Manutenzione verde: ANAS contro Comune di Roma

Vi è un luogo in cui si può cogliere con evidenza come viene fatta la manutenzione del verde sulle strade romane e come invece andrebbe fatta.

È il tratto dell’autostrada Roma-Fiumicino in prossimità dell’immissione da via Isacco Newton, dove la gestione della strada passa dal Comune di Roma ad ANAS (andando in direzione Fiumicino).

Quelle che seguono sono immagini prese uscendo da Roma, dove si può apprezzare come la vegetazione sia lasciata crescere in libertà sia alla base del ciglio stradale che ai margini.

 

 

 

 

 

 

 

Ecco invece come si presenta la stessa strada subito dopo il cartello di presa in carico di ANAS (che si intravede nella foto precedente).

 

 

 

 

 

 

Al di là degli aspetti estetici della questione, laddove a qualcuno potrà anche piacere una strada più “selvaggia”, vi sono gravi problemi di sicurezza collegati alla scarsa manutenzione del verde stradale.

Se infatti si fanno crescere gli alberi sul sedime stradale e non si evita che le fronde invadano la strada, chiunque vi transiti corre sistematicamente il rischio di trovare ostacoli improvvisi. In una strada a scorrimento veloce come la Roma-Fiumicino qualsiasi ostacolo improvviso causerebbe incidenti gravi che facilmente coinvolgerebbero più veicoli.

 

Possibile che non vi sia una qualche autorità (Polizia Locale, Polizia Stradale, Carabinieri) che riesca a mettere in mora il Comune di Roma rispetto a degli obblighi di manutenzione inderogabili?

 

Condividi:

2 risposte

  1. per quel poco che ne so, la pulizia dei terreni prospicienti la sede stradale, è obbligatoria e in carico alla proprietà dell’immobile (bisogna vedere nello specifico cosa sanciscono le ordinanze sindacali o di Polizia Locale). . Se il proprietario non adempie, può essere sanzionato. L’individuazione catastale del fondo e della relativa proprietà può essere fatta (volendo) utilizzando la banca dati per la tassazione ICI/IMU. Ma queste cose per una amministrazione pubblica dovrebbero essere l’ABC….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I nostri ultimi Tweets

Forse qualcuno dovrebbe spiegare all'architetto che il muro non serve a cingere il giardino bensì proprio a crearlo, ossia a contenere la terra dove mettere le piante. Quello che doveva essere un parcheggio interrato è venuto un po' fuori terra e da qui la necessità del muro. twitter.com/rep_roma/statu…

Piano per la #mobilità durante le festività natalizie: il migliore da molti anni, nonostante qualche ombra. Per la prima volta viene prevista l'attivazione fissa delle #ZTL e i collegamenti con alcuni parcheggi... 👇📰 diarioromano.it/piano-per-la-m…

#Domenica di giochi a villa Ada per i bambini. La giornata sarà dedicata al #Festival dei Giochi di Strada tra i quali il tiro alla fune, i birilli, la corsa dei sacchi e molto altro. Ingresso da via di Ponte Salario fino al tramonto

test Twitter Media - #Domenica di giochi a villa Ada per i bambini.
La giornata sarà dedicata al #Festival dei Giochi di Strada tra i quali il tiro alla fune, i birilli, la corsa dei sacchi e molto altro. Ingresso da via di Ponte Salario fino al tramonto https://t.co/H3ClE8Wsnz

Se questa discarica in via Prenestina deve proprio rimanere lì, probabilmente a disposizione di occupanti abusivi, perché non metterci un cassone? È più decoroso ed evita agli addetti di raccogliere da terra. Neanche le cose facili … @Sabrinalfonsi

test Twitter Media - Se questa discarica in via Prenestina deve proprio rimanere lì, probabilmente a disposizione di occupanti abusivi, perché non metterci un cassone? È più decoroso ed evita agli addetti di raccogliere da terra.
Neanche le cose facili …
@Sabrinalfonsi https://t.co/cgVKt12ZPc
Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria

Colonna della Pace, in abbandono

Davanti la basilica di Santa Maria Maggiore c’è l’unica superstite delle otto colonne che ornavano la volta della Basilica di Massenzio, lasciata nel degrado con le erbacce ad infestarla.

Leggi l'articolo »

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito permetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close