Il 2019 sarà per il trasporto pubblico romano l’anno peggiore della sua storia

Concordato passato, creditori beffati, cittadini e utenti…… (fate voi). Ma ATAC non ne esce affatto a testa alta. L’anno nuovo è ricominciato lunedì 7 Gennaio con soli 950 bus in giro per strada anziché i 1.350 previsti, e 43 tram invece di 72. Praticamente un servizio assimilabile a quello di un sabato non lavorativo e non scolastico. E ben 7 (SETTE) linee bus sono state completamente sospese nel corso della giornata per mancanza bus.

Martedì 8 gennaio: 990 bus e 54 tram. È ancora sabato per ATAC. C’è anche una utente d’eccezione, Antonella Elia, che posta un video dopo 1 ora e ½ al gelo in attesa di un autobus.

 

La situazione è catastrofica. ATAC ha una flotta molto vecchia e particolarmente sfruttata (non da ultimo per le condizioni delle strade e della viabilità), ormai “perde” oltre 200 autobus all’anno, senza che i bus rottamati vengano rimpiazzati da nuovi acquisti. Il ridotto numero di bus non permette più di rispettare le partenze tabellate (nel 2017 solo il 52% delle corse è risultato essere nello standard, nel 2018 sarà andata anche peggio).

 

Mancano inoltre bus corti da 7mt (quelli “normali” sono da 12mt), e l’Ospedale Bambino Gesù è rimasto per diverso tempo e in diversi giorni isolato (senza servizio bus).

Il servizio di superficie crolla, mentre l’elevatissimo rateo di guasti ha mandato in crisi la manutenzione, con i disastrosi risultati che stanno rendendo Roma famigerata in tutto il mondo: da Capodanno all’Epifania ben 2 autobus sono andati distrutti dalle fiamme (ed uno era a metano).

L’affannoso tentativo di fare più km possibili sta probabilmente costringendo ATAC a far girare TUTTI i (pochi) bus disponibili e a limitare al massimo i tempi di fermo. La manutenzione sarà sostanzialmente limitata a quella “a guasto”, non disponendo più di tempo per fare la cosiddetta manutenzione “preventiva”. Questo comporta anche la difficoltà nel trovare lo spazio per fare manutenzione “migliorativa” come quella agli impianti di aria condizionata.

L’arrivo di nuovi autobus è ancora incerto. I 227 bus tramite Consip non sono ancora in produzione e la Società che ha vinto l’appalto (Industria Italiana Autobus) versa tuttora in condizioni di crisi. L’ultima spiaggia è il noleggio di un centinaio di autobus, un numero comunque assolutamente insufficiente.

Quest’anno sarà molto probabilmente il peggiore della storia del trasporto pubblico romano.

Buon ATAC a tutti…

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

2 risposte

  1. Leggo che il concordato è stato approvato dal 60% dei creditori (o meglio, dal 60% del credito vantato).
    Cosa succede ora? E’ tutto risolto? Si può festeggiare, come stanno facendo i responsabili in Campidoglio ed i numerosi loro sostenitori?

  2. Ancora che si programma l’acquisto delle vetture!?
    L’Atac deve fare una gara x il noleggio dei bus in cui sia garantita un minimo di servizio con autisti propri e dare le rimesse a disposizione di chi vince la gara x parcheggio e interventi vari.
    E deve anche trovare altre fonti di guadagno, leggo finalmente che le rimesse in disuso vengono affittate. Quelle ancora vuote vanno riconvertite specie quelle centrali che sono anche storicamente importanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I nostri ultimi Tweets

“La voce degli alberi”. Un’installazione sonora per un #ferragosto diverso in #città. A Villa Borghese un paesaggio sonoro in cui la #memoria e la #letteratura si fondono alla natura. #Roma #15agosto #buonferragosto ▪️ 👇📰 diarioromano.it/la-voce-degli-…

Presto @francis_rojo_, dicci che non è così, che non è la ciclabile che ha portato alla soppressione delle fermate del bus. twitter.com/MercurioPsi/st…

Non bellissimo il nuovo asfalto di via IV Novembre ma ne beneficeranno soprattutto gli autobus. Cogliere l'occasione e allargare un po' i marciapiedi no eh? . #Roma #fotodelgiorno 📸

test Twitter Media - Non bellissimo il nuovo asfalto di via IV Novembre ma ne beneficeranno soprattutto gli autobus. Cogliere l'occasione e allargare un po' i marciapiedi no eh?
.
#Roma #fotodelgiorno 📸 https://t.co/H5yEFKn0Ej

“The Blues Brothers” a #Ferragosto al Casale della Cervelletta! Finalmente i ragazzi del #Cinema America sono riusciti ad ottenere "The Blues Brothers" e vogliono proiettarlo con un evento speciale a ferragosto. #Roma #14agosto @PiccoloAmerica ▪️ 👇📰 diarioromano.it/the-blues-brot… Retweeted by diarioromano

“The Blues Brothers” a #Ferragosto al Casale della Cervelletta! Finalmente i ragazzi del #Cinema America sono riusciti ad ottenere "The Blues Brothers" e vogliono proiettarlo con un evento speciale a ferragosto. #Roma #14agosto @PiccoloAmerica ▪️ 👇📰 diarioromano.it/the-blues-brot…

Baraccopoli Foro Italico: dopo lo #sgombero restano i #rifiuti e altri campi abusivi. Le acque del #Tevere ricoperte di immondizia. I #rom adesso sono sotto viale Somalia e attraversano la Tangenziale in maniera sconsiderata. #Roma #14agosto ▪️ 👇📰 diarioromano.it/baraccopoli-fo… Retweeted by diarioromano

Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito permetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close