I miracoli di ATAC: filobus chiusi in deposito ma il cittadino paga lo stesso

Il Comune, azionista unico di ATAC, paga all'azienda i km dei filobus anche se non effettuati perché i mezzi sono di Roma Metropolitane, sempre del Comune, che non ne fa la manutenzione

Le speranze di vedere il trasporto pubblico migliorare dal 2020 sono rapidamente naufragate, e non certo per colpa dell’emergenza COVID.

Uno dei più eclatanti fallimenti è sul servizio filobus. ATAC ne ha in tutto a disposizione 75, di cui 45 modello Breda destinati al Corridoio della mobilità sulla Laurentina, e altri 30 modello Trollino solitamente impiegati sulla linea 90 e a volte sulla 60 in via Nomentana.

A gennaio 2020 circolavano per Roma 55 filobus, a maggio 2020 si sono fermati tutti i 45 Breda per mancanza del contratto di manutenzione, e a luglio dello stesso anno i filobus su strada erano già crollati a ZERO.

Sono poi lentamente tornati in circolazione una decina di vecchi filobus Trollino, in servizio sporadicamente sulla linea 90 e comunque solo dal lunedì al venerdì. Nel mese di febbraio 2021 tutti i filobus insieme hanno effettuato circa 800 corse (monitorate), ad una media di sole 4 corse al giorno a filobus. Un servizio praticamente inesistente.

 

Mentre i 30 filobus Trollino sono proprietà di ATAC, i 45 filobus Breda sono di proprietà di Roma Metropolitane, che si era occupata anche del contratto di manutenzione ormai scaduto a maggio 2020 e non ancora rinnovato!?!

Questo fatto ha conseguenze economiche pesanti: poiché i filobus sono fermi per cause non imputabili ad ATAC, il Comune deve pagare lo stesso il servizio ad ATAC anche se i mezzi sono fermi in deposito.

Dai report ufficiali ATAC per il mese di luglio 2020 risulta quanto segue:

  • km programmati = 118.392
  • km effettivamente svolti = ZERO(!)
  • km pagati dal Comune: 118.392, pari al 100% dei km programmati e ad un “bonus” di quasi 600mila€ in un solo mese, incassati con i filobus chiusi in deposito e senza muovere un dito.

 

Un bel “ristoro” per ATAC!?!

 

Andando invece a considerare tutto il 2020, dai report ATAC risulta:

  • km programmati = 1,7 mln
  • km effettuati = 0,6 mln (il 35% – pagati dal Comune circa 4 mln €)
  • e un incredibile BONUS di quasi 1 mln di km (il 58%, pari a poco meno di 5 mln € pagati dal Comune).

 

Praticamente ATAC ha incassato più soldi di “bonus” che di servizio effettivo.

 

Quindi i cittadini non solo non hanno avuto alcun servizio, ma lo hanno anche pagato!?!

 

Questi sotto sono i filobus monitorati a febbraio e marzo, ci sono interi lunghi periodi con ZERO filobus. Vi sembra un servizio?

 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Una risposta

  1. Allucinante, ma di chi è la responsabilità? Non avete notizia se questi soggetti siano indagati per questi danni erariali?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I nostri ultimi Tweets

Il percorso pedonale di piazza Venezia, sotto il Campidoglio, è del tutto scolorito. Resta solo la sua indicazione ma poi il pedone è perduto. Foto Emanuela V. #Roma #fotodelgiorno

test Twitter Media - Il percorso pedonale di piazza Venezia, sotto il Campidoglio, è del tutto scolorito. Resta solo la sua indicazione ma poi il pedone è perduto. Foto Emanuela V.
#Roma #fotodelgiorno https://t.co/vrdmWakH22

Il #parcheggio nell’Acquedotto Alessandrino Da molti anni le auto parcheggiano in prossimità e sotto le arcate dell'acquedotto. In quale altra #città un manufatto del III sec. d.C. rimane adibito a parcheggio? #Roma 👇📰 diarioromano.it/il-parcheggio-… Retweeted by diarioromano

#Roma agricola – Cooperativa Garibaldi Un progetto nato e cresciuto grazie alla collaborazione di famiglie e enti locali, rendendo possibile la partecipazione attiva di ragazzi con abilità speciali... #13aprile 👇📰 diarioromano.it/roma-agricola-…

Il #parcheggio nell’Acquedotto Alessandrino Da molti anni le auto parcheggiano in prossimità e sotto le arcate dell'acquedotto. In quale altra #città un manufatto del III sec. d.C. rimane adibito a parcheggio? #Roma 👇📰 diarioromano.it/il-parcheggio-…

Forse per accorciare, questa moto più volte transita sulla pista per le bici di Monte Mario. Pericoloso e incivile. Foto Corrado G. #Roma #fotodelgiorno

test Twitter Media - Forse per accorciare, questa moto più volte transita sulla pista per le bici di Monte Mario. Pericoloso e incivile. Foto Corrado G.
#Roma #fotodelgiorno https://t.co/rZ9a5o7Cev

“Per la #Raggi e la sua Giunta non è una priorità sconfiggere le #mafie”. La rete di associazioni Libera emana un durissimo comunicato dopo la bocciatura della mozione per l'istituzione del Forum dei beni confiscati alla #criminalità (atteso da 3 anni) 👇 diarioromano.it/per-la-raggi-e… Retweeted by diarioromano

Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria

Roma agricola – Cooperativa Garibaldi

Un progetto nato e cresciuto grazie alla collaborazione di famiglie e enti locali, rendendo possibile la partecipazione attiva di ragazzi con abilità speciali nella coltivazione e lavorazione di prodotti biologici e a km0

Leggi l'articolo »

“Le mille lingue di Roma”

Un saggio di Luca Serianni spiega perché il romanesco non è un vero dialetto ma un modo di parlare. Cinema, tv e inclusione degli stranieri l’hanno reso un “contenitore” di idiomi

Leggi l'articolo »

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito permetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close