Il furgone di via Cipro sempre in doppia

2 Commenti

furgone

 

Ogni santo giorno i bancarellari di via Cipro parcheggiano in doppia fila il loro furgone. Ma perchè nessuno li multa? Federico

Se hai trovato l'articolo interessante, condividilo!Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page

Articoli correlati

2 Commenti

  1. Santo

    Riguardo i furgoni degli ambulanti in doppia fila di via Cipro penso che debbano parcheggino in modo irregolare perché i parcheggi riservati al carico-scarico sono stati occupati dai furgoni dei traslochi che stazionano permanentemente dentro le strisce gialle (senza segnale) . . E sono pure transennate…Mi piacerebbe tanto sapere se sono regolarmente autorizzati e se pagano la sosta visto che non espongono alcun contrassegno. . .

  2. Santo

    Riguardo i furgoni degli ambulanti in doppia fila di via Cipro penso che debbano parcheggiare in modo irregolare perché i parcheggi riservati al carico-scarico sono stati occupati dai furgoni dei traslochi che stazionano permanentemente dentro le strisce gialle (senza segnale) . . E sono pure transennate…Mi piacerebbe tanto sapere se sono regolarmente autorizzati e se pagano la sosta visto che non espongono alcun contrassegno. . .

Partecipa alla discussione

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono indicati con (richiesto)

Tweets

L'impegno della consigliera @M5SGuadagnoE per riabilitare Ovidio bandito da Roma l'8 d. C. e la sua distrazione sul… twitter.com/i/web/status/9…

Breve elenco dei bandi promessi e mai fatti da @virginiaraggi A partire da #Spelacchio per finire ai carri attrezzi… twitter.com/i/web/status/9…

E sull'imbarazzante arrivo del bike sharing a Roma ci sono anche le tutt'altro che oziose considerazioni di VAS Rom… twitter.com/i/web/status/9…

Continua l'introduzione del bike sharing "alla romana", con operatori scoordinati, assenza di un regolamento e manc… twitter.com/i/web/status/9…

Video diario
Newsletter
Rimani aggiornato! Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere direttamente nella tua casella di posta elettronica gli ultimi articoli pubblicati.