La “piazza Smart” di Pietralata piace. Primo bilancio a sei mesi dall’inaugurazione

Panchine solari per la ricarica dei telefoni e cyclette che producono energia. Il giardino funziona ma è poco ospitale nei mesi caldi. L'area era occupata da un campo rom

 

C’è un quartiere, in zona Tiburtina-Pietralata, che sta migliorando notevolmente. Intorno a Largo Beltramelli, negli ultimi anni, sono stati effettuati tanti lavori e sono stati creati posti auto che hanno scaricato le anguste strade soffocate dalla doppia fila.

Ma soprattutto l’area verde che prima era in abbandono e in passato fu occupata da un campo nomadi, ora ospita il primo giardino tecnologico della capitale. Si tratta di un esperimento voluto dal Campidoglio e dal Municipio IV, realizzato in collaborazione con le imprese Planet Smart City e 3P Italia.

Siamo andati a visitarlo per sondare il parere dei cittadini che lo usano ormai da sei mesi. I commenti sono stati quasi tutti positivi tranne per un aspetto: l’assenza di alberi. Nelle stagioni calde, il sole batte a picco e la fruibilità è limitata alle ore tardo pomeridiane o mattutine. Gli alberi sono stati piantati troppo giovani e in questo momento sembrano pure poco vitali. Occorre attendere la primavera per capire se siano ancora in grado di crescere o se sono morti “in culla”.

Al di là della mancata ombreggiatura, per il resto il giardino è apprezzato da tutti. Vediamone gli aspetti peculiari, del tutto diversi dagli altri parchi romani.

In primo luogo le panchine e i giochi per i bambini hanno un design davvero innovativo. L’assenza di spigoli e le curve li rendono adatti ai piccoli di tutte le età.

Poi c’è tanta tecnologia. Un totem multimediale con due facciate, entrambe touch screen fornisce informazioni su meteo, cultura e notizie di quartiere. Si chiama Gate1 ed è piuttosto imponente. Il suo ruolo sarà anche quello di videosorveglianza (al momento non ancora attiva).

 

Ci sono anche tre panchine intelligenti alimentate ad energia solare. Attraverso le panchine si può caricare il proprio cellulare, ascoltare la musica e la radio in quanto sono dotate di casse acustiche.

 

Chi volesse abbinare attività sportiva all’ecologia, potrà ricaricare il telefono usando le cyclette che convertono in energia elettrica il movimento dei pedali.

 

Si tratta di più di due ettari, ben tenuti che vengono aperti al mattino e chiusi alla sera dalle guardie zoofile NOGRA, ausiliari iscritti ad una associazione no profit che ha come obiettivo la tutela dell’ambiente e degli animali.

L’intero giardino è coperto da rete wi-fi gratuita, offerta dal Comune di Roma. L’insieme è gradevole e l’esperimento, con piccoli correttivi, potrebbe essere replicato in altre zone della città. Se a Roma è una novità assoluta, in altre città sono stati realizzati parchi anche più grandi, come il Segantini di Milano che già dal 2018 offre tra l’altro sensori che sono di aiuto a persone affette da disabilità motoria o da Alzherimer.

 

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I nostri ultimi Tweets

Al Foro Italico, visite mediche gratuite dal 7 al 9 ottobre. E’ la XII edizione di “Tennis and friends”, appuntamento con la #prevenzione e lo #sport. Saranno disponibili 118 salette ambulatoriali per un consulto generale e specialistico.

test Twitter Media - Al Foro Italico, visite mediche gratuite dal 7 al 9 ottobre.
E’ la XII edizione di “Tennis and friends”, appuntamento con la #prevenzione e lo #sport. Saranno disponibili 118 salette ambulatoriali per un consulto generale e specialistico. https://t.co/AJAdTpcKT2

Oggi a “Roma di sera” con @anderboz ci siamo anche noi per parlare di cartelloni. fb.watch/g08AJOr--I/

L'enorme lavoro della @Sovrintendenza che le "ditte" vorrebbero annullare con la scusa che negli anni Roma è cambiata. La verità è che così prolungherebbero di altri anni le loro rendite di posizione a spese di Roma e dei romani. E @gualtierieurope col suo silenzio li appoggia! twitter.com/susanna_le/sta…

#Roma non vuole sentire parlare di vuoto a rendere. Eppure il vetro è ricchezza. Laddove non arrivano le #istituzioni ci pensano i privati: le aziende che già lo adottano. I dati sugli enormi risparmi energetici frutto del recupero delle bottiglie. 👇📰 diarioromano.it/roma-non-vuole…

Lavori su Corso Francia a partire dalle 18.30. Follia pura! Ieri sera, il viadotto e corso Francia sono stati ridotti ad un’unica corsia già dalle 18.30 per rifare l’asfalto. Il traffico in tilt in tutto il quadrante. Sono lavori da svolgersi la notte!!! #Roma #fotodelgiorno

test Twitter Media - Lavori su Corso Francia a partire dalle 18.30. Follia pura!

Ieri sera, il viadotto e corso Francia sono stati ridotti ad un’unica corsia già dalle 18.30 per rifare l’asfalto. Il traffico in tilt in tutto il quadrante. Sono lavori da svolgersi la notte!!!
#Roma #fotodelgiorno https://t.co/W0RDaYhQ1x
Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito permetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close