Parcheggi Atac: partiti i lavori a Conca d’Oro e Annibaliano

Dopo 10 anni saranno messi a disposizione degli utenti quasi 500 posti auto. Ma tra Pd e Raggi è lite sui meriti dello sblocco delle due opere
Il cantiere di piazza Conca d’Oro

 

Erano stati realizzati durante la costruzione della linea B1 della metro. Due grandi parcheggi interrati molto attesi dai residenti delle zone di Corso Trieste/Istria e Conca d’Oro che però non hanno mai aperto. La struttura di cemento armato rischiava di andare in rovina e più volte si erano sollevati appelli al Campidoglio perché sbloccasse la situazione ferma da 10 anni.

La buona notizia è arrivata in agosto: i lavori sono iniziati in entrambi i parking e nell’autunno o alla fine del 2022 potrebbero aprire al pubblico. La Sindaca ha annunciato su Facebook di aver reperito i fondi necessari e di aver bandito la gara che è stata poi aggiudicata. Ma dal Pd arriva una versione diversa e la consigliera Ilaria Piccolo accusa la Raggi di prendersi meriti non suoi: “I fondi che afferma di aver reperito in realtà sono della Regione Lazio che ha erogato da anni 17 milioni che il Campidoglio ha rischiato di perdere a causa dei suoi ritardi“, spiega Piccolo.

Oltre a questi due parcheggi ve ne sono altri due, uno a Villa Bonelli e l’altro in zona Anagnina, che non riescono ad essere aperti per le stesse lungaggini. Per cui la versione del Pd sembra molto credibile considerato il fatto che più volte l’amministrazione a 5stelle era stata sollecitata a interessarsi del problema senza però dare un seguito concreto.

Fatto sta che finalmente due importanti opere pubbliche potranno essere a servizio dei cittadini anche se l’assegnazione ad Atac lascia molto perplessi, vista la pessima gestione che l’Azienda fa dei suoi parcheggi (vedi il caso via Chiana).

I lavori iniziati da poco a piazza Annibaliano

 

A piazza Annibaliano i lavori affidati all’impresa Sacco Giovanni dovrebbero durare 450 giorni. I posti disponibili per lo scambio con la metro, per i residenti o per le attività di zona saranno 272, probabilmente con tariffe agevolate per gli abitanti della zona. La struttura era stata presa di mira dai vandali come diarioromano aveva denunciato più volte e nel 2018, dopo la scadenza del contratto con la società di vigilanza, era diventata una discarica di rifiuti.

Annibaliano: una rampa nel 2018

 

Nel cuore della piazza di Conca d’Oro, invece, i posti saranno 240. Dall’inizio del cantiere la viabilità della zona è stata modificata. Qualche disagio sul lato di viale Tirreno dove è rimasta una sola corsia per il passaggio delle auto e i posti di ricarica per i veicoli elettrici sono stati soppressi. Un sacrificio che durerà circa un anno ma che poi sarà premiato da un comodo parcheggio che si prevede sarà molto utilizzato dai residenti.

Dunque occorre completare l’interno di entrambe le strutture oggi lasciate a rustico. Vanno realizzati gli impianti elettrici, montate le sbarre di accesso, installati gli ascensori, le porte tagliafuoco e così via. La progettazione interna è stata a cura di Roma Metropolitane, la società in house del Campidoglio che la giunta Raggi ha deciso di dismettere e portare a chiusura. Anche questo è stato un tema di confronto col Pd: “Senza il prezioso lavoro della società capitolina di engineering che ha concluso gli elaborati velocemente, in fondi regionali sarebbero andati perduti“, ha sottolineato Ilaria Piccolo.

Polemiche a parte, a questo punto occorre vigilare sulla celere esecuzione delle opere e soprattutto sull’affidamento dei nuovi parcheggi o ad Atac o un altro soggetto che li renda fruibili non appena termineranno i lavori. Sarebbe il caso di cominciare subito la procedura di affidamento per non dover aspettare altri due o tre anni con i cancelli ancora chiusi.


Sullo stesso tema

A piazza Annibaliano il parcheggio va in rovina – Diarioromano

Piazza Annibaliano e il parcheggio mai nato – Diarioromano

 

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I nostri ultimi Tweets

#Roma non vuole sentire parlare di vuoto a rendere. Eppure il vetro è ricchezza. Laddove non arrivano le #istituzioni ci pensano i privati: le aziende che già lo adottano. I dati sugli enormi risparmi energetici frutto del recupero delle bottiglie. 👇📰 diarioromano.it/roma-non-vuole…

Lavori su Corso Francia a partire dalle 18.30. Follia pura! Ieri sera, il viadotto e corso Francia sono stati ridotti ad un’unica corsia già dalle 18.30 per rifare l’asfalto. Il traffico in tilt in tutto il quadrante. Sono lavori da svolgersi la notte!!! #Roma #fotodelgiorno

test Twitter Media - Lavori su Corso Francia a partire dalle 18.30. Follia pura!

Ieri sera, il viadotto e corso Francia sono stati ridotti ad un’unica corsia già dalle 18.30 per rifare l’asfalto. Il traffico in tilt in tutto il quadrante. Sono lavori da svolgersi la notte!!!
#Roma #fotodelgiorno https://t.co/W0RDaYhQ1x

Invasioni continue e spropositate, tutte amorevolmente servite dagli agenti della @PLRomaCapitale per i motivi poco commendevoli che a suo tempo @reportrai3 ha ottimamente spiegato. twitter.com/stormi1904/sta… Retweeted by diarioromano

Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito permetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close