Città in rovina – A piazza della Cancelleria

Per la rubrica “città in rovina” segnaliamo oggi uno stabile abbastanza anonimo, almeno per chi scrive, ma posizionato in pieno centro storico, con facciate su piazza della Cancelleria e corso Vittorio Emanuele II.

canc3

L’immobile appare abbandonato da anni e non viene degnato della minima manutenzione. Come abbiamo già sostenuto in altre occasioni, a nostro avviso non dovrebbe essere permesso lasciare andare in rovina costruzioni cittadine, particolarmente quando si tratta del centro storico e di posizioni così in vista. Se la proprietà vuole tenere lo stabile libero è padrona di farlo, ma lasciare un mezzo rudere in pieno centro storico non dovrebbe essere consentito.

Che un privato lasci infruttuosa una proprietà del genere ci appare alquanto anomalo, per cui penseremmo si tratti di una proprità comunale o di qualche altro ente pubblico. Anche se il caso del palazzo al Velabro, una proprietà privata oggi in ristrutturazione ma lasciata in abbandono per anni, dimostra che anche i privati a Roma hanno ben poco a cuore il bell’aspetto della città.

Ecco qualche altra immagine dello stabile.

canc1
Il fronte su corso Vittorio Emanuele II

 

canc2

canc4
Il retro vandalizzato

 

Che ci si facciano appartamenti, che il centro storico ha bisogno che le persone tornino ad abitarvi, oppure un albergo di prestigio o anche uffici di rappresentanza. Se invece di proprità comuale si tratta, che venga alienata senza indugio ed il ricavato delle vendita, e parliamo senz’altro di svariati milioni, utilizzato per tenere un po’ più in ordine la città.

Quello che non è più ammissibile è che un rudere del genere stia lì a deturpare l’entrata di piazza della Cancelleria; e ci dovrebbe essere una norma che lo impedisse.


 

Le precedenti puntate di Città in rovina:

 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I nostri ultimi Tweets

Rigenerazione urbana❗ Inaugurato a #Roma il coworking space definito “la nuova Silicon Valley romana”, un progetto che pare inserirsi alla perfezione nella #stagione di cambiamenti dettati dalla #pandemia. #25settembre ▪️ 👇📰 diarioromano.it/rigenerazione-…

... poi Andrea Coia ha messo mano alla normativa sugli arredi esterni dei locali ed ora chiunque può esporre quello che gli pare. Non male per un sito #UNESCO. . #Roma #fotodelgiorno 📸

test Twitter Media - ... poi Andrea Coia ha messo mano alla normativa sugli arredi esterni dei locali ed ora chiunque può esporre quello che gli pare. Non male per un sito #UNESCO.
.
#Roma #fotodelgiorno 📸 https://t.co/dlnM1kouT0

Bancarellopoli: le responsabilità di Virginia #Raggi e del M5S. Non bastano gli arresti a risolvere il problema dell'ambulantato romano. Occorrono regole che però il #M5S a tutti i livelli ha sempre boicottato. #Roma #24settembre ▪️ 👇📰 diarioromano.it/bancarellopoli… Retweeted by diarioromano

Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito permetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close