L’odioso abuso di piazza della Cancelleria

1 Commento

pzacancelleria

Da Antonio riceviamo e volentieri pubblichiamo​

 

Tutti noi che abitiamo a Roma ci dobbiamo abituare a sopportare la nostra dose quotidiana di soprusi: autobus che non arrivano, immondizia che riempie le strade, tavolini che occupano i portoni, etc. Alcuni soprusi sono però insopportabili ed intollerabili perché colpiscono i più deboli: i disabili, i malati, gli anziani. Non possiamo girarci dall’altra parte e far finta di niente.

 In piazza della Cancelleria, a pochi passi da Campo de’ Fiori, ci sono due posti macchina riservati ai disabili. Sono gli unici posti macchina per disabili nella zona e, quando sono liberi, vengono usati dai disabili che vogliono andare a cena fuori, a trovare gli amici o semplicemente vogliono andare a fare una passeggiata in centro. Sono posti preziosissimi in una zona dove i parcheggi sono pochi e quasi sempre occupati.

 Da qualche tempo, uno di questi due posti è diventato inaccessibile. Tutti i giorni. Alcuni vasi ed un tavolino della pizzeria “Lievito e Farina” vengono strategicamente posizionati in mezzo alla strada davanti al posto auto riservato ai disabili, in modo da tenerlo libero e così rendere più visibile l’ingresso della pizzeria.

 Decine di persone hanno chiamato i vigili e tanti hanno scritto sulla pagina Trip Advisor del ristorante per denunciare questo abuso vergognoso. Anche Repubblica ne ha parlato a settembre, in diversi articoli dedicati ai parcheggi “rubati” ai disabili.

Conosciamo bene questo abuso e siamo andati a vedere, un mese dopo l’articolo di Repubblica, se la situazione è cambiata.

Siamo andati ieri, sabato, in Piazza della Cancellaria. Tutto è rimasto come sempre. La pizzeria “Lievito e Farina”, come denunciato da Repubblica, continua a mettere un tavolino ed il menu davanti al posto per disabili in modo da tener libero l’ingresso del locale.

 Lo ripeto: non possiamo far finta di niente e girarci dall’altra parte, come siamo abituati a fare noi Romani. Dobbiamo risvegliare la nostra coscienza civica e combattere gli abusi, iniziando da quelli più odiosi, cioè quelli contro i più deboli che non possono difendersi da soli.

Il nostro sogno è che lo facciano in tanti, insistendo, perché solo se saremo in tanti a protestare potremo farcela.

Per questo vi ho scritto questo articolo e lo pubblico grazie al piccolo e combattivo blog diarioromano che sta sempre dalla parte dei più deboli e degli onesti.

 Molti di noi nutrivano tante speranze nell’amministrazione a Cinque Stelle. Fino ad ora abbiamo visto pochi fatti, forse nessuno.

Sindaco Raggi, consiglio comunale a cinque stelle, svegliatevi! Non potete continuare a chiudere gli occhi di fronte al degrado della nostra città che non solo non arretra ma, al contrario, continua ad avanzare.

Iniziare a fare qualcosa. Vi chiediamo di iniziare dagli abusi più odiosi, intollerabili. Liberare il parcheggio disabili di Piazza della Cancelleria sarebbe un ottimo punto di partenza.

Antonio  

 

All’accorato appello dell’amico Antonio, che ringraziamo, aggiungiamo solo la corresponsabilità della Presidente Alfonsi, in quanto il commercio è materia di competenza quasi esclusiva del Municipio. La vigliaccata messa in atto quotidianamente dal locale di piazza della Cancelleria meriterebbe una convocazione in loco della commissione antiabusivismo del Municipio. A chi ci segue chiediamo di documentare la situazione di piazza della Cancelleria quando si passi di lì, per far capire a quello pseudo-esercente che le sue porcate sono all’attenzione di sempre più persone. icona180

Articoli correlati

1 Commento

  1. gino

    Potreste fare un reportage sulla giornata tipo di un vigile di Roma? Giusto per fugare ogni dubbio circa le loro capacità di risolvere i problemi e la loro dedizione al lavoro….ricordiamoci che sono 5.400….pagati con i soldi dei contribuenti. Grazie.

Partecipa alla discussione

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono indicati con (richiesto)

Tweets

Tavolini e dehors ovunque? E' un po' quello che propone @AndreaCoiaM5S nella sua delibera che vede pochi oppositori tranne @OrlandoCorsetti. Inspiegabile il silenzio di @Sabrinalfonsi. diarioromano.it/?p=36334

La parabola discendente del car sharing comunale. Mentre @car2goItalia, @Enjoy e @sharengozd fanno numeri sempre maggiori, il servizio pubblico si ferma a 34 mila noleggi l'anno. Tanto vale chiuderlo. @materia__prima diarioromano.it/?p=36270

Video diario
Newsletter
Rimani aggiornato! Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere direttamente nella tua casella di posta elettronica gli ultimi articoli pubblicati.