Qualche giorno fa ci siamo imbattuti sul seguente post su facebook:

 

attenzionata1

 

Come si capisce, la foto mostra un’area pedonale in via Urbana completamente ingromba di veicoli in sosta, un’immagine non inusuale nel centro storico di Roma.

Quello che però a nostro avviso è stravolgente è il contenuto del primo commento al post: “… D’altra parte i vigili riferiscono che per ordini superiori Monti non è attenzionata”.

E come scrive il secondo commento, ci chiediamo anche noi che scusa sarebbe che non è attenzionata, ma soprattutto vorremmo anche noi capire se esistono veramente questi ordinii superiori di lasciar stare alcune zone.

Non che ci stupiremmo più di tanto nel vedere qualche prova che vi siano aree del centro storico dove i controlli non vanno fatti per non disturbare le attività di tanti pub e ristoranti i cui clienti non possono che parcheggiare fuori posto, stante un’offerta di sosta regolare scarsissima.

 

Una lotta decisa al fenomeno della sosta selvaggia era tra le aspettative maggiori di tanti elettori che scelsero di dare fiducia al M5S alle scorse elezioni a Roma, ma purtroppo a distanza di un anno e mezzo non si è visto un singolo passo avanti rispetto al passato. Sarà che le sirene di un certo commercio sono rapidamente riuscite ad aver presa anche tra i grillini, ma lo spettacolo di aree pedonali, marciapiedi e strisce pedonali occupate da veicoli in sosta rimane uno dei fallimenti più evidenti del governo a 5 stelle di Roma.

 

Considerato che la foto si riferisce ad una strada del rione Monti, e tenuto conto che l’amministrazione sta per spendere 1,2 milioni di euro per un progetto di mobilità che tante polemiche ha scatenato tra i residenti del rione, non sarebbe il caso di dimostrare che quei soldi non verranno buttati per l’ennesima volta dalla finestra cominciando a far rispettare le discipline di traffico esistenti?

Come non pensare che in realtà quei soldi vengono spesi per fare un favore ad un certo commercio se ogni santo giorno si dimostra di non aver alcun controllo del territorio?

 

Noi comunque proveremo a chiederlo alla Polizia Locale se veramente Monti “non è attenzionata” e qualsiasi sarà la risposta non ci andrà bene senz’altro: se ci diranno che non lo è, vorrà dire che qualcuno (il commercio locale?) ha deciso che a Monti non bisogna disturbare troppo, se invece diranno che a Monti c’è la giusta attenzione sarà facile contestargli il caos quotidiano, mostrato anche dalla foto del post. È quindi scontato che nessuno ci risponderà e lo stesso farà il resto dell’amministrazione, Sindaco in testa, che tanto ormai abbiamo capito come (non) funzionano le cose.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I nostri ultimi Tweets

L’assessore “portavoce dei cittadini” Calabrese continua a negarsi ai #cittadini. Vi sono ad esempio molte migliaia di titolari di permesso #ZTL che attendono da mesi una decisione dell'assessore sulla proroga della scadenza... #23settembre #Roma ▪️ 👇📰 diarioromano.it/lassessore-por… Retweeted by diarioromano

L’assessore “portavoce dei cittadini” Calabrese continua a negarsi ai #cittadini. Vi sono ad esempio molte migliaia di titolari di permesso #ZTL che attendono da mesi una decisione dell'assessore sulla proroga della scadenza... #23settembre #Roma ▪️ 👇📰 diarioromano.it/lassessore-por…

Nonostante vi siano a #Montecitorio dei sedicenti "portavoce dei cittadini", quelli che dovevano aprire il #Parlamento come una scatoletta di tonno, sotto il palazzo si continua a parcheggiare sui marciapiedi. . #Roma #fotodelgiorno 📸

test Twitter Media - Nonostante vi siano a #Montecitorio dei sedicenti "portavoce dei cittadini", quelli che dovevano aprire il #Parlamento come una scatoletta di tonno, sotto il palazzo si continua a parcheggiare sui marciapiedi.
.
#Roma #fotodelgiorno 📸 https://t.co/VRIVCAjIze

Il settore della cartellonistica è ancora nel caos, nonostante nel 2014 l'Assemblea Capitolina, e la stessa #Raggi, hanno approvato la riforma degli impianti pubblicitari. Perché la Raggi continua a tenerla nel cassetto? #Roma #22settembre ▪️ 👇📰 diarioromano.it/sventata-linst… Retweeted by diarioromano

Commercio ambulante a #Roma: venti indagati per associazione a delinquere, ipotizzata anche l'aggravante mafiosa. Coinvolti nell'inchiesta due dirigenti comunali, accusati di abuso d'ufficio‼️ @Corriere @MercurioPsi @SchwarzGuido @RiprendRoma ▪️ 👇📰 roma.corriere.it/notizie/cronac…

Il settore della cartellonistica è ancora nel caos, nonostante nel 2014 l'Assemblea Capitolina, e la stessa #Raggi, hanno approvato la riforma degli impianti pubblicitari. Perché la Raggi continua a tenerla nel cassetto? #Roma #22settembre ▪️ 👇📰 diarioromano.it/sventata-linst…

Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito permetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close