I bancarellari di via Albalonga e le manovre spericolate

Nessun commento


Questo breve video girato dal gruppo Cittadini Re di Roma non ha bisogno di particolari commenti. In via Albalonga, dopo le polemiche per la sosta selvaggia provocata dai clienti del bar Pompi, il Municipio decise di installare una serie di dissuasori della sosta. Il traffico scorre molto meglio e – tranne qualche eccezione provocata da qualche furbastro – la vita degli abitanti della zona è migliorata.

Ma c’è qualcuno che a rispettare le regole e un corretto arredo urbano non ci sta proprio. Il solito furgone della solita bancarella che deve per forza salire sul marciapiede, dato che non riesce a parcheggiare in doppia fila, proprio grazie all’arredo urbano.

Dopo aver rallentato il traffico ed essere spinto a colpi di clacson a spostarsi, sapete come risolve? Salendo sul marciapiede, dove c’è un percorso per non vedenti che verrà ovviamente distrutto dal peso del furgone. La cosa non accade di raro, ma molto spesso. Una bella multa non se la merita?

 

 

Articoli correlati

Partecipa alla discussione

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono indicati con (richiesto)

Tweets

Una mozione votata da tutti i partiti tranne @OrlandoCorsetti sposta gli #urtisti in via delle Muratte. Così si vanifica il Tavolo del Decoro e si apre a contenziosi da parte di altri ambulanti. Un assurdo bipartisan. @AndreaCoiaM5S @PD_ROMA @DePriamo diarioromano.it/?p=37789

Video diario