Perché i nuovi bus Atac finiscono in periferia? La ragione tecnica nascosta dai 5Stelle

“NO al PRIVATO con linee di serie A in CENTRO, e linee di serie B in periferia”.
Quest’affermazione, più volte ripetuta dalla Sindaca Raggi, è completamente FALSA.

 

Il servizio infatti lo decide il Comune e la Regione, PER LEGGE. Non possono deciderlo i privati.

Come sono organizzate le linee, le frequenze di passaggio dei bus, e le tariffe (costo di biglietti e abbonamenti), le decide il Comune, PER LEGGE.

Ma anche se non ci fosse questa legge, la questione funziona così: il Comune paga ATAC in base ai km percorsi, con una tariffa stabilita in 3,38 euro per ogni km percorso dagli autobus. Immaginate di essere un autista e di essere pagato 3,38€ al km. Avete a disposizione 2 mezzi, uno “A” che può fare 30 Km/h ed uno “B” che può fare 10 km/h. Quale dei 2 scegliereste, per guadagnare di più?

Dai rilevamenti ufficiali fatti da Agenzia per la Mobilità (RSM), risulta che le linee del centro sono mediamente molto lente, mentre le linee di periferia sono mediamente più veloci. Dovendo scegliere dove fare servizio, se volete guadagnare di più (la tariffa è sempre 3,38 €/km), su quali linee andreste a prestare servizio?

 

Sicuramente una linea più veloce ci permette di guadagnare di più. Le linee preferibili NON sono quindi quelle del centro (molto lente), ma quelle di periferia (le vere linee di serie “A” per chi gestisce il servizio).

Numerosi nuovi autobus “turchi” sono stati rilevati sulle linee periferiche riportate nella tabella di sinistra. ATAC è molto al di sotto del servizio programmato, fallirà comunque l’obiettivo del concordato per il 2019, ma deve disperatamente macinare quanti più km possibili per cercare di recuperare qualcosa.

Secondo voi, perché stanno dando priorità alle periferie?

 

 

 

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I nostri ultimi Tweets

Bancarelle con diritto divino a deturpare i luoghi. È dal 2015, da quando furono mandati via dal Tridente, che questi banchi stanno fissi su viale Carlo Felice, mai utilizzati e spesso con le luci accese. Perché almeno la notte non li rimuovono? Che ambulanti sono? #fotodelgiorno

test Twitter Media - Bancarelle con diritto divino a deturpare i luoghi.
È dal 2015, da quando furono mandati via dal Tridente, che questi banchi stanno fissi su viale Carlo Felice, mai utilizzati e spesso con le luci accese. Perché almeno la notte non li rimuovono? Che ambulanti sono?
#fotodelgiorno https://t.co/AeUCnqHj8H

La praticamente inutile delibera sulle #bancarelle proposta dalla maggioranza Anche se lo scopo della delibera è adeguare la normativa al Testo Unico sul Commercio approvato dalla Regione Lazio nel 2019, così com'è risulta l'ennesima occasione sprecata 👇 diarioromano.it/la-praticament…

Laurentino: il nuovo parco dedicato a Luca Petrucci. E’ stato inaugurato ieri dal presidente del Lazio Zingaretti. Era in abbandono e ora ospita campo da calcetto e giochi per bambini. Petrucci fu presidente Ater #Roma #fotodelgiorno

test Twitter Media - Laurentino: il nuovo parco dedicato a Luca Petrucci.

E’ stato inaugurato ieri dal presidente del Lazio Zingaretti. Era in abbandono e ora ospita campo da calcetto e giochi per bambini. Petrucci fu presidente Ater
#Roma #fotodelgiorno https://t.co/l6kD0m6O22

Roma ha il record europeo di #monopattini parcheggiati male I dati di Consumerismo No Profit mettono a paragone le capitali europee. Le linee guida previste dal #Campidoglio per risolvere la questione dal 2023 👇📰 diarioromano.it/roma-ha-il-rec…

Perché chi transita sulla corsia d’emergenza la fa sempre franca? Quando si potrà vedere un serio contrasto al malcostume di saltare le file sul GRA transitando sulla corsia d’emergenza? Ci sarebbe la hola per le pattuglie! #Roma #fotodelgiorno

test Twitter Media - Perché chi transita sulla corsia d’emergenza la fa sempre franca?

Quando si potrà vedere un serio contrasto al malcostume di saltare le file sul GRA transitando sulla corsia d’emergenza? Ci sarebbe la hola per le pattuglie!
#Roma #fotodelgiorno https://t.co/AoiwjZlf2l
Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito permetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close