Multe troppo basse per i bagni nelle fontane!

Nessun commento

Ad agosto dello scorso anno avevamo già segnalato il problema dell’esiguità delle multe per contrastare il malcostume dei bagni nelle fontane monumentali.

Purtroppo com’è ormai regola a Roma non serve a nulla fare segnalazioni, proporre soluzioni, mandare avvertimenti: tutto fluisce nella confusione più totale, con la città che appare chiaramente senza una guida né forze dell’ordine che almeno facciano rispettare le norme vigenti.

Comunque sia, è di qualche giorno fa il nuovo episodio di un turista che approfitta della fontana di Trevi per fare una sorta di bagno purificatore.

 

bagnoTrevi

(foto da Il Messaggero)

 

Ma d’altronde se per una cosa del genere si rischia solo una multa da 450 euro, con buone possibilità di non pagarla essendo stranieri (ce lo vediamo proprio il Comune di Roma che rincorre il cittadino spagnolo in Spagna per farsi pagare una cifra tanto modesta), come dar torto a certi esibizionisti?

 

Per l’ennesima volta torniamo allora a scriverlo: è indispensabile ed urgente aumentare l’importo delle sanzioni per questo genere di infrazioni, oltre ad escogitare un modo perché poi le multe siano effettivamente pagate.

Fa ancora freddino in questo periodo, ma si rende conto l’attuale amministrazione di cosa potrà accadere a tutte  le fontane monumentali non appena arriverà la bella stagione?

E no, molto probabilmente nessuno se ne rende conto e non si farà nulla per ridurre o anche solo governare l’ennesimo malcostume che invade la nostra disgraziata città.

Se hai trovato l'articolo interessante, condividilo!Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page

Articoli correlati

Partecipa alla discussione

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono indicati con (richiesto)

Tweets

Considerato che è da gennaio/febbraio 2016 che lo sapevano anche i sassi che il M5S avrebbe vinto le elezioni, si p… twitter.com/i/web/status/9…

La baraccopoli di S. Lorenzo fu inserita nel Progetto di riqualificazione urbana nel 2006. Ma da allora solo… twitter.com/i/web/status/9…

A Roma non si persegue nessuno, né chi butta la spazzatura fuori posto, né chi parcheggia in divieto, né chi occupa… twitter.com/i/web/status/9…

Questa roba configura una sorta di sequestro di persona per disabili e passeggini. vero @andreavenuto? Proviamo a s… twitter.com/i/web/status/9…

Video diario
  • I nuovi suk: piazzale Flaminio

    Sopralluogo in una mattinata qualsiasi in uno dei mercatini più indecorosi della città. Percorsi tattili interrotti e degrado

  • Auto e bancarelle alla fermata

    Circonvallazione Ostiense. Qui una volta c'era una fermata, ora solo auto in sosta vietata e bancarelle. Alex

  • L’invasione “discreta”

    Il locale è nel vicoletto ma col cartello si è creato una vetrina su via del Corso, con tanto di buttadentro. Rischio sanzioni? Zero! A.A.

Newsletter
Rimani aggiornato! Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere direttamente nella tua casella di posta elettronica gli ultimi articoli pubblicati.