Pista ciclabile con immissione in autostrada

Tra i tanti record mondiali, in gran parte negativi, che Roma può vantare va probabilmente annoverato il caso dell’unica pista ciclabile al mondo che si immette direttamente su un’autostrada cittadina.

La pista ciclabile che costeggia via della Magliana e prosegue in direzione del mare termina esattamente all’interno dell’autostrada Roma-Fiumicino, proprio proprio all’interno, con tanto di eliminazione di tutte le barriere e new-jersey vari.

La foto che segue è stata presa da un veicolo che stava percorrendo l’autostrada e come si può vedere non c’è nulla che divida la pista ciclabile dall’asfalto dell’autostrada.

 

ciclabile

Tralasciando il dettaglio dell’ennesima discarica a cielo aperto apprezzabile sulla destra della foto (ce n’è purtroppo a centinaia a Roma), ci si chiede se sia normale una tale commistione, immaginando il caso di un bambino che portato a pedalare sulla ciclabile dai genitori, in caso di distrazione si possa ritrovare in mezzo ad un’autostrada. È vero che occorre sempre prestare attenzione a dove bambini e ragazzi vadano a finire, specialmente in bici, stante che la stessa ciclabile percorre l’argine non protetto del Tevere ed attraversa incroci pericolosi. Ma la mancanza totale di una qualsiasi delimitazione tra ciclabile ed autostrada appare davvero una pericolosa anomalia.

C’è peraltro da pensare che i ciclisti siano in parte costretti ad immettersi proprio sull’autostrada, nel caso vogliano proseguire su via della Magliana, come mostrato dalla foto che segue.

 

ciclista

Che sia formalmente corretto o meno, a nostro avviso questa è una situazione che richiederebbe un qualche intervento immediato da parte dell’amministrazione e chissà che tra le tante cose che il delegato alla ciclabilità sembrerebbe avere in cantiere, sempre mantenendo il suo ormai caratteristico modo di operare “carbonaro”, non ci si possa inserire anche una qualche idea per sistemare questo snodo, prima che qualcuno ci si faccia male.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I nostri ultimi Tweets

Nuovi attrezzi per lo sport al giardino Don Baldoni. I vecchi moduli, ormai vetusti, verranno smontati prossima settimana dal Municipio. L’area, parte del parco di Villa Chigi, è servita anche da una rete di pallavolo. #Roma #fotodelgiorno

test Twitter Media - Nuovi attrezzi per lo sport al giardino Don Baldoni.

I vecchi moduli, ormai vetusti, verranno smontati prossima settimana dal Municipio. L’area, parte del parco di Villa Chigi, è servita anche da una rete di pallavolo.
#Roma #fotodelgiorno https://t.co/Y4oMqVH7Af

@diarioromano twitter.com/bikediablo/sta… Retweeted by diarioromano

Chiaramente non si tratta di pochissimi episodi isolati ma di un fenomeno che in qualche modo va affrontato. Se @gualtierieurope volesse porlo all'attenzione del Comitato Provinciale di Sicurezza ... twitter.com/Pino00895828/s…

Considerato il ruolo ricoperto e la sconsideratezza del gesto, in una città normale le dimissioni sarebbero molto appropriate. Ma nella Roma del 2022, per di più reduce da 5 anni di M5S alle vongole, anche in questo caso non accadrà nulla. twitter.com/gianluigidella…

Ex Circolo degli artisti: l’edificio comunale chiuso dal 2015, in totale abbandono. Per 18 anni non fu pagato l'affitto al #Campidoglio e nessuno fece controlli. La storia di possibili #corruzioni e strani legami con la politica 👇📰 diarioromano.it/ex-circolo-deg…

Dopo i furti di ruote, i finestrini spaccati: Roma torna agli anni ’70. Sul marciapiede i segni dei finestrini spaccati, come accadeva negli anni ’70 per rubare le autoradio. Siamo in lungotevere dei Pierleoni, che più centro non si può, ma anche qui è terra di nessuno. #Roma

test Twitter Media - Dopo i furti di ruote, i finestrini spaccati: Roma torna agli anni ’70.
Sul marciapiede i segni dei finestrini spaccati, come accadeva negli anni ’70 per rubare le autoradio. Siamo in lungotevere dei Pierleoni, che più centro non si può, ma anche qui è terra di nessuno.
#Roma https://t.co/bWAzrBRnwB
Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito permetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close