Come sarebbe bello se …

1 Commento

… questa fosse l’immagine normale del Pantheon:

 

Pantheon

 

Ed invece per vedere così uno dei più straordinari monumenti al mondo bisogna recarcisi di buon mattino, altrimenti si installa la solita bancarella nel bel mezzo del colonnato e la visione risulta deturpata.

 

DegradoPantheon

 

Oppure se questa fosse la fontana di Trevi che tutti potessero ammirare:

 

Trevi

 

E non già quella a cui ci siamo ormai abituati tutti, con torme di turisti inconsapevoli ma soprattutto le due stramaledette bancarelle a sbarrare la vista sulla straordinaria opera.

trevi2

 

Noi capiamo bene che la nuova amministrazione ancora è in via di formazione, con l’individuazione degli assessori che si sta rivelando ben più complicata del previsto. Capiamo anche che una volta insediati gli assessori dovranno prendere dimestichezza con gli uffici, i collaboratori, le procedure. Insomma ci vorrà del tempo prima che si possano cominciare a vedere dei risultati tangibili che diano il segnale del cambiamento.

Vi sono però degli atti che sarebbero di facile ed immediata attuazione, richiedendo essi solo il giusto spirito d’iniziativa ed una richiesta puntuale, nient’altro. Cosa le ci vorrebbe ad esempio al Sindaco Raggi per alzare il telefono, chiamare il dirigente responsabile del commercio ambulante e chiedergli di provvedere allo spostamento delle bancarelle del Pantheon e di fontana di Trevi sulle stesse piazze ma in posizioni che non impallino i monumenti? È probabile che il dirigente suddetto possa fare la cosa con una semplice comunicazione agli esercenti.

Il risultato di una tale iniziativa a costo e rischi zero sarebbe probabilmente il mandare in bestia i soliti urtisti ma sicuramente accattivarsi la benevolenza di un’infinità di cittadini che non tollerano più lo strapotere di esercenti che si arrogano il diritto di deturpare quotidianamente i tesori della città di Roma.

Le consideri seriamente queste iniziative limitate ma significative la nuova amministrazione, perché a cambiare le cose grosse ci vorrà molto tempo e senza qualche segnale dimostrativo c’è il rischio che per i cittadini finisca presto la luna di miele con la novità del M5S.

Articoli correlati

1 Commento

  1. Anonimo

    A volte le cose più semplici sono quelle più difficili da ottenere..

Partecipa alla discussione

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono indicati con (richiesto)

Tweets

Elezioni suppletive a Roma. Parliamo di Rossella Rendina, del M5S, nonostante non abbia risposto alla nostra richiesta di un contributo scritto sulla sua candidatura. diarioromano.it/?p=38256

Anche a via Prenestina si rifà l’asfalto ma della segnaletica orizzontale nessuna traccia, come fosse superflua. . #buonaserata #Roma #photo #lettori #rubriche

test Twitter Media - Anche a via Prenestina si rifà l’asfalto ma della segnaletica orizzontale nessuna traccia, come fosse superflua.
.
#buonaserata #Roma #photo #lettori #rubriche https://t.co/x38ilrCmrV

Non solo Marcello De Vito continua a presiedere l'Assemblea Capitolina ma adesso rappresenta anche la Sindaca negli eventi ufficiali. Da @virginiaraggi e dal @M5SRoma non ci si aspetta giustizialismo ma sensibilità politica. diarioromano.it/?p=38225

Video diario
Error type: "Forbidden". Error message: "Access Not Configured. YouTube Data API has not been used in project 537752813138 before or it is disabled. Enable it by visiting https://console.developers.google.com/apis/api/youtube.googleapis.com/overview?project=537752813138 then retry. If you enabled this API recently, wait a few minutes for the action to propagate to our systems and retry." Domain: "usageLimits". Reason: "accessNotConfigured".

Did you added your own Google API key? Look at the help.

Check in YouTube if the id PLEjDk_cXPpAVKCrkyvdcyZMDVFWG7MzUp belongs to a playlist. Check the FAQ of the plugin or send error messages to support.