi decenni“), inviteremmo la Sindaca a non perdere tempo con questi annunci, che tanto ormai a Roma non abbocca più nessuno. Ma tanto sappiamo che non sta certo a sentire a noi …

Condividi:

Una risposta

  1. La Sindaca oggi non sta certo a sentire a noi; tra due anni , continuerà a sentire Nessuna (quel che sarà).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I nostri ultimi Tweets

#Rinnovabili: l’ambizioso piano di Zingaretti, le utopie e la realtà. Secondo il presidente della Regione, entro il 2050 il Lazio sarà alimentato solo da energia green... 👇📰 diarioromano.it/rinnovabili-la…

Sant’Angela Merici: chiudete la buca. Appello dal quartiere Lanciani: una voragine aperta da oltre due anni è diventata una discarica. Si trova all’angolo tra Circ.ne Nomentana e via Sant’Angela Merici. #Roma #fotodelgiorno

test Twitter Media - Sant’Angela Merici: chiudete la buca.
Appello dal quartiere Lanciani: una voragine aperta da oltre due anni è diventata una discarica. Si trova all’angolo tra https://t.co/e5YgpquKdc Nomentana e via Sant’Angela Merici.
#Roma #fotodelgiorno https://t.co/gYlcl40gbj

E se i Tredicine restituissero la festa della Befana ai #romani? Col bando del 2017 la festa della Befana di piazza Navona è praticamente morta... 👇📰 diarioromano.it/e-se-i-tredici…

Come stupirsi se poi qualcuno pensa anche di farsi un bagnetto nelle fontane, a soli €400 (ammesso che ti becchino i vigili)? @lorenzabo @gualtierieurope twitter.com/DavideR4632561…

Immarcescibile la sosta selvaggia su ponte Cestio. Quanto potrà essere difficile difendere un piccolo e centralissimo ponte storico dalla sosta selvaggia? A Roma, su ponte Cestio, la cosa appare impossibile, da sempre. #Roma #fotodelgiorno

test Twitter Media - Immarcescibile la sosta selvaggia su ponte Cestio.
Quanto potrà essere difficile difendere un piccolo e centralissimo ponte storico dalla sosta selvaggia? A Roma, su ponte Cestio, la cosa appare impossibile, da sempre.
#Roma #fotodelgiorno https://t.co/qJDaqV5utj

Segnaliamo il commento dell'arch. Paolo Gelsomini, di @carteinregola, sulla delibera di Giunta capitolina che istituisce il laboratorio #Roma050, coordinato dall'arch. @StefanoBoeri. carteinregola.it/index.php/quei…

Gualtieri ha presentato il nuovo piano #rifiuti con obiettivi al 2030. Ma l’oggi? Per conoscere come ridurre e differenziare i rifiuti occorre aspettare il piano industriale di AMA... 👇📰 diarioromano.it/gualtieri-ha-p…

Stiamo perdendo i pini del Circo Massimo? Uno dei maestosi pini che bordano il Circo Massimo è ormai secco e un altro sta facendo la stessa fine. Inarrestabili attacchi di parassiti o insufficienti cure? #Roma #fotodelgiorno

test Twitter Media - Stiamo perdendo i pini del Circo Massimo?
Uno dei maestosi pini che bordano il Circo Massimo è ormai secco e un altro sta facendo la stessa fine. Inarrestabili attacchi di parassiti o insufficienti cure?
#Roma #fotodelgiorno https://t.co/hyqv8r6Xo3
Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito permetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close