Perché i nuovi bus Atac finiscono in periferia? La ragione tecnica nascosta dai 5Stelle

“NO al PRIVATO con linee di serie A in CENTRO, e linee di serie B in periferia”.
Quest’affermazione, più volte ripetuta dalla Sindaca Raggi, è completamente FALSA.

 

Il servizio infatti lo decide il Comune e la Regione, PER LEGGE. Non possono deciderlo i privati.

Come sono organizzate le linee, le frequenze di passaggio dei bus, e le tariffe (costo di biglietti e abbonamenti), le decide il Comune, PER LEGGE.

Ma anche se non ci fosse questa legge, la questione funziona così: il Comune paga ATAC in base ai km percorsi, con una tariffa stabilita in 3,38 euro per ogni km percorso dagli autobus. Immaginate di essere un autista e di essere pagato 3,38€ al km. Avete a disposizione 2 mezzi, uno “A” che può fare 30 Km/h ed uno “B” che può fare 10 km/h. Quale dei 2 scegliereste, per guadagnare di più?

Dai rilevamenti ufficiali fatti da Agenzia per la Mobilità (RSM), risulta che le linee del centro sono mediamente molto lente, mentre le linee di periferia sono mediamente più veloci. Dovendo scegliere dove fare servizio, se volete guadagnare di più (la tariffa è sempre 3,38 €/km), su quali linee andreste a prestare servizio?

 

Sicuramente una linea più veloce ci permette di guadagnare di più. Le linee preferibili NON sono quindi quelle del centro (molto lente), ma quelle di periferia (le vere linee di serie “A” per chi gestisce il servizio).

Numerosi nuovi autobus “turchi” sono stati rilevati sulle linee periferiche riportate nella tabella di sinistra. ATAC è molto al di sotto del servizio programmato, fallirà comunque l’obiettivo del concordato per il 2019, ma deve disperatamente macinare quanti più km possibili per cercare di recuperare qualcosa.

Secondo voi, perché stanno dando priorità alle periferie?

 

 

 

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I nostri ultimi Tweets

La “festa della #Befana al top” dell’assessore Lucarelli A piazza Navona riprende la manifestazione natalizia con qualche banco in più ma la stessa sciatta immagine d'insieme. Fuori luogo la soddisfazione dell'assessore 👇📰 diarioromano.it/la-festa-della…

Guadagni privati, costi e disagi pubblici. twitter.com/residentiCM/st…

Oltre 100 ragazzi scorrazzano indisturbati con fumogeni e musica e fanno danni: qui @BNLBNPParibas_ @TrastevereRM 2 domande: - @Roma @gualtierieurope @lorenzabo : chi paga? - @PLRomaCapitale @QuesturaDiRoma @_Carabinieri_ : chi controlla ? #Trastevere terra di nessuno Retweeted by diarioromano

Quindi @gualtierieurope smonta il NAD, l'unico reparto della @PLRomaCapitale che funzionava ed era ben visto dai cittadini (l'unico!), per affidare il contrasto ai reati ambientali ai Carabinieri. Deve crederci molto il sindaco nel suo corpo di Polizia ... romatoday.it/politica/infil…

Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito permetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close