“Ci vogliono i parcheggi di scambio”

piazza istria sosta selvaggia5

 

In relazione a “sosta selvaggia” a p. Istria, vorrei aggiungere che in tutto il quartiere e in tutta Roma è così, ma non se ne viene fuori se non si prevedono parcheggi per la lunga sosta fuori dalle strade commerciali e di scorrimento. Se gli spazi davanti a banche, uffici, scuole, negozi sono occupati per settimane intere dalle auto dei residenti, anche seconda o terza ogni famiglia, chi deve usufruire di 20 minuti di sosta non può che lasciarla in seconda fila, con inevitabili ripercussioni. La proposta è quella di reperire spazi ora sottoutilizzati (ad esempio, invece di orti urbani sulla vecchia tangenziale) in ogni quartiere per la sosta a lungo termine, lasciando gli spazi blu a chi deve utilizzarli per poco tempo, nonché ai furgoni per lo scarico. Avere meno auto lungo i marciapiedi favorirebbe anche una pulizia meccanizzata più efficiente; in alternativa occorrerebbe proibire l’acquisto di un auto ( o almeno della seconda) a chi non ha uno spazio privato come avviene in altre città (Tokio, Londra).

 

Gianfranco Colombi

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I nostri ultimi Tweets

Perché chi transita sulla corsia d’emergenza la fa sempre franca? Quando si potrà vedere un serio contrasto al malcostume di saltare le file sul GRA transitando sulla corsia d’emergenza? Ci sarebbe la hola per le pattuglie! #Roma #fotodelgiorno

test Twitter Media - Perché chi transita sulla corsia d’emergenza la fa sempre franca?

Quando si potrà vedere un serio contrasto al malcostume di saltare le file sul GRA transitando sulla corsia d’emergenza? Ci sarebbe la hola per le pattuglie!
#Roma #fotodelgiorno https://t.co/AoiwjZlf2l

Cinema Metropolitan: per la #Regione Lazio il progetto di riconversione è da rifare. La trasformazione bocciata perché prevedeva una quota di commerciale del 90%, in contrasto con la normativa regionale sui #cinema che concede al massimo il 30% 👇📰 diarioromano.it/cinema-metropo…

Il murales per Alfredino finanziato dai residenti. L’opera, in piazza Carbonara alla Garbatella, ricorda la tragedia avvenuta nel 1981 del bimbo caduto nel pozzo. E’ frutto di una raccolta durata mesi su una piattaforma on line. #Roma #fotodelgiorno

test Twitter Media - Il murales per Alfredino finanziato dai residenti.

L’opera, in piazza Carbonara alla Garbatella, ricorda la tragedia avvenuta nel 1981 del bimbo caduto nel pozzo. E’ frutto di una raccolta durata mesi su una piattaforma on line.
#Roma #fotodelgiorno https://t.co/HsTVsNZAG2

Da quasi un anno qualcuno si è creato il suo parcheggio privato, violando sistematicamente un'area pedonale (e manomettendo un manufatto comunale) e la @PLRomaCapitale ancora non si è accorta di nulla??? Cos'altro occorre a @gualtierieurope per cambiare il vertice del Corpo? twitter.com/mcacciaglia64/…

Al convegno “Roma Riparte” l’assessore Patanè ha alzato di molto l’asticella per Roma. La buona notizia è la visione di quella che dovrebbe essere la #mobilità a Roma nel prossimo futuro. La sfida è nell'attuarla tale visione... 👇📰 diarioromano.it/al-convegno-ro…

Suggerimenti di lettura
Ultimi commenti

Altri articoli nella stessa categoria

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito permetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close