Ponte delle Valli: nuovo rinvio dello sgombero. I cittadini sul piede di guerra

Ponte delle Valli degrado 7

 

Sotto il Ponte delle Valli, tra il fiume Aniene e il parco di via Conca d’Oro, c’è una delle più grandi baraccopoli di Roma. Secondo alcune stime dei Vigili, nell’area vivrebbero 150 persone. Purtroppo nella gran parte dei casi non si tratta di bisognosi, ma di organizzazioni dedite al furto di rame (che provoca i continui black-out di strade e treni) e allo smistamento illegale di rifiuti.

Le guaine del rame vengono bruciate e nell’aria si sprigionano gli ormai noti fumi tossici (come potete vedere dalla foto qui sotto scattata da diarioromano).

Ponte delle Valli roghi tossici

 

Dopo diversi appelli del Comitato di Quartiere Conca d’Oro/Valli, il comune si era deciso a sgomberare la zona. Una decina di giorni fa l’area è stata circondata dai mezzi dei carabinieri con l’ausilio delle ruspe. Ma tutto è saltato all’ultimo momento. Sembra che la presenza di minori abbia consigliato le autorità di rinviare. I cittadini, però, non l’hanno presa bene e accusano il Campidoglio di spreco di risorse. “Aver spostato decine di uomini e mezzi per nulla ha un costo elevato. Ci rivolgeremo al Prefetto”, scrivono alcuni membri del CdQ.

Siamo andati a visitare la zona e le condizioni di degrado e abbandono sono quasi impossibili da descrivere.

 

Ponte delle Valli degrado 2
L’area confinante col parcheggio della stazione Nomentana
Ponte delle Valli degrado 3
I rifiuti dei rovistatori vengono abbandonati qui come dimostra l’immancabile passeggino
Ponte delle Valli degrado 4
Questo è il passaggio per andare verso la pista ciclabile

 

Come si può vedere dalle foto sopra, l’area di parcheggio è una immensa discarica. Inoltre per raggiungere la pista ciclabile o salire sul ponte e rientrare nei quartieri Conca d’Oro/Valli, il percorso è allo stato brado, come dimostrano le immagini che seguono.

 

Ponte delle Valli degrado 5
Il vialetto che dal parcheggio va verso la pista ciclabile e il Ponte
Ponte delle Valli degrado 6
La pista che farebbe parte del Grab!!
20150519_162613
La scala che sale sul ponte

 

Infine l’area golenale del fiume è disseminata di discariche. Ovviamente quando l’acqua straripa si porta via questi rifiuti tossici disperdendoli in mare e nell’ambiente.

Ponte della Valli discarica
Una delle tante discariche

 

Una situazione davvero emergenziale per  la quale occorre un intervento immediato e deciso. Sia per dare l’aiuto dei servizi sociali ai minori e alle famiglie oneste che vivono in queste condizioni, sia per riportare decoro e sicurezza ad un quartiere che è ormai sull’orlo della ribellione. Non si dica poi che il caso Tor Sapienza non ha insegnato niente.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I nostri ultimi Tweets

Prosegue oggi la serrata dei #tassisti che però appaiono sempre più isolati Si concludono oggi le 48 ore di agitazione dei tassisti, con moltissimi cittadini, e noi con loro, che si augurano che questa sia la volta buona per una vera #riforma del settore diarioromano.it/prosegue-oggi-…

King, ennesimo cinema a chiudere per sempre. Dalla storica sala stanno portando via le attrezzature. Al momento non c’è conferma ufficiale dalla Circuito Cinema ma la notizia è data per certa tra i residenti del quartiere Trieste #Roma #fotodelgiorno

test Twitter Media - King, ennesimo cinema a chiudere per sempre.
Dalla storica sala stanno portando via le attrezzature. Al momento non c’è conferma ufficiale dalla Circuito Cinema ma la notizia è data per certa tra i residenti del quartiere Trieste
#Roma #fotodelgiorno https://t.co/lSga6VxxfO

#Incendio al parco del Pineto: una tragedia annunciata, più volte, da anni Il devastante incendio che ieri ha interessato il parco del Pineto ha radici nell'incuria che da anni lo caratterizza (nel 2016 un incendio simile). 👇📰 diarioromano.it/incendio-al-pa…

Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito permetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close