Iniezione di fiducia a Marino dalla piazza. Ma la città non si accontenta

Marino manifestazione Campidoglio

Gridavano 2023, 2023! Forse un po’ troppo ottimisti, i sostenitori di Ignazio Marino non si accontentano del traguardo già molto difficile del 2018, ma addirittura sognano un nuovo mandato per il Sindaco. Altri 8 anni di governo capitolino affidati al chirurgo marziano. Era questo l’auspicio di migliaia di persone che all’ombra del Marco Aurelio ieri sera hanno applaudito un Marino visibilmente soddisfatto, a tratti quasi commosso.

Ed è comprensibile che dopo tanti giorni di tensione e di schiaffi presi soprattutto dagli amici, un bagno di folla sia stato salutare per un uomo che si sente solo come forse mai è accaduto nella sua vita. E mentre la piazza rumoreggiava e applaudiva il Sindaco – preso dalla smania di salutare e stringere le mani a tutti tanto da far impazzire cameramen e fotografi costretti a seguirlo da una parte all’altra – al suo fianco sono scesi molti assessori, da Marta Leonori ad Alfonso Sabella, da Paolo Masini al vice Luigi Nieri. Insomma si è voluto lanciare un messaggio chiaro: la Giunta c’è ancora e Marino è determinato nonostante gli arresti e le inchieste.

Marino manifestazione Campidoglio 2

Marino manifestazione Campidoglio 3

Forse il Sindaco questa notte avrà dormito meglio ma non deve farsi illusioni. La stessa piazza che in nei giorni scorsi ha ospitato le manifestazioni dei 5stelle, della Lega e di altri movimenti contrari, il prossimo 2 luglio vedrà Marchini e i suoi determinati a mandarlo a casa nella speranza di una conquista imminente del Campidoglio.

Marino ha un solo modo per respingere i loro attacchi e quelli del presidente del Consiglio che presto tornerà a farsi sentire: dare la svolta alla città che solo lui può dare. E’ in un momento d’oro perché la sua debolezza attuale è anche la sua forza futura: è ormai del tutto svincolato dal Pd e dalle sue clientele, non teme di farsi nemiche alcune categorie che tanto già lo detestano (ambulanti, balneari, famiglia Cerroni e compagnia). Deve solo ascoltare la città, come gli ha suggerito il Ministro Del Rio.

E la città cosa chiede? Decoro e legalità. Ma cosa è il decoro? Abbiamo provato a spiegarlo in questi giorni e abbiamo anche indicato al Sindaco 4 cose semplici da fare subito e altre 4 da fare entro i prossimi mesi. Niente parole astratte, ma fatti concreti che danno risultati immediati.

Se seguirà i nostri consigli la piazza di ieri sera diventerà una folla immensa che neanche San Giovanni riuscirà a contenere. Se persevera nel suo vagare tra qualcosa di buono (come lo spostamento dei camion bar) e i tanti annunci confusi e inutili, resterà solo del tutto.

Marino manifestazione Campidoglio 4

 

 

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I nostri ultimi Tweets

Prosegue oggi la serrata dei #tassisti che però appaiono sempre più isolati Si concludono oggi le 48 ore di agitazione dei tassisti, con moltissimi cittadini, e noi con loro, che si augurano che questa sia la volta buona per una vera #riforma del settore diarioromano.it/prosegue-oggi-…

King, ennesimo cinema a chiudere per sempre. Dalla storica sala stanno portando via le attrezzature. Al momento non c’è conferma ufficiale dalla Circuito Cinema ma la notizia è data per certa tra i residenti del quartiere Trieste #Roma #fotodelgiorno

test Twitter Media - King, ennesimo cinema a chiudere per sempre.
Dalla storica sala stanno portando via le attrezzature. Al momento non c’è conferma ufficiale dalla Circuito Cinema ma la notizia è data per certa tra i residenti del quartiere Trieste
#Roma #fotodelgiorno https://t.co/lSga6VxxfO

#Incendio al parco del Pineto: una tragedia annunciata, più volte, da anni Il devastante incendio che ieri ha interessato il parco del Pineto ha radici nell'incuria che da anni lo caratterizza (nel 2016 un incendio simile). 👇📰 diarioromano.it/incendio-al-pa…

Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito permetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close