Niente Honestà in Campidoglio

Nessun commento

Quale modo migliore di mettere alla prova quelli della legalità e “honestà” di verificare se si accorgono delle infrazioni plateali commesse proprio presso la sede del governo cittadino?

Sono oltre tre anni che ogni volta che capitiamo in Campidoglio diamo un’occhiata alla presenza di sosta selvaggia e purtroppo non siamo mai rimasti delusi.

L’ultima volta l’avevamo fatto lo scorso aprile poco dopo la nomina del nuovo comandante Di Maggio. In quella occasione avevamo scritto che se Di Maggio avesse voluto dare un segnale di cambiamento avrebbe potuto farlo facilmente cominciando a ripristinare la legalità sul colle del Campidoglio, dove peraltro quotidianamente sono in servizio svariate decine di agenti di Polizia Locale.

 

Il nostro nuovo sopralluogo non ci ha riservato sorprese, purtroppo, confermando che anche coloro che si riempiono la bocca di legalità e professano “honestà” ad ogni pie’ sospinto, alla prova dei fatti sono esattamente uguali agli altri.

Ecco le foto che abbiamo preso (peraltro rimanendo solo dal lato di piazza Venezia, ma siamo sicuri che anche dal lato Fori ne avremmo viste di illegalità).

 

Dioscuri sempre assediati da auto e moto in sosta

 

 

Sosta in piena curva

 

Auto ammucchiate in mezzo alla strada

 

L’immancabile auto al posto delle bici

 

Neanche la presenza di una segnaletica chiarissima evita la sosta selvaggia

 

Dobbiamo purtroppo prendere atto che neanche il comandante Di Maggio evidentemente si rende conto che ignorare situazioni del genere costituisce un messaggio devastante per tutta la città. Se infatti si può parcheggiare impunemente in divieto perfino in Campidoglio, che speranze vi sono di convincere i romani a non farlo in tutto il resto della città?

Articoli correlati

Partecipa alla discussione

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono indicati con (richiesto)

Tweets

Sono anni che segnaliamo come le multe siano inefficaci: €450 per un bagno a Fontana di Trevi, con buone possibilità di non pagarli essendo stranieri, non è un deterrente. Ma a chi importa? diarioromano.it/multe-troppo-b… twitter.com/AngeloTani/sta…

Condividiamo il piano per la sosta tariffata promosso da @EnricoStefano, per ridurre l'uso dell'auto privata e favorire il trasporto pubblico. Due però le grandi incognite: ATAC che va sempre peggio e la sosta selvaggia che prospera indisturbata. diarioromano.it/?p=25724

Video diario
  • Sempre torpedoni al traforo

    I torpedoni che portano i turisti a Fontana di Trevi sostano sempre al fresco del traforo, che l'area riservata è al sole, poverini. A.M.

  • Bruciati e abbandonati

    I cassonetti bruciati durante la protesta per le case occupate in viale Castrense. Resteranno in mostra per quanto tempo? G. B.

  • L’ultimo nato a via degli Orfani

    Si sentiva proprio la necessità di un negozio di souvenir a via degli Orfani, non bastando le decine già presenti in tutta la zona. Ma non erano vietati? VP

Newsletter
Rimani aggiornato! Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere direttamente nella tua casella di posta elettronica gli ultimi articoli pubblicati.