Doveva spostarsi il 13 luglio. Ma il mercato di piazza Agrippa è ancora lì

Mercato piazza Agrippa 4

 

I primi di luglio vi avevamo mostrato le condizioni incredibili del mercato di piazza Menenio Agrippa, a Monte Sacro. Da lì avevamo preso spunto per affrontare la situazione generale dei mercati all’aperto che troppo spesso sono fatiscenti e senza alcuna possibilità di risanamento.

Il plateatico di piazza Agrippa è coperto da cavi elettrici a penzoloni che potrebbero cadere da un momento all’altro, dissestato da una pavimentazione dove chiunque può cadere e abitato da roditori e blatte.

Grazie al lettore Paolo Ricò, siamo venuti a sapere che la situazione era stata presa in carico dal Campidoglio tempo fa. Il 28 giugno scorso, infatti, il Dipartimento Attività Produttive e Commercio aveva emanato una determina dirigenziale con la quale imponeva lo spostamento dei banchi in viale Gottardo, proprio per le drammatiche condizioni igieniche in cui versa la sede di piazza Agrippa e per permettere quindi una riqualificazione dell’area. Ecco la determina che – come si può leggere – fissa al 13 luglio il termine ultimo per lo spostamento.

 

EPSON scanner Image

EPSON scanner Image

EPSON scanner Image

EPSON scanner Image

 

Purtroppo i banchi sono ancora tutti al loro posto e proseguono nella loro attività. Già è assurdo che un mercato possa operare in condizioni simili, ma farlo quando lo stesso Comune di Roma ha rilevato la gravità della situazione è ancora più inquietante. Questi mercati in strada sono ormai anacronistici: in tutto il mondo occidentale sono stati trasferiti in strutture idonee, dotate di acqua, servizi igenici, reti di protezione per i topi. Insomma quello che è normale altrove a Roma deve diventare eccezionale, come il trasferimento di una struttura che non è degna neanche dei peggiori suk.

La buona notizia sta nel fatto che prima o poi il mercato verrà spostato e l’area riqualificata. Non è chiaro al momento se – al termine dei lavori –  i banchi torneranno su piazza Agrippa o se resteranno dislocati altrove. E’ probabile che l’intenzione del Campidoglio sia rimetterli sullo stesso spiazzale dopo averlo riqualificato. Il che è un insulto al buon senso. Sarebbe necessario un intervento della nuova Giunta comunale e del Municipio che dovrebbero approfittare dell’occasione per ridisegnare completamente la situazione dei mercati di viale Gottardo e di piazza Agrippa.

 

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I nostri ultimi Tweets

Sempre in attesa del piano industriale di #AMA, in un luogo secondario come piazza del Popolo un locale ristorante ha deciso di tenere i bidoncini dei rifiuti sempre fuori. Segnalazioni a Municipio e Comune cadono nel vuoto. @lorenzabo @Sabrinalfonsi @gualtierieurope

test Twitter Media - Sempre in attesa del piano industriale di #AMA, in un luogo secondario come piazza del Popolo un locale ristorante ha deciso di tenere i bidoncini dei rifiuti sempre fuori. Segnalazioni a Municipio e Comune cadono nel vuoto.
@lorenzabo @Sabrinalfonsi @gualtierieurope https://t.co/N0dMz5YFeg

Un’antica colonna emerge durante lavori in zona Pantheon. Il reperto, forse di epoca romana o posteriore, era incassato in un muro accanto al Caffè Di Rienzo, in Salita de’ Crescenzi. La scoperta durante un cantiere (foto Salvo I.) #Roma #fotodelgiorno

test Twitter Media - Un’antica colonna emerge durante lavori in zona Pantheon.
Il reperto, forse di epoca romana o posteriore, era incassato in un muro accanto al Caffè Di Rienzo, in Salita de’ Crescenzi. La scoperta durante un cantiere (foto Salvo I.)
#Roma #fotodelgiorno https://t.co/3tKT8tMveu

A Roma i #disabili non esistono! Anche quest'anno la Giornata Internazionale delle persone con #disabilità a Roma passerà come nulla fosse, come se vivessimo in una città dove i disabili hanno gli stessi diritti di tutti 👇📰 diarioromano.it/a-roma-i-disab…

Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria

A Roma i disabili non esistono!

Anche quest’anno la Giornata Internazionale delle persone con disabilità a Roma passerà come nulla fosse, come se vivessimo in una città dove i disabili hanno gli stessi diritti di tutti

Leggi l'articolo »

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito permetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close