Dopo la nostra denuncia, ripulito il palazzo di viale Marconi. Da chi?

A pochi giorni dalla denuncia di Diarioromano, ci siamo accorti, non senza stupore, che il palazzo imbrattato di Viale Marconi 70 è stato ripulito. Davvero non ci aspettavamo un intervento così rapido e tempestivo (considerato che siamo ad agosto e ultimamente, le squadre decoro non rispondono facilmente, per usare un eufemismo, alle nostre segnalazioni)

Marconi 004

 

 

Marconi 005

 

Marconi 008

 

Marconi 010
Notare lo sfregio irrecuperabile sul rivestimento delle facciate

 

 

Marconi 011

Ora la domanda é: chi è stato? o meglio, chi ha eseguito le pulizie e su impulso di chi?

Queste sono le probabiltà:

– squadre decoro AMA (su richiesta dei vigili dei PICS a seguito nostra formale denuncia)

– PICS e AMA DECORO su richiesta degli abitanti del condominio (anche sulla spinta del nostro articolo)

– PICS e AMA DECORO su richiesta di altre persone / associazioni / rappresentanti politici municipali

Il signore che svolgeva mansioni di portierato, ieri pomeriggio, non ha saputo dirci nulla in merito. Di tutti i soggetti interpellati via mail (presidenza municipio 5 stelle, gruppo 5 stelle XI municipio, vicepresidente del consiglio municipale, Pics, circolo PD Marconi) l’unico a risponderci è stato il sempre attento e disponibile Marco Palma, vicepresidente XI municipio in quota Fratelli d’Italia. Nessuna risposta dall’amministrazione 5 stelle. Che farebbe bene, secondo noi, a recuperare la vecchia proposta suggerita dall’associazione Bastacartelloni, di costituire un responsabile per il decoro urbano. La proposta, già approvata peraltro in alcuni municipi, venne presentata in XI municipio e fu bocciata dalla maggioranza PD.

Perché non riproporre la mozione di allora?

Comunque sia, anche questa è andata! Vediamo se le altre denunce (qui e qui) sortiranno effetti a breve.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altri articoli nella stessa categoria

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito permetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close