Città in rovina – Il Centro Scherma in via Sannio

È paradossale che in una città come Roma, già gravemente carente di strutture sportive di ogni genere, anche un centro sportivo sia oggetto di abbandono.

Parliamo dell’ex Centro Scherma del CONI, gestito per oltre 40 anni dalla società sportiva Giulio Gaudini ed ora in abbandono da più di un anno.

 

scherma4

 

scherma7

 

Dalle sommarie informazioni che abbiamo trovato in rete, capiamo che la gestione della struttura, di proprietà di Roma Capitale, è stata messa a bando e se l’è aggiudicata l’Endas, un ente di promozione sportiva a carattere nazionale. Un primo sgombero della società Gaudini era previsto per l’ottobre 2014 ma poi si riuscì ad accordare una proroga. I locali dovrebbero poi essere stati lasciati definitivamente nel marzo 2015 e da allora la struttura ha iniziato il ben conosciuto percorso di degrado già visto in tanti altri luoghi. Un po’ di immagini.

 

scherma6

scherma8

 

scherma9

 

scherma3

 

scherma2

 

scherma1

 

scherma5

 

Quello che sfugge alla comprensione è come ci si possa affrettare a mandare via chi utilizza proficuamente una struttura, perantro da diversi decenni, senza che chi debba subentrare sia pronto a farlo. Non è da escludere che il motivo di questo lungo interregno risieda in qualche intoppo burocratico, ma allora la cosa sarebbe ancora più grave.

Dalla recinzione di questo centro sportivo si intravede la facciata della basilica di S. Giovanni e vedere questo abbandono in un posto tanto centrale fa davvero tanta tristezza.

 


 

Clicca qui per le precedenti puntate di Città in rovina

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I nostri ultimi Tweets

I varchi ZTL aperti contrastano con tante altre decisioni già prese dall'amm.ne. C'è poi la questione dei permessi pagati ma non usufruiti che qualcuno dovrebbe affrontare.🤷🏻‍♂️ #Roma #31maggio #BuonaDomenica ▪️▪️▪️▪️ 📰👇 diarioromano.it/prorogata-la-d…

Nuova ridicola marchetta di @virginiaraggi. L'inconsapevole sindaco non capisce che Roma è ora punto di riferimento per gli investitori solo perché lei da 4 anni boicotta il bike sharing comunale, costringendo i romani a farsi spennare dal privato di turno facebook.com/diarioromano/p…

"La nostra città diventa punto di riferimento per gli investitori del settore ..."E ti credo! Dove altro la trovano...

Pubblicato da Diarioromano su Sabato 30 maggio 2020

Volevo mostrarvi uno degli "splendidi #dehors" della #Raggi, con tanto di ederina in plastica e quadretti insulsi al muro (ammesso poi che sia regolare). (G.T.) . #Roma #foto #lettori 📸

test Twitter Media - Volevo mostrarvi uno degli "splendidi #dehors" della #Raggi, con tanto di ederina in plastica e quadretti insulsi al muro (ammesso poi che sia regolare). (G.T.)
.
#Roma #foto #lettori 📸 https://t.co/NLFwKtff70

Bruttissimo il privato che svolge parte del TPL, anche se gli si rinnova il contratto 5 volte, bellissimo il privato che guadagna sui #monopattini perché #Roma non ha un #bike sharing.🤷🏻‍♂️ #30maggio #news ▪️▪️▪️▪️ 👇📰 diarioromano.it/il-privato-e-b…

Era stata chiusa a dicembre per manutenzione. Oggi, dopo ben 6 mesi, riapre la stazione metro A, Cornelia. Per ora scale mobili funzionanti solo dall’ingresso di p.zza Irnerio. Sei mesi non bastano per ripararle tutte! . #Roma #foto #lettori 📸

test Twitter Media - Era stata chiusa a dicembre per manutenzione. Oggi, dopo ben 6 mesi, riapre la stazione metro A, Cornelia. Per ora scale mobili funzionanti solo dall’ingresso di p.zza Irnerio. Sei mesi non bastano per ripararle tutte!
.
#Roma #foto #lettori 📸 https://t.co/m3G9BxvYBm

A fuoco il Vivi Bistrot di Villa Pamphili. Incendio doloso. Secondo i gestori sarebbe stato causato da uno squilibrato. Il parco è spesso oggetto di atti vandalici: in aprile distrutte tre statue antiche‼️🗣️📢 #Roma #news #29maggio ▪️▪️▪️▪️ 👇📰 diarioromano.it/a-fuoco-il-viv…

Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito permetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close