Non assegnati i posteggi della festa della Befana

Finalmente il municipio ne imbrocca una ed evita di assegnare i posteggi per la festa della Befana di piazza Navona.

Chissà se l’ha fatto ascoltando la nostra ennesima supplica, pubblicata ieri, o semplicemente prendendo atto che la situazione non forniva alternative, a meno di non voler svendere platealmente la festa ai soliti noti.

Qualunque sia il motivo accogliamo con soddisfazione la notizia e ci aspettiamo che ciò metta una pietra tombale sul nuovo irresponsabile bando della festa della Befana. Dalle notizie che leggiamo sembrerebbe una sospensione temporanea, in attesa degli approfondimenti sul lavoro della commissione, ma visti ormai i tempi strettissimi appare impossibile pensare di allestire la festa quest’anno con tutti i banchi previsti dal nuovo bando.

Diciamo allora che si torna alla situazione disegnata dal bando dello scorso anno, quello che ha coperto la festa fino al 2017, con un allestimento ridotto sul tipo di quello dello scorso anno.

Fin dall’inizio noi abbiamo sostenuto che quell’allestimento non dava scandalo a nessuno e che si poteva mantenere fino ad un nuovo bando per le edizioni della festa a partire dal 2018. Un nuovo bando costruito però non in fretta e in furia nelle segrete stanze del Municipio, ma coinvolgendo le intelligenze migliori, anche a livello internazionale se del caso, per disegnare una nuova festa della Befana degna di un luogo come piazza Navona.

E fin dall’inizio abbiamo provato a porre l’unica domanda che ancora aspetta una risposta e che nessun organo di stampa si è ancora sognato di fare: perché è stato fatto in fretta e furia un nuovo bando se quello dello scorso anno copriva altri due anni?

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

6 risposte

  1. A quanto pare la befana a piazza navona non si farà ! SItuazione assurda causata soprattutto del municipio. A parte il fatto che il bando era stato già fatto l’anno scorso ed era tutt’ora valido mi domando se ci saranno conseguenze penali vista l’irregolarità della gara o finirà che non è colpa di nessuno.

  2. Sul facebook della Alfonsi : “PIAZZA NAVONA – ALFONSI : NON RINUNCIAMO ALLA QUALITA’ ANNULLIAMO IL BANDO”

    Potete spiegargli che a chiederne l’annullamento sono stati Tronca e l’anac ! E che era stata proprio lei a fare quel bando !!

  3. Curiosità, sul profilo facebook di Jacopo Emiliani Pescetelli, dice testuali parole :

    “All’assessore alle attività produttive del Comune di Roma, Marta Leonori, che dopo aver fatto articoli sui giornali che il bando poteva essere fatto meglio, ha prodotto il disciplinare da allegare al bando”

    Non ho gli elementi per valutare chi abbia ragione ma ritengo che il colpevole errori cosi grossolani debba pagare !

  4. Da non crederci!
    Nel comunicato stampa riportato dall’assessore Pescetelli sul suo sito facebook si legge:
    “… l’assessore al Commercio, Jacopo Emiliani Pescetelli, al quale dispiace che si sia arrivati all’annullamento del bando per la Festa della Befana dopo un anno di lavoro. Del resto, come Municipio avevamo espresso subito le nostre perplessita’ circa il disciplinare integrativo inserito all’ultimo momento”.

    ??? avevano espresso subito le loro perplessità??? Ma dove? Quando? Come?

    Qui si sta rifacendo il salto della quaglia come lo scorso anno, quando presidente e assessore fecero di tutto per evitare la riduzione delle postazioni per la festa, andando contro i loro stessi uffici e la soprintendenza, ed alla fine, preso atto della sconfitta, si posero come i paladini della riduzione dei banchi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I nostri ultimi Tweets

L’assessore “portavoce dei cittadini” Calabrese continua a negarsi ai #cittadini. Vi sono ad esempio molte migliaia di titolari di permesso #ZTL che attendono da mesi una decisione dell'assessore sulla proroga della scadenza... #23settembre #Roma ▪️ 👇📰 diarioromano.it/lassessore-por… Retweeted by diarioromano

L’assessore “portavoce dei cittadini” Calabrese continua a negarsi ai #cittadini. Vi sono ad esempio molte migliaia di titolari di permesso #ZTL che attendono da mesi una decisione dell'assessore sulla proroga della scadenza... #23settembre #Roma ▪️ 👇📰 diarioromano.it/lassessore-por…

Nonostante vi siano a #Montecitorio dei sedicenti "portavoce dei cittadini", quelli che dovevano aprire il #Parlamento come una scatoletta di tonno, sotto il palazzo si continua a parcheggiare sui marciapiedi. . #Roma #fotodelgiorno 📸

test Twitter Media - Nonostante vi siano a #Montecitorio dei sedicenti "portavoce dei cittadini", quelli che dovevano aprire il #Parlamento come una scatoletta di tonno, sotto il palazzo si continua a parcheggiare sui marciapiedi.
.
#Roma #fotodelgiorno 📸 https://t.co/VRIVCAjIze

Il settore della cartellonistica è ancora nel caos, nonostante nel 2014 l'Assemblea Capitolina, e la stessa #Raggi, hanno approvato la riforma degli impianti pubblicitari. Perché la Raggi continua a tenerla nel cassetto? #Roma #22settembre ▪️ 👇📰 diarioromano.it/sventata-linst… Retweeted by diarioromano

Commercio ambulante a #Roma: venti indagati per associazione a delinquere, ipotizzata anche l'aggravante mafiosa. Coinvolti nell'inchiesta due dirigenti comunali, accusati di abuso d'ufficio‼️ @Corriere @MercurioPsi @SchwarzGuido @RiprendRoma ▪️ 👇📰 roma.corriere.it/notizie/cronac…

Il settore della cartellonistica è ancora nel caos, nonostante nel 2014 l'Assemblea Capitolina, e la stessa #Raggi, hanno approvato la riforma degli impianti pubblicitari. Perché la Raggi continua a tenerla nel cassetto? #Roma #22settembre ▪️ 👇📰 diarioromano.it/sventata-linst…

Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito permetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close