Riceviamo da Laura il seguente messaggio:

 

Uno dei giardinetti potenzialmente più carini della città è diventato un luogo di bivacco, di vandalismo e di anarchia notturna.

Il parco in questione è il parchetto di via statilia. Le foto che ho allegato mostrano un paio di cose abbastanza gravi : chiunque nella notte può entrare nel parco con la facilità con cui una persona può entrare in un’appartamento al primo piano a cui sono state lasciate aperte le finestre.

Nel cancello di recinzione è stata lasciata aperta una finestrella creata per raggiungere un pannello elettrico presente sul perimetro del giardino, qualcuno da qualche tempo ha “SBRAGATO” il pannello elettrico, lasciando esposti i fili e si è cosi creato un varco, comodo e raggiungibile dal quale entrare per andare ad usare gli archi come
bivacco, il parco come latrina e la fontanella come bidet senza che nessuno lo disturbi.

Anche qui io chiedo aiuto a voi bloggher, come devo fare? chi devo contattare? l’ufficio giardini esiste ancora? in passato ho provato… ma inutilmente!

vi ringrazio in anticipo

Laura C.

Ps. in una delle foto si può notare come il cancello si interrompa a causa di un tratto di acquedotto che raggiunge il perimetro dell’area. In quel punto con un balzo ed una arrampicata di 2 secondi si scavalca facilmente.

 

parchetto1

 

parchetto2

 

parchetto6

 

 

Noi ci abbiamo fatto un salto al parchetto ed oltre a costatare le cose scritte da Laura ne abbiamo viste di ulteriori, sempre negative: una vegetazione completamente incolta, alloggi di fortuna proprio sotto l’acquedotto ed infine un tipo anzianotto che urinava nei pressi di una piccola palma; gli abbiamo urlato contro al tipo, dicendogli che non si fanno quelle cose in pubblico ed è rimasto un po’ sorpreso, come se non fosse abituato ad essere ripreso. Se solo lo facessero tutti quelli che lo vedono …

 

parchetto3

 

parchetto5

 

parchetto4

 

cassetta2

 

La scatola elettrica abbattuta l’abbiamo segnalata via PEC all’ACEA, come suggeritoci dai vigili, mentre per un intervento di ripulitura del parchetto abbiamo suggerito a Laura di contattare la Presidente Alfonsi, che si è tenuta la delega al verde pubblico e l’ha anche indicata tra le due priorità del suo nuovo mandato (insieme ad un nuovo bando per la festa della Befana di piazza Navona!?!).

 

Purtroppo aree come questa richiederebbero una vigilanza costante per contrastare i bivacchi notturni e diurni. Una soluzione facile ed efficace sarebbe l’installazione di un chiosco bar che prendesse in carico la manutenzione ed il controllo dell’intero parchetto. Quando riusciremo ad applicare a Roma ricette tanto semplici?

Condividi:

3 risposte

  1. Per curiosità e senza polemica ma visto che quel mini parchetto viene frequentato da un centinaio di persone l’anno ( in tutto e….) chi vorrebbe mai gestire un chiosco bar?

    Semmai bisognerebbe capire chi l’ha voluto….

  2. Sa che c’è mr fixit, che a Roma ormai o si ragiona in termini di migliaia di turisti oppure uno neanche ci si sporca le mani con un’attività.
    Ma questo non è normale, e così come nel paesello c’è il baretto che campa con quello che passa il convento, così anche a Roma possono esserci attività normali con guadagni dignitosi anche se non fantastici.
    E comunque quell parchetto è deserto anche perché è di una desolazione deprimente; neanche I turisti che passano da quelle parti ci si avvicinano.

  3. Personalmente lo ricordo appena aperto con 5 persone. Ripeto bisognerebbe capire chi ha stilato il progetto e cosa prevedeva. E magari quant’è costato. Altroché guadagni dignitosi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I nostri ultimi Tweets

Stavano per gettare rifiuti ingombranti in mezzo alla campagna. Fermati dalla Polizia di Roma Capitale 2 uomini alla guida di due furgoni carichi di vecchi frigo, materiale ferroso, batterie per auto. Soliti svuota cantine e trasportatori abusivi #Roma #fotodelgiorno

test Twitter Media - Stavano per gettare rifiuti ingombranti in mezzo alla campagna.

Fermati dalla Polizia di Roma Capitale 2 uomini alla guida di due furgoni carichi di vecchi frigo, materiale ferroso, batterie per auto. Soliti svuota cantine e trasportatori abusivi
#Roma #fotodelgiorno https://t.co/KjcQWPuDFR

Diciamocelo chiaramente e per l'ennesima volta (perché mi tocca): #Roma è tutto fuorché una città accessibile per noi #disabili. Mi basta fare due passi sotto casa eh, neanche arrivare alla metro, per dirne una. Dobbiamo avere le stesse opportunità, #SiamoTuttiUguali. Retweeted by diarioromano

I piccoli #parchi e i giardini passano ai Municipi. Per ora solo in II e III. Entro l'anno il #Comune cederà sei milioni di metri quadri di aree verdi. Obiettivo: una migliore cura e agevolare il sovraccarico Servizio Giardini. 👇📰 diarioromano.it/i-piccoli-parc…

Il cassonetto prima e dopo lo svuotamento. Ecco cosa succede a cercare di svuotare un cassonetto circondato da altri rifiuti (che peraltro potrebbero essere riusati). Ora ci vorranno giorni per rimetterlo a posto #Roma #fotodelgiorno

test Twitter Media - Il cassonetto prima e dopo lo svuotamento.
Ecco cosa succede a cercare di svuotare un cassonetto circondato da altri rifiuti (che peraltro potrebbero essere riusati). Ora ci vorranno giorni per rimetterlo a posto
#Roma #fotodelgiorno https://t.co/cpJtr4551J

Concerti a p.za del Popolo, per Onorato: “Un successo pazzesco”, peccato sia fuorilegge L'assessore ai grandi eventi deve aver dimenticato che a #Roma vigono dei limiti acustici e che un concerto pop non può che superarli 👇📰 diarioromano.it/concerti-a-p-z…

“Romeo e Giulietta en plein aire”. Dal 24 al 26 giugno a Cappella Orsini, Via di Grottapinta, spettacolo alle ore 21. Ingresso libero. Con i costumi del teatro dell’Opera #Roma #fotodelgiorno

test Twitter Media - “Romeo e Giulietta en plein aire”.

Dal 24 al 26 giugno a Cappella Orsini, Via di Grottapinta, spettacolo alle ore 21. Ingresso libero. Con i costumi del teatro dell’Opera
#Roma #fotodelgiorno https://t.co/n3xvBVAZAs

@globefaro L’ass. Onorato non sa, evidentemente, che l’unica volta che l’ARPA ha misurato i livelli acustici di un concerto a p.za del Popolo lì ha trovati tutti eccedere i valori massimi previsti dalle norme. D’altronde come potrebbe essere altrimenti? Irresponsabili. Retweeted by diarioromano

Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito permetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close