Problema minore, ma sempre problema

Dei cosiddetti “artisti di strada” ci siamo già occupati, e già in quel post avevamo inserito la foto di un tale che realizza disegni con vernici spray acriliche.

Vogliamo tornare su questo punto specifico giacché tali “artisti” si stanno diffondendo sempre di più, specialmente in via del Corso ed ai Fori Imperiali, e sempre più ammorbano i luoghi con gli acri e velenosi odori delle loro vernici. Eccone uno preso a via del Corso:

pittorespary

 

Ingrandendo il particolare di una delle bombolette scopriamo di cosa si tratta:

smaltoAcrilico

“smalto acrilico” recita l’etichetta. E cosa dice al riguardo il regolamento comunale per l’arte di strada (Delib. C.C. n.24/2012)?

regolamento

 

Serve ripeterlo? “… devono essere utilizzate esclusivamente bombolette spray ecologiche e non tossiche …“.

Se la norma è così chiara, perché non si è mai visto un vigile accostarsi ad uno di questi “artisti” e contestargli l’infrazione?

Si dirà: ma con tutti gli ambulanti abusivi che non si riescono a controllare, con tutta la sosta selvaggia che impazza indisturbata, ecc. ecc. proprio con le bombolette acriliche ve l’andate a prendere? Obiezioni comprensibili, ma noi non ci rassegnamo all’idea che ci siano illegalità che si possono tollerare. Per cui vorremmo proprio vedere qualche vigile che fa lo sforzo sovrumano almeno di mandar via i pittori che utilizzano le velenose vernici acriliche.

Condividi:

Una risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I nostri ultimi Tweets

Il contrasto alle tag a Roma ancora deve essere sdoganato. Eppure siamo sicuri che gli agenti del NAD della @PLRomaCapitale saprebbero come fare, se solo gli fosse assegnato il compito. (sulla sosta selvaggia abbiamo perso le speranze, per ora) twitter.com/bikediablo/sta…

Roma e la sua #acqua. L’elemento unico delle fonti naturali che sgorgano in città La storia dell'Acqua Sacra che ancora sgorga a Montesacro. Forse l'unica #capitale a disporre di 23 sorgenti dentro le mura... 👇📰 diarioromano.it/roma-e-la-sua-…

Guadagni privati, degrado pubblico. Locali che durante il giorno invadono le strade con i loro arredi, poi chiudono lasciando tutto in strada, con un contorno di spazzatura #Roma #fotodelgiorno

test Twitter Media - Guadagni privati, degrado pubblico.

Locali che durante il giorno invadono le strade con i loro arredi, poi chiudono lasciando tutto in strada, con un contorno di spazzatura
#Roma #fotodelgiorno https://t.co/CmG68gko81
Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito permetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close