Incredibile: a Termini i vigili sanzionano le bancarelle

Bancarelle Termini controlli vigili 3

C’è una vecchia regola del giornalismo che dice che un cane che morde un uomo non fa notizia, mentre un uomo che morde un cane è da mettere in prima pagina.

In una città normale, una squadra di vigili che controlla bancarelle palesemente irregolari dovrebbe essere la normalità. E invece a Roma è una notizia, quasi clamorosa, tanto che abbiamo deciso di dedicargli questo articolo. Le fotografie scattate da Diarioromano oggi intorno alle 13.00, fanno sperare in un cambio di passo sul commercio ambulante. E’ presto per cantare vittoria lo sappiamo bene, ma i banchi presenti su quasi tutti i marciapiedi del piazzale antistante la stazione Termini sono stati da noi denunciati decine di volte. Vi abbiamo documentato la situazione di questo indegno mercatino che oltre a danneggiare il decoro della città, costituisce anche un pericolo perché ostruisce le vie di fuga in caso di incendio di un autobus (evento niente affatto raro come dimostra l’ultimo episodio accaduto durante la notte nella Galleria Giovanni XXIII).

Bancarelle Termini controlli vigili 2

Abbiamo riportato diverse volte le parole non nostre ma dell’assessore al commercio del 1° Municipio secondo il quale tutte le bancarelle a Termini sono irregolari e vanno rimosse. Ma purtroppo abbiamo dovuto in seguito registrare una risposta laconica della Polizia di Roma Capitale secondo la quale una parte di quei banchi sarebbe autorizzata a stare lì.

Bancarelle Termini controlli vigili

Fatto sta che le irregolarità ci sono e sono palesi. Le regole comunali prevedono misure massime per i banchi, il divieto di appendere la merce agli ombrelloni, il divieto di parcheggio degli inquinanti furgoni in doppia fila e così via. Tutte questioni che vengono costantemente infrante a Termini come in altre zone della città.

C’è da sperare che il giro di sanzioni di quest’oggi sia l’inizio di una nuova era. E che si possa riportare un minimo di decoro e legalità anche in questa parte di città.

Immag15001

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I nostri ultimi Tweets

Da quasi un anno qualcuno si è creato il suo parcheggio privato, violando sistematicamente un'area pedonale (e manomettendo un manufatto comunale) e la @PLRomaCapitale ancora non si è accorta di nulla??? Cos'altro occorre a @gualtierieurope per cambiare il vertice del Corpo? twitter.com/mcacciaglia64/…

Al convegno “Roma Riparte” l’assessore Patanè ha alzato di molto l’asticella per Roma. La buona notizia è la visione di quella che dovrebbe essere la #mobilità a Roma nel prossimo futuro. La sfida è nell'attuarla tale visione... 👇📰 diarioromano.it/al-convegno-ro…

Stavano per gettare rifiuti ingombranti in mezzo alla campagna. Fermati dalla Polizia di Roma Capitale 2 uomini alla guida di due furgoni carichi di vecchi frigo, materiale ferroso, batterie per auto. Soliti svuota cantine e trasportatori abusivi #Roma #fotodelgiorno

test Twitter Media - Stavano per gettare rifiuti ingombranti in mezzo alla campagna.

Fermati dalla Polizia di Roma Capitale 2 uomini alla guida di due furgoni carichi di vecchi frigo, materiale ferroso, batterie per auto. Soliti svuota cantine e trasportatori abusivi
#Roma #fotodelgiorno https://t.co/KjcQWPuDFR

Diciamocelo chiaramente e per l'ennesima volta (perché mi tocca): #Roma è tutto fuorché una città accessibile per noi #disabili. Mi basta fare due passi sotto casa eh, neanche arrivare alla metro, per dirne una. Dobbiamo avere le stesse opportunità, #SiamoTuttiUguali. Retweeted by diarioromano

I piccoli #parchi e i giardini passano ai Municipi. Per ora solo in II e III. Entro l'anno il #Comune cederà sei milioni di metri quadri di aree verdi. Obiettivo: una migliore cura e agevolare il sovraccarico Servizio Giardini. 👇📰 diarioromano.it/i-piccoli-parc…

Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito permetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close