Le associazioni davanti al Tar: non si blocchi la riforma dei cartelloni

Gianicolense cartelloni febb 15

Diarioromano continuerà a seguire da vicino la riforma della cartellonistica pubblicitaria a Roma. I prossimi mesi saranno determinanti per entrare a regime e mettere in pratica quanto stabilito con il Piano Regolatore della Pubblicità (Prip) e il nuovo Regolamento sulle affissioni.

Grazie a questi strumenti, fortemente voluti dai cittadini, Roma potrebbe presto cambiare volto: più decoro sulle strade, più sicurezza per pedoni e automobilisti e tanti servizi. Grazie alla nuova cartellonistica, la capitale finalmente potrebbe avere il bike sharing, le toilette pubbliche e molte altre cose utili alla collettività. Tutto a costo zero per il Comune. I servizi, infatti, saranno pagati dalle ditte pubblicitarie che si aggiudicheranno i bandi di gara.

Per arrivare a questo importante risultato occorre non bloccare la riforma in corso. Alcune ditte pubblicitarie hanno voluto impugnare davanti al Tar sia il Prip che le modifiche al Regolamento. Sperano che i giudici amministrativi riconoscano dei vizi di legittimità alla riforma e la stoppino. In questo modo le ditte che per anni hanno gestito l’intero mercato dei cartelloni continuerebbero a farlo senza la svolta che Roma merita.

E’ per questo che le associazioni che da tempo lottano su questa materia hanno deciso di opporsi al ricorso delle ditte. In gergo tecnico si parla di intervento ad opponendum. Sta a significare che – grazie al team di avvocati che le affianca – le associazioni cittadine porteranno al Tar una serie di argomentazioni giuridiche per confermare la validità del nuovo Prip e delle modifiche al Regolamento.

L’intervento ad opponendum è stato deciso assieme da Vas (Verdi, Ambiente e Società), Bastacartelloni-Francesco Fiori, e Cittadinanzattiva Lazio. Le associazioni IICA e Cild le affiancano offrendo un valido supporto giuridico.

Cliccando qui potrete approfondire l’argomento grazie ad un articolo predisposto dall’architetto Bosi di Vas e leggere l’atto di costituzione delle associazioni cittadine.

L’udienza davanti al Tar è fissata per il 20 maggio prossimo.

 

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I nostri ultimi Tweets

King, ennesimo cinema a chiudere per sempre. Dalla storica sala stanno portando via le attrezzature. Al momento non c’è conferma ufficiale dalla Circuito Cinema ma la notizia è data per certa tra i residenti del quartiere Trieste #Roma #fotodelgiorno

test Twitter Media - King, ennesimo cinema a chiudere per sempre.
Dalla storica sala stanno portando via le attrezzature. Al momento non c’è conferma ufficiale dalla Circuito Cinema ma la notizia è data per certa tra i residenti del quartiere Trieste
#Roma #fotodelgiorno https://t.co/lSga6VxxfO

#Incendio al parco del Pineto: una tragedia annunciata, più volte, da anni Il devastante incendio che ieri ha interessato il parco del Pineto ha radici nell'incuria che da anni lo caratterizza (nel 2016 un incendio simile). 👇📰 diarioromano.it/incendio-al-pa…

Riprese cinematografiche in tutto il Tridente. E i veicoli degli abitanti? Tutta l'area interessata da divieti di sosta per riprese cinematografice fino all'11 luglio. Giusto non garantire la sosta agli abitanti, ma dove si pensa che li mettano i veicoli nei prossimi giorni #Roma

test Twitter Media - Riprese cinematografiche in tutto il Tridente. E i veicoli degli abitanti?
Tutta l'area interessata da divieti di sosta per riprese cinematografice fino all'11 luglio. Giusto non garantire la sosta agli abitanti, ma dove si pensa che li mettano i veicoli nei prossimi giorni
#Roma https://t.co/0bmZ702lgc

@gualtierieurope @vigilidelfuoco Ok caro sindaco @gualtierieurope e ovviamente grazie @vigilidelfuoco. A quando lo sblocco dell'appalto per lo sfalcio, fermo dai tempi di Noè? diarioromano.it/a-roma-niente-… @diarioromano @ErMejoSindaco Retweeted by diarioromano

Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito permetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close