I roghi tossici continuano, anzi peggiorano!

A Tor Sapienza continuano i roghi tossici, si intensificano anzi, con il solito Roberto Torre che addirittura ne denuncia ben tre nella giornata del 17 maggio!

 

roghi

 

I soliti toni forti che però a nostro avviso sono stragiustificati dalla totale assenza delle istituzioni che da anni assistono inermi a questi quotidiani attentati alla salute pubblica.

 

Tragicamente ironico poi l’accostamento che sempre Roberto Torre fa tra la sequela di roghi tossici ed il recente provvedimento del Commissario Tronca che da giugno a settembre proibisce i barbecue e le sigarette nelle aree verdi, immaginando che una tale misura non varrà per via Salviati e Tor Sapienza.

 

barbecue

 

È incredibile come una questione di tale rilevanza, con la salute pubblica quotidianamente in gioco, sia stata del tutto dimenticata dal Commissario prefettizio. Evidentemente il marcio deve essere molto in alto, fin nei piani più alti del Viminale, dove per qualche motivo devono aver deciso che questo è un problema con cui i cittadini devono imparare a convivere!?!

Ed il rischio è che la cosa continuerà almeno fino a quando non si sveglierà un magistrato a mandare in giro un po’ di informazioni di garanzia per mancata vigilanza.

 

Abbiamo infine una sincera curiosità di sapere come i candidati sindaco pensano di affrontare un problema del genere, al di là delle scontate manifestazioni di vicinanza. È un fatto che i vigili assistono da mesi inermi al ripetersi dei roghi ed a meno di rivoluzioni nel corpo di PLRC nulla fa pensare che con un nuovo sindaco le cose cambieranno.

Durante il confronto pubblico da noi organizzato fu chiesto ai candidati sindaco come intendevano affrontare l’illegalità diffusa che ormai attanaglia Roma in ogni suo angolo. Purtroppo tutte le risposte sono state estremamente generiche, dimostrando che una delle cause maggiori del degrado romano è drammaticamente sottostimata e chiunque vincerà non sarà per nulla pronto ad affrontarla. È questa una prospettiva devastante che però non sembra interessare a nessuno.

 

 

 

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I nostri ultimi Tweets

Noi facciamo richiesta formale al Dip. Ambiente, ma non sarebbe meglio che l’assessore @Sabrinalfonsi spiegasse subito cosa sta succedendo con le fototrappole? Tanto più se non c’è nulla da nascondere. twitter.com/diarioromano/s…

@rcalcina @comuneroma @ComunediTrieste Lo potevi fare con un comandante vigili serio e onesto e osteggiato come quello scelto da Marino quando iosegnalo funzionava poi adesso neppure più sistema funziona. Tralasciando quando ti contatta vano minacciando anche parenti vigili perché lavoravano troppo... Retweeted by diarioromano

Che brutto il plexiglass intorno alle aree archeologiche. Da tempo immemore alcune aree archeologiche a Roma sono circondate da indegni pannelli in plexiglass rovinati e imbrattati. A quando la loro rimozione? #Roma #fotodelgiorno

test Twitter Media - Che brutto il plexiglass intorno alle aree archeologiche.

Da tempo immemore alcune aree archeologiche a Roma sono circondate da indegni pannelli in plexiglass rovinati e imbrattati. A quando la loro rimozione?
#Roma #fotodelgiorno https://t.co/OidSLFYrT1

Semplicemente sconfortante, segno che in fondo nulla è ancora cambiato. @gualtierieurope twitter.com/battaglia_pers…

@gualtierieurope @Corriere A proposito di rifiuti, ha forse chiarito la questione delle fototrappole tutte disattivate? Retweeted by diarioromano

Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito permetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close